none_o


Era nata per sosta di preghiera ai pellegrini che si recavano a Roma, poi per santificare la processione del Corpus Domini che dalla chiesa di San Ranieri vi si recava a messa e a festeggiare la giornata con bancarelle di dolciumi e  “coperte” per merenda sugli “aguglioli”. Poi, per la cattiva strada che aveva preso la bella strada, tutto si dissolse lentamente fino a che un gruppo di migliarinesi si diedero da fare per chiuderne il transito...

. . . . . . . . . . . . l'epidemia corona virus, .....
. . . si perchè di bullismo se ne parla solo se succedono .....
Quasi tutti conoscono il detto "chi rompe paga ed i .....
. . . o a Migliarino martedì?
Adnkronos Salute
none_a
Libri
none_a
Il sito degli "ARTISTI PISANI SCOMPARSI" per una significativa memoria culturale
none_a
Come Steve McCurry e l'afghana dagli occhi verdi nel 2002
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
Le squadre di Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Per gli atleti pisani 19 medaglie
none_a
Le squadre di Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Se fossi nata albero sarei cresciuta molto, almeno spero,

invece sono corta e mingherlina e accrescere è un mistero.

Mi è stata tolta l'occasione .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
none_o
Arisari, fiori del due gennaio.

2/1/2020 - 9:30


Non esiste nessun nome che con lui fa rima,
e arisaro non è certo sulla cima,
ma è noto a chi va sulla collina,
per olive o anche asparagina.
A noi serve solo a giocare con la rima!

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




3/1/2020 - 10:01

AUTORE:
Rimario.

Bisognerebbe ritornar bambini
per vedere visioni in nascondini,
come alcuni scolari nel bosco anni fa
nelle radici dei cipressi videro la natività
e sui monti le “orchidee d’inverno”, i miei bambini!

3/1/2020 - 9:19

AUTORE:
Dario

Gelico mio che boccona nascondi
sotto sotto o mangi o rispondi.
I tuoi fiori sembran tromboni,
attento che ti pestano i pedoni.
Una certa ambiguità però nascondi!

2/1/2020 - 9:58

AUTORE:
Belisario

A dir la verità non sei un gran che caro arisaro
o gelico, non sei nocivo al pari di un corsaro
ma sei alquanto tossico tranne per i cinghiali.
Le tue foglie essiccate in decotto fan medicinali.
Ed i fiori sembrano clave, mio comune arisaro!