none_o

Ho assistito ad una interessante conversazione riguardo al problema della manifestazione novax del 20 giugno scorso. Qualche offesa è passata, qualche frase di troppo a mio giudizio è scappata ma certo è difficile esimersi dal classificare e definire una tale sconsiderata presa di posizione. L’articolo di giornale che riporta il fatto va giù duro e titola “La vittoria degli imbecilli: il 41% degli italiani non vuole vaccinarsi contro il Covid 19”.

Landini sono circa 10 anni che lo propone, sul modello .....
. . . come da proposta renziana:
l'elezione di un .....
. . . . . con i suoi riferimenti verso Berlinguer .....
Sono stati fatti tanti studi e molti convegni sulle .....
Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
Di Guido Solvestri
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
Convention Bureau di Firenze
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Tirrenia, 12 luglio
none_a
Maigret sulle Mura
none_a
Tirrenia
none_a
Pisa, 9 luglio
none_a
Pontasserchio, 10 luglio
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
CascinaOltre
“il Presidente Geofor diserta la Commissione Consiliare, inqualificabile il comportamento di Fortini”

13/11/2019 - 16:39

Quello che sta avvenendo intorno alla gara Geofor di affidamento del servizio di raccolta rifiuti assume sempre più sgradevoli risvolti politici e amministrativi.

 

Come CascinaOltre siamo fieri di aver sollevato per primi, con il nostro articolo del 04 novembre, la questione della nuova gara, e di aver sollecitato un dibattito politico (a cui però alcune forze politiche non hanno preso parte) ed una forte presa di posizione da parte dei sindaci del Lungomonte.

 

La gara in corso, per la quale abbiamo chiesto la sospensione per un profondo ripensamento, rischia concretamente di penalizzare i lavoratori in appalto sia dal punto di vista salariale che da quello della sicurezza sul lavoro, oltre a non garantire un servizio efficiente per la cittadinanza.

 

Per questo abbiamo fatto e continuiamo a fare nostre le preoccupazioni fin qui sollevate dalle rappresentanze sindacali, chiedendo che i rappresentanti di Geofor rispondano di una gestione della gara fin qui a dir poco insoddisfacente e piena di lacune.

 

Purtroppo però, la nostra richiesta, portata anche nel Consiglio Comunale cascinese dal consigliere Poli, sembra rimasta inascoltata: il presidente Fortini, chiamato oggi a rispondere su questa vicenda ha deciso di non presentarsi davanti ai rappresentati dei cittadini cascinesi, “snobbando” di fatto uno dei soci-proprietari della stessa Geofor.

 

Un gesto imperdonabile, che, insieme ad una non-risposta fornita agli altri soci proprietari di Geofor, ovvero i sindaci del Lungomonte, dimostra come il livello amministrativo di Geofor non risponda più a nessuno.

 

In un momento così delicato per la gara di affidamento del servizio, i dirigenti Geofor, a partire dal Presidente Fortini e dal Vicepresidente Gambini dovrebbero, con la massima trasparenza, collaborare con le istituzioni e con le rappresentanze dei lavoratori per fornire delle risposte, e non al contrario trincerarsi dietro ad un silenzio assordante.

 

Nessuno è al di sopra dei doverosi controlli e delle richieste di chiarimenti, men che meno gli amministratori di una partecipata pubblica.

 

Come CascinaOltre sarà nostro dovere continuare a mantenere alta l’attenzione su questa vicenda, affinché i dipendenti possano lavorare serenamente ed i cittadini possano usufruire di un servizio efficiente.

 
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/11/2019 - 16:06

AUTORE:
Giovanni

la gara Geofor vale circa 30 milioni di euro, un servizio fondamentale per 200.000 abitanti ed un lavoro per centinaia di lavoratori. i dirigenti di una società pubblica devono rispondere ai rappresentanti dei cittadini, e devono sempre muoversi verso la gestione ottimale, NON il profitto sulla pelle dei lavoratori...