none_o

Un lettore scrive un post al giornale lamentando un uso disinvolto del nostro litorale con comparsa di ombrelloni e sdraio, molta gente che prende il sole e fa il bagno, altri a fare le arselle. La polizia municipale, interpellata, riferisce che non può intervenire perché manca una delibera dell’Amministrazione che detti le regole da applicare sulla spiaggia.

 



Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Venerdì 5/6 alle 21 un incontro virtuale sulle bellezze del nostro territorio
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
si riprende da mercoledì 3 giugno, solo su appuntamento.
none_a
Qualcuno sostiene che la Boschi è in realtà un anziano .....
. . . e giornalisti.
Non sempre sono Da-Cordo con .....
. . . . . . . . . . . . 1 perchè Renzi è un bagliniano. .....
Tanti saluti da parte di Franca al caro Sergio Mattarella. .....
Organizzazione Comune di Pisa
none_a
La Mossa del cavallo
none_a
MdS Editore
none_a
Siamo nuovamente aperti, per voi!
none_a
Sabrina Banti
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Misericordie d'Italia
none_a
Triste evento a Pontasserchio
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


di Marlo Puccetti
none_a
BRUNO FIORI, PRESIDENTE PISA OVEST
none_a
Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Buona sera a tutti,
dopo il COVID 19, riprendiamo da dove eravamo rimasti, al 17 Febbraio 2020, quando all'imbrunire nella sede dell'ASBUC di Vecchiano .....
Realizzato senza permesso l'impianto per lo stoccaggio dei concimi trattati
San Piero, il Parco denuncia l'azienda agricola responsabile delle maleodoranze

20/9/2019 - 22:59

San Piero, il Parco denuncia l'azienda agricola responsabile delle maleodoranze

Realizzato senza permesso l'impianto per lo stoccaggio dei concimi trattati

Le Guardie del Parco hanno presentato denuncia nei confronti dell'Azienda Agricola Il Castagnolo, le cui attività di spandimento dei gessi di defecazione hanno prodotto le forti maleodoranze avvertite in questi giorni dagli abitanti di San Piero a Grado e de La Vettola.

Durante il sopralluogo effettuato nei giorni scorsi presso i terreni della fattoria, le Guardie hanno riscontrato la posa in opera di due grosse vasche in acciaio utilizzate per lo stoccaggio dei maleodoranti concimi. L'impianto è stato realizzato senza richiedere il nulla osta dell’Ente Parco, necessario dato che la zona si trova in area contigua, senza i titoli edilizi e senza l'autorizzazione paesaggistica. Sulla base di queste indagini le Guardie del Parco, per quanto di competenza, hanno presentato notizia di reato presso la Procura della Repubblica. Di conseguenza l'area interessata dalle vasche di raccolta potrebbe anche essere posta sotto sequestro, in base alle valutazioni di competenza. Il corpo di vigilanza dell'Ente è inoltre in attesa dell'esito delle analisi Arpat per prendere eventuali ulteriori provvedimenti anche riguardo allo spandimento dei fanghi. Tutte le attività di controllo si sono svolte in collaborazione con i Carabinieri Forestali di San Piero a Grado.

 «La popolazione ha il diritto di vivere in condizioni ambientali sane, per quanto di nostra competenza ci siamo da subito interessati alla vicenda per tutelare il territorio e i suoi abitanti» spiegano il presidente Giovanni Maffei Cardellini e il direttore Riccardo Gaddi. «Il Parco da anni sta spingendo verso pratiche agricole che migliorano la qualità dei suoli e dei prodotti e sono allo studio anche delle norme per alzare gli standard qualitativi delle aziende, da adottare in concertazione con le organizzazioni agricole e gli operatori del territorio e con il coinvolgimento del comitato scientifico» aggiunge il vicepresidente dell'Ente Maurizio Bandecchi

 



Fonte: Parco Migliarino San Rossore News
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: