none_o

La storia degli Usi Civici è lontana nel tempo, quando chi non era nobile o faceva parte della grande famiglia ecclesiastica doveva lottare ogni giorno per sopravvivere alla povertà. Poter sfruttare una parte della altrui proprietà per piccole attività come quella di caccia, di raccogliere legna o erba rappresentava un diritto importante per quelle comunità che è arrivato, con alterne vicende, fino ai giorni nostri. I tempi sono cambiati e anche le problematiche.
Una piccola storia può essere utile per capire.

. . . . . . . . . . . . Baldinacca,
Brasiliano .....
. . . . . . . . . . . per voi e anco per quell'artri. .....
Mancano varie tipologie di sangue. . . https:/ / .....
. . . . . . . . . . . . . . . . . solo cinque azzurri .....
Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


CHI NON RIDE MAI NON è UNA PERSONA SERIA

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


MEGLIO UN GLAP OGGI CHE UN GLU GLU DOMANI

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


CREDO NEGLI ESSERI UMANI

Fratelli d'Italia - An Pisa
none_a
di Renzo Moschini
none_a
SAN GIULIANO TERME
none_a
Vecchiano, 18 giugno
none_a
S'inarca la notte
remota sopra i nostri pensieri
di stelle cosparsi.
Fuliggine d'astri e millenni ;si posa
sul dorso di lucciole ignare
che vagano .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
San Rossore
Estate al mare per anziani e fasce deboli di Pisa, San Giuliano Terme e Vecchiano

18/6/2019 - 21:38


Anche questa estate due delle più belle spiagge del litorale pisano, quella del Gombo e quella di Marina di Vecchiano, ospiteranno gli anziani over 65 e soggetti delle fasce socialmente più deboli residenti a Pisa, San Giuliano Terme e Vecchiano.

 

Questa mattina, presso la sede dell'ente parco nella Tenuta di San Rossore, è stata presentata l'iniziativa promossa dai tre Comuni con il coordinamento della Società della Salute - Zona Pisana e la collaborazione del del Circolo Dipendenti della tenuta e Uildm Pisa.

 

Si parte da martedì 25 giugno.

Quindici in tutto gli ombrelloni disposizione per un totale di 45 posti con prenotazioni organizzate su mezze giornate: accanto alla spiaggia del Gombo, pure quest’estate concessa dal Parco e dove saranno allestiti dieci ombrelloni per un totale di trenta posti, è confermata la disponibilità dell’Oasi "0” di Marina di Vecchiano, attrezzata per consentire alle persone disabili di fare il bagno e che ha messo a disposizione cinque ombrelloni per un totale di quindici posti.

 

Tre i soggetti interessati. Le realtà del terzo settore e del volontariato che gestiscono servizi e strutture in convenzione con la SdS o con il Parco potranno accedere al servizio presentando l'apposita domanda di partecipazione, scaricabile dal sito della SdS, entro le 12 di sabato 22 giugno e potranno avere accesso sia al Gombo che all'Oasi "0".

Gli over 65 avranno invece accesso soltanto alla spiaggia del Gombo.

I residenti nel Comune di San Giuliano possono prenotare ai numeri 392 3348630, 050 819333 e 050 819246 (gli ultimi due chiamando dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 11.30) oppure via mail all'indirizzo zatteracons@gmail.com.

 

La terza tipologia di soggetti che possono accedere all’iniziativa sono le persone con invalidità superiore al 74% o con handicap grave riconosciuto e i relativi accompagnatori che potranno andare all’Oasi "0". Per questi ultimi c’è un numero di telefono dedicato, 800 086540, contattabile il martedì e il giovedì pomeriggio dalle 14.00 alle 18.00, messo a disposizione dal progetto “Informazione e Comunicazione Zona Pisana” gestito dalla Uildm.

 

L'assessore Francesco Corucci ha espresso viva soddisfazione per il progetto: "“La centralità delle politiche sociali e inclusive è una delle caratteristiche principali della nuova amministrazione comunale.

Lo ha ricordato il sindaco Sergio Di Maio alla presentazione della Giunta, lo conferma la rinnovata partecipazione del Comune a un progetto molto importante per garantire la massima accessibilità delle nostre spiagge agli anziani e alle fasce deboli della popolazione.

A nome dell’amministrazione comunale, ringrazio la Società della Salute e i volontari che si impegnano ogni giorno per migliorare la vita di chi vive in situazioni di difficoltà”.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri