none_o

Servono forse convegni interminabili, ospiti illustri e location spaziali per ottenere partecipazione e divertimento? Servono mezzi illimitati, spazi dedicati, progetti faraonici per riunire persone e Associazioni per un progetto comune di alto livello? Talvolta, come è successo questo sabato, basta un piccolo spazio ed una piccola occasione per ottenere risultati eccellenti e oltre ogni aspettativa. 

Si sa che Colombo, il suo uovo, l'ha rotto!

Ma .....
Come spesso succede nessuno ci aveva pensato ( nemmeno .....
sicuramente la strizza in emilia romagna l'hanno sia .....
. . . . . . . . . . . . . per nascondere la strizza. .....
L'Associazione "La Voce del Serchio" ed MdS Editore
none_a
Abbracci e baci, il contesto emotivo influenza la gestualità sociale
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
A Palazzo Roncioni
none_a
Volterra, 9 febbraio
none_a
Poste Italiane
none_a
Pisa, 31 gennaio
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Pisa
none_a
FIAB Pisa
none_a
Con le “De Soda Sisters”
none_a
CSI Pisa
none_a
Le squadre di ValdiSerchio
di Marlo Puccetti
none_a
CSI -Centro Sportivo Italiano
none_a
Le squadre di ValdiSerchio
di Marlo Puccetti
none_a
Nella notte fredda e bianca
la Befana un poco arranca
urge ormai di farsi l'anca
e per questo sembra stanca.

Befanotto suo marito
è davvero inviperito
dice: .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
Riserva del Chiarone
none_a
SR-domenica 26 gennaio
none_a
di Moschini
none_a
I saldi invernali prendono il via
A Pisa e provincia ogni famiglia spenderà circa 325 euro

2/1/2020 - 18:04

I saldi invernali prendono il via: a Pisa e provincia ogni famiglia spenderà circa 325 euro

Pisa, 2 gennaio 2020 – Saranno oltre 15 milioni in Italia le famiglie interessate dai saldi invernali 2020. In totale muovono 5,1 miliardi di euro e da sabato 4 gennaio prendono il via anche in Toscana. In provincia di Pisa sono 110.000 le famiglie interessate, con una spesa media di circa 325 euro a famiglia. “Numeri che si attestano su quelli dello scorso anno, senza sostanziali variazioni – spiega la presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Federica Grassini – la spesa media sarà sulla stessa linea dell'inverno 2019, con sconti che si aggireranno tra il 30% e il 50% ”.
“Oltre alla contrazione dei consumi a incidere negativamente negli ultimi mesi è stato il clima mite che non ha invogliato all'acquisto di capi pesanti, senza considerare che ormai dal alcuni anni nel settore moda le vendite e i consumi si concentrano soprattutto in periodi di sconti e saldi” aggiunge Grassini.
“Questo aspetto colpisce soprattutto i piccoli commercianti che devono fare i conti con un mercato che offre sconti praticamente tutto l'anno, e i consumatori si sono adattati a questa logica. I negozi di vicinato sono penalizzati da questa situazione, visto che sono costretti ad acquistare i prodotti a prezzo pieno addirittura 13 mesi prima, ma nonostante questo giocano sempre un ruolo molto importante, garantendo servizi di qualità, professionalità e trasparenza, sia in termini di relazione con il cliente che di rapporto qualità/prezzo”.
Le clienti più assidue rientrano nella fascia di età compresa tra i 30 e i 55 anni, mentre i prodotti più venduti, secondo le previsioni, saranno capispalla, giubbotti e sneakers.

Fonte: Alessio Giovarruscio
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: