none_o

Ar Campo Sportivo (Partita accanita) 

 

 - Tonfani 'n pedata alla galetta!...

a me un me lo faresti sa!... pioppino.

Nato d'un cane, na fatto anco gambetta,…

lassa 'r pallone, rivogani un golino.

- O l'arbitro un lo vede?... fa trinchetta...…o mallegato, venduto, burattino...però ti becco doppo 'n bricichetta...ti sganghero, ti stronco, ti spicino...

P.A. (sezione di Migliarino).
none_a
La forza della storia, la visione del futuro
none_a
A.S.B.U.C. di Migliarino
none_a
Piazza Garibaldi-Vecchiano
none_a
di Matteo Renzi: Sponsorizzato ⋅ Finanziato da .....
. . . . . . . . . . . un politico di razza . . . . .....
. . . . al di là di una decina scarsa di persone normali, .....
. . . mi ha telefonato or ora da Amsterdam, dicendomi .....
di Giuseppe Pierozzi
none_a
Racconto breve di: Giuseppe Pierozzi
none_a
RITROVATO A PISA L'ARON PIU' ANTICO DELLA TOSCANA
none_a
Libri ed altro.
none_a
I giorni della paura, 13 dicembre
none_a
Cascina
none_a
Pisa, 13 dicembre
none_a
Pisa, 7 dicembre
none_a
Pappiana, 13 dicembre
none_a
Pisa, 4 dicembre
none_a
Giovedì 5 dicembre alle ore 21.00
none_a
di Stelya Biagiotti
none_a
SECONDA CATEGORIA.
none_a
Il CONI nazionale conferisce
none_a
Il punto di vista di Marlo Puccetti
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
di Umberto Mosso
CRONACA DAL VERO, TUTTA UN'ALTRA STORIA -Figurone di Roberto Gualtieri...

12/11/2019 - 17:02

CRONACA DAL VERO, TUTTA UN'ALTRA STORIA.


Figurone di Roberto Gualtieri, oggi ascoltato sulla manovra alle commissioni riunite Bilancio di Camera e Senato.

A parte i complimenti dell’on. Brunetta, che gli ha dato atto di essere riuscito a fare un miracolo che non si aspettava, vista la situazione drammatica per le scarsissime risorse disponibili e in tempi così brevi, le obiezioni dell’opposizione sono state smontate una per una.

Anche quelle più velenose, sulla linea del “governo delle tasse”, che Gualtieri ha dimostrato essere senza fondamento, né tecnico, basandosi su conti arbitrari e sballati, né politico, quando il neo ministro ha rivelato, non smentito, di avere trovato al suo arrivo una bozza di bilancio ’20, lasciata dal governo precedente, che prevedeva 6miliardi di nuove tasse e 6 miliardi di tagli lineari, come al solito a danno dei servizi ai cittadini. Questo ci aspettava.

Gualtieri non ha negato esserci 1,5 miliardi di nuove entrate da imposte (peraltro ancora in discussione e sulle quali ha dichiarato la volontà del governo di limitarle ulteriormente), ma ha sottolineato il fatto che questo avviene nel quadro di una manovra che diminuisce nel complesso la pressione fiscale, che va oltre i 23 miliardi di evitato aumento dell’Iva (che sarebbero costati 500 euro a famiglia). Niente a confronto dei 6 miliardi che prevedeva Tria col beneplacito di Salvini.

Tutto questo, ha dimostrato Gualtieri, avviene senza alcun taglio ai servizi, come la sanità e la scuola pubblica, né ai Comuni, i settori tradizionalmente più tagliati in passato, ma rispettando gli impegni presi per i rinnovi contrattuali del pubblico (in particolare, ma non solo, forze dell’ordine e militari) e invertendo la tendenza al ribasso per la ricerca, la cultura e iniziando con un primo taglio del cuneo fiscale per i lavoratori.Non so domani se e cosa scriveranno i giornali o diranno le televisioni. Probabilmente niente, perché fanno più notizia i comizi di Salvini in Emilia Romagna piuttosto che gli affari concreti degli italiani.Un consiglio: da un po' di settimane non leggo quasi più i giornali e da anni non seguo i talk show.

Ne leggo solo uno, perché pieno di idee, non tutte condivisibili, ma sempre intelligenti e ascolto, a casa o in auto, le dirette dal Parlamento o di convegni interessanti su Radio Radicale.Non solo si capisce di più andando direttamente alla fonte delle notizie, ma ti tocca con mano quanto le opposizioni abbiano due facce.

Una per lo scenario vero, dove si decide, nel quale sta con la cresta abbassata o se la alza prende sonore cantonate. L’altra a beneficio del pubblico, che prende in giro con le sparate demagogiche e le bugie. Per non parlare dei media.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: