none_o

 

La ricostruzione e il racconto con tanti ricordi, la rivolta dell'acqua questa volta non portatrice di vita ma di morte. Il pianto di una Nazione e..."al posto del campanile una scala a chiocciola", quella di Giovanni Michelucci.
 

Officine di Comunità
none_a
PUBBLICA ASSISTENZA S.R. PISA
none_a
Pubblica Assistenza Migliarino
none_a
Arpat Toscana
none_a
. . . . . . . . . . una costante nei millenni . . .....
Ma come si permette!
Crede di essere superiore a Silvio .....
Non so se ha capito che adesso c'è un altro governo, .....
Scrive il Sig. Francesco:
“E non è colpa di Quota .....
Cosa fare per evitare i fastidi causati dall'acaro autunnale
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
"Io lo vedo così"
none_a
Libri ed altro.
none_a
  • AD ACCOGLIERE GLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI CALCI MOLTI SPAZI, AULE E GIARDINI RINNOVATI

      Suona la campanella

    Mancano tre giorni all’inizio della scuola e lunedì prossimo la campanella suonerà per i tanti alunni calcesani che potranno contare su aule, spazi comuni e giardini rinnovati e più sicuri...


Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Vendo FB FB johnson 5CV buone condizioni, bicilindrico, 2 tempi, gambo corto, elica 3 pale, anni 90, marcia avanti e indietro, serbatoio esterno .....
Pappiana
La Scuola Primaria di Pappiana partecipa al “FRIDAYS FOR FUTURE”

27/9/2019 - 13:42

Oggi è la giornata dello sciopero globale per il clima, perché, evidentemente, tutti hanno capito da un po' che, se continuiamo a far finta di nulla, presto non avremo più un futuro. 

A scuola stiamo lavorando al “Fridays For Future” che sarebbe una rivoluzione contro l’inquinamento che ha scatenato Greta Thunberg, una ragazzina svedese di 15 anni; lei, davanti a tutti i governanti del mondo, ha detto cosa pensa sull’ambiente, sul riscaldamento globale e cosa potrebbe succedere se continuassimo ad inquinare come stiamo facendo ora. 

A scuola abbiamo approfondito i motivi del problema del riscaldamento globale: l’uomo, con l’inquinamento, ha fatto aumentare del 30% l’anidride carbonica CO2 presente nell’aria; ha usato troppi combustibili fossili, cioè carbone, petrolio, gas; ha fatto aumentare del 200% la presenza del gas metano per la diffusione degli allevamenti intensivi.  

Il nostro pianeta Terra reagisce male al riscaldamento globale; infatti si sciolgono i ghiacci, si innalza il livello del mare; aumenta il livello di acidità degli oceani, si perde la biodiversità, aumenta la desertificazione e aumentano i flussi migratori delle persone.

Vorremmo dire ai governanti della Terra di ridurre drasticamente l’emissione dei principali gas serra, di sviluppare le fonti rinnovabili e di agire contemporaneamente da subito sulle cause e sugli effetti dell’inquinamento. 

Vi chiederete: ”E noi?” 

Noi tutti potremmo, ad esempio, andare a scuola più spesso in bici o a piedi; potremmo usare regolarmente i mezzi pubblici; non sprecare l’acqua e l’energia elettrica; non tenere a temperature troppo basse il condizionatore e troppo alte il riscaldamento delle case; sostituire elettrodomestici e lampadine con i migliori apparecchi a risparmio d’energia; avere zero rifiuti; potremmo mangiare di meno carne rossa e mangiare di più il cibo sostenibile come frutta e verdura. 

Se non agiremo ora, dopo non si potrà fare più niente.  

Insomma le cose da fare non sono poche quindi ….

Mettiamoci all’opera!

 

Le bambine ed i bambini delle classi quinte della scuola primaria “D.M.Verdigi” Pappiana

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: