none_o


La Settimana della Lingua Italiana nel Mondo è l’evento di promozione dell’Italiano come grande lingua di cultura classica e contemporanea, che la rete culturale e diplomatica del Ministero Italiano degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale organizza ogni anno, nel mese di ottobre, intorno a un tema che viene declinato tramite la realizzazione di conferenze, mostre e spettacoli, incontri con scrittori e personalità.

P.A. (sezione di Migliarino).
none_a
A.S.B.U.C. di Migliarino
none_a
Piazza Garibaldi-Vecchiano
none_a
Sezione Soci Coop Valdiserchio-Versilia
none_a
. . . . . . . . . . . . . . . alla pacatezza di MATTIA .....
Nella mia vita è accaduto una volta che, dovendo .....
MA SE RENZI PRENDE TUTTI QUESTI SOLDI E CREDO CHE I .....
Mi tocca fare ulteriori precisazioni, nonostante la .....
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
di Giuseppe Pierozzi
none_a
Racconto breve di: Giuseppe Pierozzi
none_a
RITROVATO A PISA L'ARON PIU' ANTICO DELLA TOSCANA
none_a
Le squadre di Val di Serchio
none_a
ALLE OFFICINE GARIBALDI DI VIA GIOBERTI
none_a
SECONDA CATEGORIA.
none_a
Il CONI nazionale conferisce
none_a
Vola danza fiocca lenta
giù dal cielo lieve lieve
tutto intorno presto imbianca
il candore della neve.
Il silenzio la magia
ogni bimbo sa incantare
ed .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
di Renzo Moschini
Le rughe del territorio

21/8/2019 - 7:24



Le rughe del territorio
Tra le tante cose scontate e non raramente balle che si leggono sull’ambiente vorrei segnalare un articolo di Fabrizio Barca sull’Espresso che ho trovato  interessante e stimolante. Avendo avuto modo  a suo tempo di  conoscere Barca appena assunto al ministero dal ministro Ciampi, in un incontro nazionale  al Parco della Maddalena in Sardegna, vi ho trovato conferma non solo della sua   competenza ma anche capacità di farsi capire. L’articolo ci invita a riflettere infatti sulle ‘Rughe dell’Italia’ perché questo potrebbe essere il ‘tratto distintivo della nazione italiana’.
Che si tratti di montagne, colline e tanto altro lì ci sono le rughe vecchie e meno vecchie del nostro territorio, è il tessuto ‘originario’ così denso e intricato della penisola. A me sembra che questo sistema rugoso presenti una connotazione per molti aspetti nuova del nostro ambiente e cioè
la sua unitarietà. Unitarietà che deve indurci più di quanto è avvenuto finora a considerare la salvaguardia, tutela dell’ambiente non circoscritto unicamente o principalmente a parchi, aree protette. Quindi anche i piani di parco ed altri progetti di tutela devono riuscire a mettere in relazione, connessione insomma integrare tutte le rughe di questo volto che riguarda anche  storia, tradizioni, cultura.
Per questo e proprio a partire dai tratti più pregiati di questo territorio che bisogna riuscire
 a non marginalizzarli perché diventino a tutti gli effetti protagonisti di questa nuova partita. E’ quello che come Gruppo di San Rossore stiamo cercando di fare con un nuovo libro sui parchi che discuteremo alla ripresa a settembre.
Renzo Moschini
                         

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: