none_o

Ho assistito ad una interessante conversazione riguardo al problema della manifestazione novax del 20 giugno scorso. Qualche offesa è passata, qualche frase di troppo a mio giudizio è scappata ma certo è difficile esimersi dal classificare e definire una tale sconsiderata presa di posizione. L’articolo di giornale che riporta il fatto va giù duro e titola “La vittoria degli imbecilli: il 41% degli italiani non vuole vaccinarsi contro il Covid 19”.

Ci disse il prof. Raffaello Nardi: volete andare al .....
Come mai nel VIDEODRONE di Bocca di Serchio non è .....
. . . . . . . . . . . . . . . non capisco i virologi .....
Per i cinguettii mi riferivo semplicemente ai tweet .....
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
Incontrati per caso..
di Valdo Mori
none_a
le Eccellenze italiane dello spettacolo”
none_a
Bagno degli Americani
none_a
di
Bruno Pollacci
none_a
FIAB-Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 5 luglio
none_a
Cascina, 4 luglio
none_a
Tirrenia, 4 luglio
none_a
Villa di Corliano, 29 giugno
none_a
Pontasserchio, 28 giugno
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
camp estivi
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Stragi naziste, Nardini (Pd)
“Regione sostenga le famiglie che chiedono risarcimento alla Germania

9/1/2020 - 18:18

Stragi naziste, Nardini (Pd): “Regione sostenga le famiglie che chiedono risarcimento alla Germania e chieda al Parlamento norme in difesa della Costituzione"


A seguito della lettera dei familiari delle vittime delle stragi naziste rivolta al presidente Rossi la consigliera Alessandra Nardini presenta una mozione per chiedere alla Giunta di fornire ogni supporto utile alla loro legittima richiesta di giustizia e chiede anche che siano accolte le proposte del Coordinamento regionale ANPI Toscana per rafforzare l'impegno in difesa della Costituzione.
 
“La Toscana può scrivere, ancora una volta, la storia supportando i familiari delle vittime della ferocia nazifascista nella richiesta di risarcimento nei confronti della Germania e facendosi promotrice presso il Parlamento dell’adozione di norme in grado di difendere lo spirito antifascista della Costituzione. Nelle settimane scorse alcuni rappresentanti dei familiari delle vittime italiane delle stragi compiute dall’esercito tedesco nel corso della seconda guerra mondiale hanno scritto una lettera pubblica al governatore Enrico Rossi per chiedere sostegno in una causa civile contro lo Stato tedesco. Non posso che condividere la tempestività con cui il presidente Rossi ha espresso la volontà di sostenere tale richiesta di risarcimento fino alla possibilità di verificare la possibilità di costituire la Regione stessa come parte civile. Oltre a questo sollecito la Giunta a fornire ogni supporto utile affinché venga soddisfatta la legittima istanza di giustizia per le vittime e i loro familiari. L’Atlante delle stragi naziste e fasciste in Italia conta oltre 5600 tra stragi e rastrellamenti, di cui più di 800 avvenute in Toscana, dove le vittime sono state oltre 4400. È doveroso che le istituzioni regionali e a tutti i livelli siano in ogni modo al fianco di quelle famiglie che sono state segnate per sempre dalla barbarie nazifasciste. La Toscana ha già dato vita a importanti pagine della storia, prima tra tutte l’abolizione della pena di morte nel1786. Inoltre ricordo e condivido le richieste arrivate dal Coordinamento regionale ANPI Toscana affinché la Regione solleciti il Parlamento in merito all'adozione di una legislazione nazionale in grado di tutelare la nostra Costituzione e affinché sia data piena attuazione al protocollo sottoscritto da ANPI e MIUR per offrire alle istituzioni scolastiche un sostegno alla formazione storica, per lo sviluppo di un modello di cittadinanza attiva, coinvolgendo le tre Università toscane e gli altri Istituti di istruzione universitaria". È quanto chiede alla Giunta Alessandra Nardini, consigliera regionale Pd con la mozione “in merito al contrasto dell'apologia di fascismo e al risarcimento per le vittime delle stragi naziste in Toscana perpetrate durante la Seconda guerra mondiale”.
 
“Ricordo che la sentenza n.238 del 2014 della Corte Costituzionale sembra aver riaperto la questione della legittimità in merito alla richiesta di risarcimento nei confronti dello stato tedesco, e quindi la strada di una causa civile può essere di nuovo percorribile – continua Nardini – Non possiamo non ricordare la recente diffusione di gesti, linguaggi, simboli e addirittura gadget richiamanti il fascismo e il nazismo, in contrasto con lo spirito della Costituzione, delle leggi Scelba e Mancino, per la quale anche l’ANPI regionale ha espresso preoccupazione.

La Toscana, negli anni, ha messo in piedi una serie di iniziative in particolar modo rivolte alle nuove generazioni, ma penso anche all’osservatorio regionale per monitorare comportamenti e affermazioni che possano configurare l'apologia di fascismo o la discriminazione per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi, individuando così  anche situazioni penalmente rilevanti – conclude Nardini – La Toscana si è da sempre contraddistinta per il suo impegno verso ogni forma di recrudescenza nazifascista, e verso la promozione di diritti universali. Ancora una volta abbiamo la possibilità di implementare questo impegno e compiere un gesto non solo significativamente simbolico verso tutte quelle persone e famiglie che sono state segnate dalla più sanguinosa violenza che l’uomo abbia mai osato, quella nazifascista”.
 
 










Fonte: Claudia Banchelli Consiglio regionale della Toscana Ufficio stampa e comunicazione Gruppo Partito Democratico
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: