none_o

Tornano i concerti Musikarte del Festival Musicale Internazionale Fanny Mendelssohn. Uno straordinario viaggio musicale, iniziato sette anni fa, un appuntamento ormai classico atteso con trepidazione da moltissimi appassionati. Artisti provenienti da 20 nazioni di tutto il mondo hanno portato la loro musica e il loro talento nelle dimore storiche del Lungomonte pisano, veri gioielli del nostro territorio, nei palazzi, nei teatri, nei musei della provincia di Pisa.

Invito alla partecipazione gratuita
none_a
ASBUC di:Vecchiano-Filettole-Nodica-Avane
none_a
La Redazione
none_a
Vecchiano
none_a
Non sta a me risolvere il caso, ci sono persone preposte. .....
Evisto? noi ci siamo chetati e te sei rimasto con il .....
Caro sig. Gio' la facevo migliore. E invece è solo .....
Hai ragione, sono un bischero a confondermi ancora .....
IDV Toscana
none_a
di David Barontini portavoce M5S di Cascina
none_a
Il nostro é un ordinamento garantista non giustizialista
none_a
“Magari che ci metta lo zampino il coronavirus…”
none_a
Umberto Mosso‎ #SEMPREAVANTI Pistoia e provincia.
none_a
di Renzo Moschini, ex parlamentare
none_a
di Giovanni Greco coordinatore CascinaOltre
none_a
Calci
none_a
Il sito degli "ARTISTI PISANI SCOMPARSI" per una significativa memoria culturale
none_a
Come Steve McCurry e l'afghana dagli occhi verdi nel 2002
none_a
Torna il 16 febbraio l’anteprima del Consorzio Vino Chianti e del Consorzio Tutela Morellino di Scansano
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Soci Unicoop-UISP e Coop.Arh
none_a
Pisa, 1 marzo
none_a
Pontasserchio, 16 dicembre
none_a
Pontasserchio 22-23 febbraio
none_a
Pisa, 22 febbraio
none_a
L'Associazione il retone-presenta
none_a
Molina di Quosa, 16 febbraio
none_a
Ernesto va alla guerra
none_a
Il pettirosso è in procinto di partire
mentre la mimosa comincia a fiorire.
Esitano i narcisi dal color del sole
più audaci si mostrano le odorose .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
di Renzo Moschini
none_a
Riserva del Chiarone
none_a
SR-domenica 26 gennaio
none_a
Istituto Modartech al centro del distretto 4.0 registra +25% di iscritti
A Pontedera un hub della formazione per la Toscana 2030

20/1/2020 - 19:47

A Pontedera un hub della formazione per la Toscana 2030 Istituto Modartech al centro del distretto 4.0 registra +25% di iscritti


Mazzeo (Consiglio Regionale), “In Valdera un polo dove si coniugano ricerca, innovazione e design” Bertini (Modartech), “L’87% degli studenti trova un impiego entro 6 mesi dal titolo”
 
Pontedera, 20 gennaio 2020

– “Sviluppare a Pontedera, dove si incrociano i progetti di Istituto Modartech, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Piaggio, un hub della formazione che guardi al futuro, dove si possano coniugare ricerca, innovazione e design: dobbiamo pensare di più alla Toscana del 2030, a come cambierà il lavoro e l’occupazione e dobbiamo farlo cercando di costruire una formazione adeguata rispetto ai tempi che viviamo: alle imprese il compito di definire il fabbisogno del futuro, le nuove fabbriche intelligenti, come si può tenere insieme sostenibilità e industria 4.0, alla politica cercare di creare le condizioni perché ci sia personale pronto per le sfide del futuro: di qui l’idea di creare in Valdera un polo della formazione che guardi al futuro”.

E’ quanto ha dichiarato il consigliere regionale Antonio Mazzeo all’inaugurazione dell’anno accademico di Istituto Modartech, scuola di alta formazione con quartier generale a Pontedera, tenutasi questa mattina al Museo Piaggio.
L’anno di Modartech si apre con numeri più che positivi. “L’anno accademico 2019/2020 – dichiara il direttore Alessandro Bertini - vede un incremento del 25% degli iscritti con oltre 250 studenti.

Questa nuova forza lavoro ben si ricollega alle necessità delle realtà del comparto moda sul territorio toscano e la costante crescita di domanda di personale specializzato.

Ad oggi collaboriamo con oltre 600 aziende, siamo connessi con i principali distretti toscani e con una rete nazionale, dati che ci indicano che questa è la strada giusta e che proseguiremo in questa direzione: l’87% degli studenti trova un impiego entro 6 mesi dal conseguimento del titolo di studio”.
Ad aprire i lavori Riccardo Costagliola, Presidente della Fondazione Piaggio, il consigliere regionale Antonio Mazzeo e il vicesindaco di Pontedera Alessandro Puccinelli, Alessandro Bertini, Stefano Dominella e Alessandra Carta, rispettivamente Direttore, Direttore Scientifico e Direttore Creativo di Istituto Modartech. Ha seguito il talk dal titolo “I distretti toscani: la sfida tra sostenibilità e industria 4.0”, condotto dalla giornalista de Il Sole 24 Ore Silvia Pieraccini.
Sul palco Andrea Cavicchi, Presidente Sistema Moda Confindustria Toscana Nord, Marco Landi, Presidente CNA Federmoda, Sandro Fallani, Sindaco Comune di Scandicci, Piergiovanni Vitalini, Fondatore Forza Giovane, Massimo Bergamasco, Presidente ARTES 4.0 e Docente di Meccanica applicata alle Macchine alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. In platea gli studenti dei corsi dell’Istituto Modartech, così come il corpo docente composto da professori dal mondo accademico, professionisti ed esperti del settore.
L’incontro, ha puntato un faro sul futuro del manifatturiero, al crocevia tra innovazione e sfide dettate dalla nuova consapevolezza in tema ambientale. Istituto Modartech, infatti, fa della stretta sinergia con l’impresa il proprio punto valore aggiunto: forte di una rete di partner diffusi in un raggio di 40 km tra le province di Firenze e Pisa, la Scuola offre agli studenti la possibilità di formarsi attraverso un’esperienza unica.

Autorizzato dal MIUR al rilascio di diplomi accademici equivalenti alla laurea breve, Modartech trova la sua sede principale nel cuore della Toscana riconosciuta in tutto il mondo per il Made in Italy, oggi al centro di un distretto dell’industria 4.0: gli ex stabilimenti industriali Piaggio a Pontedera.

Da qui l’istituto di alta formazione ha intessuto relazioni con i principali distretti della regione: dal cuoio al tessile, dall’abbigliamento alla pelletteria.
 

Fonte: Ufficio Stampa PS Comunicazione Francesca Puliti -francesca@puliti.net
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: