none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Val Graziosa
Calci, un altro passo avanti per l'ambiente. Ecco le colonnine per ricaricare le auto elettriche

30/10/2019 - 12:38

Green, amica dell’ambiente e all’avanguardia. Un altro passo avanti verso la sostenibilità ambientale per la Val Graziosa che strizza l’occhio al piano nazionale di Enel volto all’installazione di una rete di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici.
Sono attualmente in corso i lavori per l’installazione di quattro impianti di ricarica per auto elettriche intelligenti (IdR- colonnine di ricarica) in 4 zone del paese.
Le aree scelte dalla Giunta guidata dal Sindaco Massimiliano Ghimenti sono: Via Brogiotti – al semaforo di fianco alla Caserma dei Carabinieri -, il parcheggio al parco delle Fonderie, il parcheggio adiacente all’asilo nido de La Gabella e l’area di sosta di Via Ettore Tozzini.
Ogni postazione, di tipo “quick” da 44 kW, servirà due posti auto garantendo la ricarica di otto veicoli elettrici complessivi che potranno contare su una ricarica “intelligente” e “interoperabile”.
Tutti i modelli di IdR saranno infatti gestiti con le più avanzate tecnologie informatiche per il controllo e la gestione remota (“Electric Mobility Management”) e in grado di rispondere alle attuali e future esigenze di una mobilità urbana evoluta e sostenibile.

Sono partiti dunque i lavori in via Monteverdi per porre la prima pietra del progetto, nato su impulso dell’Assessorato all’Ambiente del Comune di Calci, che ha visto la fondamentale collaborazione di Enel X, la nuova divisione del gruppo elettrico dedicata a prodotti innovativi, mobilità elettrica e soluzioni digitali. L’azienda, nello specifico, si è assunta la progettazione, le fasi di realizzazione e di attivazione delle infrastrutture, il rifornimento di elettricità e la successiva manutenzione per otto anni degli impianti senza oneri per il Comune.

Il Comune di Calci dal canto suo, oltre ad aver individuato le aree più idonee sia dal punto di vista funzionale sia dal punto di vista della visibilità, ha messo a disposizione a titolo gratuito le porzioni di suolo necessarie all’utilizzo e assicurato la collaborazione per il rilascio delle autorizzazioni per l’installazione e la gestione. Secondo studi internazionali circa il 25% delle emissioni globali di gas serra climalteranti è procurato dai mezzi di trasporto a combustione ed entro il 2030 i veicoli elettrici (EV) e ibridi elettrici plug-in (PHEV) rappresenteranno oltre il 40 % delle vendite dei veicoli in Europa. “Sebbene in Italia le immatricolazioni di auto elettriche o ibride siano inferiori rispetto alla media europea – interviene l’Assessore all’Ambiente Stefano Tordella - il dato è oggi in aumento grazie alla realizzazione di idonee infrastrutture a supporto per la ricarica. Grazie alla collaborazione tra ente pubblico e aziende private è possibile implementare il numero di impianti e favorire i cittadini che scelgono mezzi di trasporto più sostenibili e, più in generale, il rispetto dell’ambiente”.
Temi da sempre centrali per l’Amministrazione Comunale di Calci che, da anni, ha messo a segno azioni e progetti finalizzati ad una generale impronta ecologica della macchina comunale.
Tra questi la realizzazione del nuovo asilo nido in classe energetica “A”, l’acquisto di arredi verdi in plastica riciclata per le aree gioco, il recupero di biomasse nel più ampio lavoro di mantenimento delle aree forestali su delega regionale, la costruzione di un fontanello per la distribuzione di acqua potabile mensa scolastica e di oltre 600 borracce in alluminio in collaborazione con Acque Spa, l’impiego per i pasti forniti dalla mensa scolastica certificati ai sensi delle normative comunitarie, l’estensione a tutto il territorio comunale del servizio di raccolta differenziata porta a porta e il consistente lavoro effettuato negli ultimi anni per l’efficientamento energetico del patrimonio comunale.
“Passi avanti verso la sostenibilità ambientale del Paese e, più in generale, verso buone pratiche e progetti eco-friendly sono priorità del nostro programma – conclude il Sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti -. Sono molto orgoglioso di questa ulteriore azione che ci consente di avvicinarci agli standard europei senza andare a toccare i portafogli dei nostri cittadini”.

Fonte: Francesca Franceschi
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

15/3/2021 - 12:26

AUTORE:
Alessandro

...a quando la possibilita' di caricare le auto, moto e biciclette elettriche anche nel ns. territorio?