none_o

Tornano i concerti Musikarte del Festival Musicale Internazionale Fanny Mendelssohn. Uno straordinario viaggio musicale, iniziato sette anni fa, un appuntamento ormai classico atteso con trepidazione da moltissimi appassionati. Artisti provenienti da 20 nazioni di tutto il mondo hanno portato la loro musica e il loro talento nelle dimore storiche del Lungomonte pisano, veri gioielli del nostro territorio, nei palazzi, nei teatri, nei musei della provincia di Pisa.

Invito alla partecipazione gratuita
none_a
ASBUC di:Vecchiano-Filettole-Nodica-Avane
none_a
La Redazione
none_a
Vecchiano
none_a
Non sta a me risolvere il caso, ci sono persone preposte. .....
Evisto? noi ci siamo chetati e te sei rimasto con il .....
Caro sig. Gio' la facevo migliore. E invece è solo .....
Hai ragione, sono un bischero a confondermi ancora .....
Libri
none_a
Il sito degli "ARTISTI PISANI SCOMPARSI" per una significativa memoria culturale
none_a
Come Steve McCurry e l'afghana dagli occhi verdi nel 2002
none_a
Torna il 16 febbraio l’anteprima del Consorzio Vino Chianti e del Consorzio Tutela Morellino di Scansano
none_a
Soci Unicoop-UISP e Coop.Arh
none_a
Pisa, 1 marzo
none_a
Pontasserchio, 16 dicembre
none_a
Pontasserchio 22-23 febbraio
none_a
Pisa, 22 febbraio
none_a
L'Associazione il retone-presenta
none_a
Molina di Quosa, 16 febbraio
none_a
Ernesto va alla guerra
none_a
Il pettirosso è in procinto di partire
mentre la mimosa comincia a fiorire.
Esitano i narcisi dal color del sole
più audaci si mostrano le odorose .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
di Renzo Moschini
none_a
Riserva del Chiarone
none_a
SR-domenica 26 gennaio
none_a
Doppio intervento urgente a Vecchiano
Scoperti due sifonamenti a destra e sinistra del canale Barra

4/10/2019 - 19:42

Doppio intervento urgente a Vecchiano: scoperti due sifonamenti a destra e sinistra del canale Barra

Scoperti a distanza di poche ore uno dall'altro due sifonamenti negli argini del canale Barra. Gli interventi tempestivi hanno contenuto il fenomeno, ma l'attenzione rimane altissima. Il canale è tutto sotto sorveglianza per prevenire ulteriori rotte.


Vecchiano - Grazie all'intervento tempestivo dei tecnici del Consorzio sono state individuati e tamponati d'urgenza due sifonamenti nelle arginature del canale Barra.Le due falle si sono manifestate a poca distanza una dall'altra.

La prima, sull'argine destro (nel lato monte de canale) è stata scoperta nel tardo pomeriggio di giovedì e ha richiesto ore di intervento per arrestare l'erosione. L'intervento è scattato d'urgenza dopo che i tecnici avevano verificato uno zampillo che fuoriusciva sulla strada, nella banca che costeggia il lato monte del canale. Nel giro di mezz'ora gli operai sono intervenuti creando una coronella attorno alla fessura, in modo da contenere la fuoriuscita dell'acqua.

La coronella (argine circolare creato con riporti di terreno) costruita con un escavatore, ha l'aspetto di un pozzo e serve per contenere la fuga dell'acqua e di annullarne la forza, portandola allo stesso livello di altezza del canale. Il lavoro è durato alcune ore, fino quasi a mezzanotte, e si è dimostrato più impegnativo del previsto, dato che si è dovuto lavorare per ben tre volte perchè l'acqua continuava a filtrare a molti metri di distanza dal punto di partenza.

L'operazione è chiaramente una misura urgente e di contenimento, serve per bloccare la fuoriuscita dell'acqua dal canale e per evitare la rottura dell'argine, spiegano i tecnici che adesso dovranno lavorare sul tratto per eliminare le filtrazioni in modo definitivo.

Nella prima mattina di venerdì, mentre era ancora in corso il lavoro, una successiva ispezione lungo il canale ha rivelato la seconda filtrazione sul lato opposto a quello oggetto di intervento. Anche l'argine sinistro veniva quindi fessurato dall'acqua che stava scavandosi una strada fuori dall'alveo, attraverso un grosso buco che, per dimensioni e caratteristiche lascia pensare a una tana di nutria."Stiamo lavorando in una situazione davvero delicata - spiega il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi - Il mio ringraziamento va ai tecnici e alle maestranze del Consorzio per la loro tempestività.

L'Ente consortile sta operando con il massimo impegno per risolvere la situazione. Il canale resta sotto il nostro stretto controllo: e stiamo intervenendo con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione".










Fonte: Simona Tedesco A:simona.tedesco@cbtoscananord.it
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: