none_o

All'età di 93 anni (a settembre ne avrebbe compiuti 94) ci ha lasciati il grande scrittore Andrea Camilleri. Era nato nel 1925 a Porto Empedocle, in provincia di Agrigento, in Sicilia, ed è stato anche regista, sceneggiatore, drammaturgo ed insegnante. 

Arpat Toscana
none_a
ASBUC Migliarino
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
IL VICE P. M. 5S DICE CHE I SINDACATI FANNO UNA SCELTA .....
Leggo sul Fatto Quotidiano, tramite la sezione giornali .....
Da cosa l'ha 'ndovinato il nome Bruno?
Sicuramente non è la segnaletica di una volta l'ho .....
"Io lo vedo così"
none_a
"Io lo vedo così" (il mondo)
Una nuova Rubrica per tutti
none_a
Incontrati...per caso
di Valdo Mori
none_a
Dio arriverà all'alba - Alda Merini
none_a
  • ALLA CITTADINANZA DI MIGLIARINO

      04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30
    AVVISO DI ASSEMBLEA


    Il comitato A.S.B.U.C. di Migliarinoinvita tutti i cittadini della frazione a partecipare all’assemblea indetta presso la nuova sede ASBUC in via S. D’Acquisto n. 1 in Migliarino:     in prima convocazione per il giorno 30 Aprile 2018 alle ore 12.00,   in seconda convocazione per il giorno 04 MAGGIO 2018, alle ore 18.30


Migliarino
none_a
Migliarino, 3 luglio
none_a
Milano e Cortina hanno vinto
none_a
di Fausto Bomber
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
none_o
di Bruno Pollacci Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa

25/5/2019 - 17:10

IL VOTO E' ESPRESSIONE DELLA NOSTRA LIBERTA' , PARTECIPAZIONE E  RESPONSABILITA'

La vita sociale che condiziona la nostra quotidianità e' strutturata attraverso un sistema piramidale di servizio, gestione,  controllo e potere legislativo che noi possiamo e dobbiamo orientare al  meglio per poter portare la nostra esistenza ai migliori livelli  vivibili possibili e raggiungibili.

Che tra i politici, oltre alla  buona fede ed al senso di servizio per la società ed il cittadino,  esista anche la corruzione, il malcostume, l'ignoranza, l'incapacita'  ed anche la malafede, lo sappiamo bene perche' fa' parte delle tante  fragilita' umane, ma non dobbiamo scoraggiarci per questo o perdere  fiducia, ricordando che e' basilare poter esprimere il proprio pensiero  non solo per rafforzare quelle forze o quei partiti almeno piu' vicini  ed in sintonia al nostro sentire, ma anche e soprattutto per esercitare  il concetto di partecipazione democratica.

 Per cui ogni voto, ogni  pensiero libero espresso oggi, è preziosa risorsa per continuare ad  essere uomini liberi in uno stato democratico come il nostro, affinchè  il confronto ed il dialogo civile nel rispetto reciproco, possa  rappresentare opportunità di riflessione per le scelte del presente,  che influenzano e condizionano inevitabilmente anche il nostro futuro e  quello delle nuove generazioni.


INUTILE CHIEDERE O RIVENDICARE DIRITTI  EVADENDO L'ESERCIZIO DELLA PROPRIA RESPONSABILITA' DI DELEGA VERSO CHI  DOVRA' GOVERNARCI. IL VOTO E' UNA BASILARE CONQUISTA DI LIBERTA'  DEMOCRATICA (...E LE DONNE NE SANNO QUALCOSA...) E PARTECIPARE CON IL  PROPRIO PENSIERO ALLA VITA SOCIALE DEL PAESE E' UN IMPORTANTE ATTO DI  CIVILTA'











Fonte: Bruno Pollacci Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




27/5/2019 - 12:21

AUTORE:
Maimenefrego

E' comunque sempre più facile polemizzare e incolpare che assumersi le responsabilità, anche documentarsi ed informarsi è faticoso e attaccarsi al carro in corsa o sulla scia dell'onda è per tanti l'occasione ghiotta...salvo giustificarsi ai primi intoppi!
Votare però non è un gioco o un diversivo secondo la moda del momento, impegnarsi è un dovere preciso che determina e condiziona il futuro dei nostri figli e nipoti.

26/5/2019 - 21:16

AUTORE:
giò

Concordo pienamente con quanto affermato nel contributo, milioni di persone sono morte e si sono immolate, per permetterci di votare liberamente e scegliere di essere governati da persone degne e rette, oltreché capaci e di valore....

se finora le attese sono andate deluse, non è da imputare al sistema democratico, ma alle cattive scelte dell'elettorato....

Rinunciare alla democrazia , astenendosi dalla partecipazione, sarebbe come buttare l'acqua sporca del bagnetto, insieme al bambino che è stato appena lavato....

.... e poi , inoltre , di solito chi si disinteressa e ritiene la politica sporca per definizione, mal funzionante e piena di difetti, omette regolarmente di indicare i metodi di selezione e individuazione di una classe dirigente alternativa, affidandosi a uomini della provvidenza di cui abbiamo già conosciuto i meriti e soprattutto i difetti...

chi non partecipa e si astiene non è un cittadino ma un suddito potenziale.....