none_o

 
Si chiama Tappeto del mondo ed è il frutto del lavoro di tantissime donne che hanno aderito all'iniziativa dell'associazione i Colori della Pace di Stazzema, ovvero realizzare un tappeto coloratissimo. 

. . . è andato fuori dal seminato!
La direzione .....
Difficile non sghignazzare davanti ai comportamenti .....
Ma se:
. . . Renzi avesse fatto eleggere i suoi avvocati .....
. . . . . . . . . . . . sono poco affidabili e che .....
Solidarietà
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
CERCHIAMO UN TRATTORISTA CON ESPERIENZA ALLA GUIDA DELLE PRINCIPALI MACCHINE AGRICOLE.
AZIENDA AGRICOLA TENUTA ISOLA

DISPONIBILITA' FULL TIME
San Giuliano Terme, 30 giugno
"La Barca di San Pietro" e "Rondò del Gusto"

13/6/2019 - 10:13


Festival di Musica e Arti Varie Chi vuol esser lieto sia... IX edizione si apre Domenica 30 Giugno a Villa di Corliano in occasione della ricorrenza dei Santi Pietro e Paolo con la messa loro dedicata alle 18:30 in cui ci saranno già degli interventi musicali. 

Al termine della celebrazione eucaristica sarà esposta un'icona di San Torpè che fu convertito e battezzato nel romitorio di Corliano. 

Alle 19:30 la premiazione del concorso “La barca di San Pietro” e alle 20:00 “RONDÓ DEL GUSTO” giro etnoenogastronomicomusicale d'Italia in collaborazione con Osteria all'Ussero e musica a cura di NAYS, con 

Anna Ulivieri – flauto, voce,

Linda Leccese – violino, voce, 

Dario Paganin – voce, chitarra, mandolino, 

Mirco Capecchi – contrabbasso, 

Fabio Machiavelli – percussioni.

 

Per info e prenotazioni

Ass. Cult. Chi vuol esser lieto sia...

Tel. : 3478890899

e-mail : info@chivuolesserlietosia.org


La tradizione religiosa e le leggende legate al culto del San Torpe' pisano, Gaius Silvius Torpetius, richiamano un altro santo pisano (volterrano) Lino, Fabio Quintilio, entrambi riconosciuti ufficialmente dalla chiesa Cristiana come stretti collaboratori di San Pietro al suo arrivo "ad gradum Arni" (San Piero a Grado) e legati agli avvenimenti politici dopo il noto incendio di Roma del 64 dC, che fu l'occasione per screditare gli Ebioniti.

Il concorso della " Barca di San Pietro" è un omaggio all’antica usanza contadina di predisporre nella notte fra il 28 e il 29 giugno, una damigiana di vetro riempita d’acqua e nel far colare nell’acqua un albume d’uovo.

Entro le ore 20:00 della sera precedente, esclusivamente i residenti di San Giuliano Terme potranno consegnare nei magazzini dell'ex Fattoria (ora Osteria dell'Ussero) le damigiane che si contenderanno il tradizionale premio. 

Il mattino seguente si troveranno nell’acqua delle strutture, formate dall’albume, che ricordano le vele di una nave.

A Corliano si raccontava ai ragazzi che quelle vele fossero quelle della barca dell'apostolo Pietro, pescatore, da lui usata per approdare a San Piero a Grado e diffondere nel mondo la fede cristiana.

La damigiana che mostrerà il disegno ritenuto più bello farà vincere ad un residente nel Comune una cena per 4 persone all'Osteria dell'Ussero.

Maggiori informazioni per partecipare al 331.5791910


 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: