none_o


Una mamma di un ragazzino di quindici anni residente nella provincia di Lucca scopre uno strano materiale sul cellulare del ragazzino. Non solo materiale pedopornografico ma anche immagini raccapriccianti di suicidi, mutilazioni, decapitazioni di persone o animali. La denuncia coinvolge una ventina di ragazzini in tutta Italia di cui il maggiore di 17 anni, sette adolescenti, tutti 13 enni. 

Lo disse anche il vecchio seg. UC Vecchiano del PDS: .....
Landini sono circa 10 anni che lo propone, sul modello .....
. . . come da proposta renziana:
l'elezione di un .....
. . . . . con i suoi riferimenti verso Berlinguer .....
Vernacoliamo
none_a
Interviste di Giulia Baglini
none_a
Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Di Guido Solvestri
none_a
Pisa, Giardino Scotto, 14 luglio
none_a
Convention Bureau di Firenze
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Tirrenia, 12 luglio
none_a
Maigret sulle Mura
none_a
Tirrenia
none_a
Pisa, 9 luglio
none_a
Pontasserchio, 10 luglio
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Metato
Ponte d'oro. Il sindaco Di Maio e l'assessore Corucci: "vicini alla conclusione"

22/6/2019 - 16:34

Ponte d’oro a Metato, il Sindaco Sergio Di Maio: “Sui social tutti tuttologi. Ci stanno lavorando tecnici competenti e siamo quasi alla conclusione”

L'assessore Francesco Corucci: “La sicurezza delle persone è prioritaria. Entro metà luglio fine lavori”

“Assurdo come sui social tutti si sentano esperti di tutto.

Nessun processo alle opinioni, anche dure, ci mancherebbe, ma un sindaco deve intervenire quando si diffondono informazioni sbagliate relative al territorio che amministra, ben lontane dall’essere semplici e innocue opinioni, e che si possono trasformare molto presto in allarmismi”.

Così Sergio Di Maio, sindaco di San Giuliano Terme, sui lavori a Ponte d’oro di Arena Metato.

“Una persona – prosegue – ha scritto che secondo lui i parapetti sono stati progettati, diciamo, ‘male’. Poi, però, nei commenti si è diffuso un ingiustificato allarmismo sulla sicurezza di lavori delicati che seguiamo da tempo. Lavori mai stati fatti e che siamo stati noi a volere fortemente proprio per garantire sicurezza a tutti i cittadini”.

“I lavori a Ponte d’oro – precisa l’assessore ai lavori pubblici, Francesco Corucci – si stanno avviando a conclusione: non appena sarà maturato il calcestruzzo (circa 28 giorni a partire dal 10 giugno, giorno della posa), verranno tolte le ultime armature e transennature, compreso l’impianto semaforico.

E a seguire verrà immediatamente realizzata la segnaletica verticale e orizzontale, oltre ad essere installato uno specchio parabolico per garantire la massima visibilità degli ingressi.

È un lavoro che rende complessivamente più sicuro un tratto che finora presentava non poche criticità, per cui ancora un po’ di pazienza e avremo una strada molto più sicura”.

“In Italia – conclude Di Maio –, come si dice, siamo sessanta milioni di allenatori.

E al di là delle frasi fatte, la sicurezza dei cittadini è responsabilità assoluta del Comune: serve senso di responsabilità e senso civico, anche e soprattutto sui social, le nuove ‘piazze’ dove si è spostato il dibattito quotidiano.

E non è, ripeto, un processo alle opinioni: accetto tutte le critiche, anche durissime, ma che consentano di privilegiare la verità per il bene di tutti i cittadini.

Anche una verità che può vederci, come amministrazione, dalla parte del torto”.

    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: