none_o

 
 
 

Una conversazione con il filosofo Sebastiano Maffettone riscritta in forma di lettera. Il Coronavirus ha aumentato la consapevolezza della nostra fragilità. L’idea della vulnerabilità e della morte dell’intera umanità è distruttiva, ma può farci recuperare l’idea che siamo esseri umani che appartengono alla stessa specie.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Angori Sindaco-Questa mattina un evento tragico a Marina di Vecchiano
none_a
Notizie dal Comune
none_a
Mettetevela la mascherina, magari esteticamente ci .....
Il negazionismo di alcuni politici è assimilabile .....
. . . . . . . . . . . . . per interesse fazioso o .....
A parte che in questo momento le cuffie sono uno strumento .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
di Umberto Minopoli
Zingaretti e Gentiloni sono patetici: la Lega vola, il Pd ristagna intorno al minimo

10/6/2019 - 20:01

 il Pd e' paralizzato da una narrazione ingannevole, che La Ditta inizio' per prima: si perde a destra, si frana nel centro-nord delle aree rosse ( ma che sono anche quelle del Pil italiano) ma si sostiene l'opposto. Prima l'astensionismo ( letto al contrario) e poi l'effimera bolla dei 5 Stelle hanno convinto, ormai sono quasi 10 anni, che il Pd perde a sinistra. Renzi nel 2014 riusci' a invertire il trend. Ma che e' tornato, inesorabile: si perde a destra ma, come uno strabico senza occhiali, si continua a guardare a sinistra.

E' illusione, droga, autoconsolazione ingannevole.

Zingaretti e Gentiloni sono patetici: la Lega vola, il Pd ristagna intorno al minimo e loro affermano suonati : "l'alternativa c'e' ". No , non c'e', continua a non esserci.

E questa e' la tragedia. Sono due anni e mezzo che hanno rimosso, nei fatti, Renzi e il renzismo ( descritto come la ragione dei mali e delle sconfitte) ma il Pd non si stacca dal minimo e, soprattutto, non si mostra in grado di espandersi oltre il minimo. Frana nei luoghi storici, perde di continuo elettori verso il centrodestra, non riconquista astenuti, resistesolo ( in Toscana e in aree della Lombardia) dove ancora prevale un Pd riformista e di governo. I commentatori, che hanno la coda di paglia ( hanno sponsorizzato la liquidazione del renzismo), illudono il Pd trattandolo da da minus habens. Stamane un giornalone lo descrive come "convalescente".

Non muore e questo dovrebbe consolarlo. Ma basta.

Nel Pd ( non ci sono piu' elezioni alle porte) e' il momento di dirsi la verita': questo Pd non e' affatto l'alternativa. Cosi' com'e' non lo e' e non lo sara'. Per molto tempo. Tantomeno se, invece, dovessimo andare ad elezioni anticipate. Che il centrodestra vincerebbe in carrozza.

Servirebbe una svolta: di immagine, di linea ( basta con la propaganda e la nenia di un centrosistra fantasma che nei voti non c'e', nemmeno in potenza), di contenuti. Targhettando i voti veri che mancano al Pd: quelli dei moderati, del partito del Pil, di chi si astiene.

Invece ci si adagia nelle autoconsolazioni trionfalistiche di Zingaretti: " ci siamo, esistiamo, oltre la Lega ci siamo solo noi". Magra e ipocrita consolazione.

Che importa se l'alternativa, al contrario, di cio' che proclama il gruppo dirigente del Pd, in realta', si allontana?

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




13/6/2019 - 9:33

AUTORE:
Arciboldo

Saranno anche patetici i sinistroidi con le loro divergenze i loro dubbi e il loro rissoso confronto ma sono da preferire senza ombra di dubbio all'arroganza fanfaronesca da spot pubblicitari dei destromani che poi sotto sotto si azzannano ugualmente ma sono così tracotanti da non ammettere mai di sbagliare demolendo e demonizzando gli avversari sempre e comunque perché li considerano soltanto nemici da eliminare!
Se sono in voga la volgarità la prepotenza l'ignoranza e la violenza...allora siamo messi veramente maluccio!!!