none_o

Ar Campo Sportivo (Partita accanita) 

 

 - Tonfani 'n pedata alla galetta!...

a me un me lo faresti sa!... pioppino.

Nato d'un cane, na fatto anco gambetta,…

lassa 'r pallone, rivogani un golino.

- O l'arbitro un lo vede?... fa trinchetta...…o mallegato, venduto, burattino...però ti becco doppo 'n bricichetta...ti sganghero, ti stronco, ti spicino...

P.A. (sezione di Migliarino).
none_a
La forza della storia, la visione del futuro
none_a
A.S.B.U.C. di Migliarino
none_a
Piazza Garibaldi-Vecchiano
none_a
di Matteo Renzi: Sponsorizzato ⋅ Finanziato da .....
. . . . . . . . . . . un politico di razza . . . . .....
. . . . al di là di una decina scarsa di persone normali, .....
. . . mi ha telefonato or ora da Amsterdam, dicendomi .....
di Giuseppe Pierozzi
none_a
Racconto breve di: Giuseppe Pierozzi
none_a
RITROVATO A PISA L'ARON PIU' ANTICO DELLA TOSCANA
none_a
Libri ed altro.
none_a
I giorni della paura, 13 dicembre
none_a
Cascina
none_a
Pisa, 13 dicembre
none_a
Pisa, 7 dicembre
none_a
Pappiana, 13 dicembre
none_a
Pisa, 4 dicembre
none_a
Giovedì 5 dicembre alle ore 21.00
none_a
di Stelya Biagiotti
none_a
SECONDA CATEGORIA.
none_a
Il CONI nazionale conferisce
none_a
Il punto di vista di Marlo Puccetti
none_a
Polisportiva Sangiulianese
none_a
Il Lonfo non vaterca né gluisce
e molto raramente barigatta,
ma quando soffia il bego a bisce bisce,
sdilenca un poco e gnagio s'archipatta.
È .....
Alla cassa di un supermercato una signora anziana sceglie un sacchetto di plastica per metterci i suoi acquisti.
La cassiera le rimprovera di non adeguarsi .....
Pisa
Pisa Book Festival è stato la grande vetrina dell'editoria indipendente

17/11/2019 - 11:12


 
Si è chiuso Pisa Book Festival 2019 e ha lasciato il segno. Per 4 giorni la più grande fiera nazionale dell'editoria indipendente è stata protagonista al Palazzo dei Congressi con decine di presentazioni di libri nelle varie sale quasi sempre esaurite. A 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino è stato vincente scegliere l'Europa come ospite d'onore proprio per il cammino che l'Unione Europea ha intrapreso in questi anni come cardine di democrazia e di libertà.

 

La Direttrice Lucia Della Porta si è detta entusiasta di aver visto tutto questo interesse da parte del pubblico anche esigente nello scegliere l'incontro con lo scrittore preferito.

Ormai anche dall'estero l'evento pisano è percepito come trampolino di lancio di libri e alcuni incontri erano in lingua originale come l'incontro in arena Fermi con Catherine Dunne con il libro “Come cade la luce”.

 

Sala piena e pubblico in piedi per Bobo Rondelli lo stravagante artista che ha presentato “Cos'hai da guardare” con un linguaggio colorito che lo caratterizza.

 

A Pisa Book Festival  sono stati affrontati temi sociali e sanitari fra cui è da ricordare il dibattito di un viaggio poetico sulla diversità a cura del centro polifunzionale Le Vele.

E' intervenuta Antonia Casini autrice del libro “Diversamente amore”, testimonial l'attore Ubaldo Pantani

 

Nel lungo percorso che si è dipanato fra gli stand e le sale degli incontri i lettori si sono imbattuti  in storie importanti ma fino ad allora sconosciute.

 

Maura Maffei con il libro “Quel che abisso tace” e “Parallelo 45” racconta in modo dettagliato la tragedia vissuta da molti italiani che vivevano in Gran Bretagna ma diventarono nemici nel momento in cui l'Italia fascista dichiarò guerra agli inglesi.

Vennero caricati sul transatlantico Arandora Star ed è tutta una storia da leggere.

 

Nell'elegante spazio di Repubblica Cafè il pubblico ha incontrato Francesco Niccolini autore di testi teatrali qui in veste di scrittore con il Lupo e la Farfalla (ed. Mondadori) e che in anteprima ha annunciato di preparare una sceneggiatura su Francesco Crispi.

 

Hanno trasmesso entusiasmo Alessandro Bargagna e Chiara Celli quando hanno presentato il libro “Su e giù dalle mura medievali” con itinerari alla scoperta di Pisa,  7° volume della collana  “A giro per Pisa”, e “Tuttomondo spiegato ai ragazzi” opera dedicata al trentennale del murales di K. Haring  con le autrici Elisa Bani e Francesca Bianchi, entrambi i libri a cura di “Marchetti editore”.

 

Nello spazio Ristoro l'angolo del vernacolo pisano ha visto Piero Nissim recitare alcuni sonetti del libro “Prima i Pisani”.

Dall'apertura il testimone l'ha mantenuto Marco Malvaldi scrittore pisano che ha inaugurato la manifestazione e poi apparentemente con il dono dell'ubiquità ha fatto parte di diversi incontri.

Nel discorso inaugurale Malvaldi in sintesi ha detto “ uno scrive se ha qualcosa da dire” ed è stata l'occasione con il sindaco di Vecchiano Massimiliano Angori per ricordare il grande scrittore Antonio Tabucchi.
 
Nell'Arena Fermi piena di pubblico il vecchianese Malvaldi ha presentato il romanzo scritto a quattro mani con Glay Ghamurri “Il vento in scatola” Sellerio Editore. Il festival è stato meta anche di scrittori delle nostre zone come Sonia Bronzini, Mario Noferi e Andrea Batistoni interessati dalle ultime novità.
 
L'associazione “Pontasserchio e dintorni” ha colto l'occasione per presentare presso gli stand librari,  soprattutto quelli specializzati in materia, la diciottesima edizione del Premio letterario nazionale “Scrittura Fresca” 2020, per racconti destinati a bambini e ragazzi. E' un premio nato da un'idea del concittadino pontasserchiese Graziano Sbrana finalizzato a riscoprire la passione per la scrittura come valore espressivo. Una locandina che presentava il premio ha campeggiato nello spazio di MDS una casa editrice della Val di Serchio in continua ascesa pronta ad intercettare le proposte del territorio.
 
L'evento è stato un grande successo e Lucia Della Porta ha già prenotato il palazzo dei congressi per l'edizione 2020.
 
 

    

Fonte: Marlo Puccetti
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: