none_o

Ho assistito ad una interessante conversazione riguardo al problema della manifestazione novax del 20 giugno scorso. Qualche offesa è passata, qualche frase di troppo a mio giudizio è scappata ma certo è difficile esimersi dal classificare e definire una tale sconsiderata presa di posizione. L’articolo di giornale che riporta il fatto va giù duro e titola “La vittoria degli imbecilli: il 41% degli italiani non vuole vaccinarsi contro il Covid 19”.

Sono l'autore del libro "Litoralis" edito nel 2001, .....
Ci disse il prof. Raffaello Nardi: volete andare al .....
Come mai nel VIDEODRONE di Bocca di Serchio non è .....
. . . . . . . . . . . . . . . non capisco i virologi .....
Di Guido Solvestri
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
Maigret sulle Mura
none_a
Tirrenia
none_a
Pisa, 9 luglio
none_a
Pontasserchio, 10 luglio
none_a
Molina di Quosa, 11 luglio
none_a
Bagno degli Americani
none_a
di
Bruno Pollacci
none_a
FIAB-Pisa
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Prefettura di Pisa
IN COSTANTE MIGLIORAMENTO LA SITUAZIONE DEL FIUME ARNO E DEL CECINA

18/11/2019 - 17:59

IN COSTANTE MIGLIORAMENTO LA SITUAZIONE DEL FIUME ARNO E DEL CECINA
 
 Pisa, 18 novembre 2019
 
 Nella mattinata odierna, alle ore 08.30, il Prefetto di Pisa, Giuseppe Castaldo, ha convocato in Prefettura una riunione del CCS (Centro coordinamento soccorsi) per un punto sulla situazione nel bacino del fiume Cecina e sul lento deflusso della piena del fiume Arno, assieme ai responsabili delle varie componenti della protezione civile.
A fronte dei dati forniti dal Genio civile sul miglioramento dei livelli idrometrici e sul positivo funzionamento delle opere di difesa idraulica, il Prefetto ha disposto il prosieguo dell’attività di attento monitoraggio. In parallelo è avviata la verifica dei danni registrati in provincia a causa del maltempo. Esaminati anche i dati relativi alla normalizzazione del sistema viario provinciale.
Alle ore 11.00 si è poi tenuto un incontro in Prefettura con i rappresentanti della stampa per un primo bilancio, con la partecipazione del Sindaco di Pisa Michele Conti, del Presidente della Provincia Massimiliano Angori, del Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Ugo D’Anna e del dirigente del Genio Civile Valdarno Inferiore e Costa Francesco Pistone.
“Con l’ampliarsi della piena la situazione è apparsa da subito estremamente impegnativa – ha dichiarato il Prefetto Castaldo - e altrettanto risultava ieri mattina secondo i modelli di previsione del Genio civile; sono stati tempestivamente allertati tutti i soggetti responsabili, costituti gli organismi per la gestione dell’emergenza e adottate le misure precauzionali e preventive indicate dai piani di protezione civile. Il sistema ha funzionato al meglio in tutte le sue componenti, grazie ad una intensa collaborazione. Sono consapevole che i risultati ottenuti sono frutto della straordinaria sinergia venutasi a creare tra locali Istituzioni civili, volontari, Forze di Polizia e Forze Armate, che hanno profuso ogni sforzo nell’obiettivo comune di salvaguardare la pubblica e privata incolumità. Esprimo grande soddisfazione e un vivo ringraziamento a tutti gli uomini e le donne mobilitati dalla macchina della protezione civile”.
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: