none_o

 

 

Una chiacchierata con Gabriele Santoni. Martedì 29 settembre, alle ore 17, l’Associazione dà appuntamento all’ex asilo di Molina di Quosa, per discutere di nuove povertà, con interventi di Maurizio Iacono, Armando Zappolini, Emanuele Morelli e Francesco Corucci, coordina Francesco Bondielli.

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
. . . si fanno proposte al contrario?
Velocizzare .....
Ma se il Serchio facesse una piena seria con tutto .....
E' APPENA USCITO IL SOLE
SIAMO IN DIVERSI CHE PARLIAMO .....
. . . qui se c'è qualcuno che scappa mi pare che tu .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
SPECIALE FINALMENTE DOMENICA!
none_a
Casa Nannipieri Arte
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Istituto Modartech al centro del distretto 4.0 registra +25% di iscritti
A Pontedera un hub della formazione per la Toscana 2030

20/1/2020 - 19:47

A Pontedera un hub della formazione per la Toscana 2030 Istituto Modartech al centro del distretto 4.0 registra +25% di iscritti


Mazzeo (Consiglio Regionale), “In Valdera un polo dove si coniugano ricerca, innovazione e design” Bertini (Modartech), “L’87% degli studenti trova un impiego entro 6 mesi dal titolo”
 
Pontedera, 20 gennaio 2020

– “Sviluppare a Pontedera, dove si incrociano i progetti di Istituto Modartech, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, Piaggio, un hub della formazione che guardi al futuro, dove si possano coniugare ricerca, innovazione e design: dobbiamo pensare di più alla Toscana del 2030, a come cambierà il lavoro e l’occupazione e dobbiamo farlo cercando di costruire una formazione adeguata rispetto ai tempi che viviamo: alle imprese il compito di definire il fabbisogno del futuro, le nuove fabbriche intelligenti, come si può tenere insieme sostenibilità e industria 4.0, alla politica cercare di creare le condizioni perché ci sia personale pronto per le sfide del futuro: di qui l’idea di creare in Valdera un polo della formazione che guardi al futuro”.

E’ quanto ha dichiarato il consigliere regionale Antonio Mazzeo all’inaugurazione dell’anno accademico di Istituto Modartech, scuola di alta formazione con quartier generale a Pontedera, tenutasi questa mattina al Museo Piaggio.
L’anno di Modartech si apre con numeri più che positivi. “L’anno accademico 2019/2020 – dichiara il direttore Alessandro Bertini - vede un incremento del 25% degli iscritti con oltre 250 studenti.

Questa nuova forza lavoro ben si ricollega alle necessità delle realtà del comparto moda sul territorio toscano e la costante crescita di domanda di personale specializzato.

Ad oggi collaboriamo con oltre 600 aziende, siamo connessi con i principali distretti toscani e con una rete nazionale, dati che ci indicano che questa è la strada giusta e che proseguiremo in questa direzione: l’87% degli studenti trova un impiego entro 6 mesi dal conseguimento del titolo di studio”.
Ad aprire i lavori Riccardo Costagliola, Presidente della Fondazione Piaggio, il consigliere regionale Antonio Mazzeo e il vicesindaco di Pontedera Alessandro Puccinelli, Alessandro Bertini, Stefano Dominella e Alessandra Carta, rispettivamente Direttore, Direttore Scientifico e Direttore Creativo di Istituto Modartech. Ha seguito il talk dal titolo “I distretti toscani: la sfida tra sostenibilità e industria 4.0”, condotto dalla giornalista de Il Sole 24 Ore Silvia Pieraccini.
Sul palco Andrea Cavicchi, Presidente Sistema Moda Confindustria Toscana Nord, Marco Landi, Presidente CNA Federmoda, Sandro Fallani, Sindaco Comune di Scandicci, Piergiovanni Vitalini, Fondatore Forza Giovane, Massimo Bergamasco, Presidente ARTES 4.0 e Docente di Meccanica applicata alle Macchine alla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa. In platea gli studenti dei corsi dell’Istituto Modartech, così come il corpo docente composto da professori dal mondo accademico, professionisti ed esperti del settore.
L’incontro, ha puntato un faro sul futuro del manifatturiero, al crocevia tra innovazione e sfide dettate dalla nuova consapevolezza in tema ambientale. Istituto Modartech, infatti, fa della stretta sinergia con l’impresa il proprio punto valore aggiunto: forte di una rete di partner diffusi in un raggio di 40 km tra le province di Firenze e Pisa, la Scuola offre agli studenti la possibilità di formarsi attraverso un’esperienza unica.

Autorizzato dal MIUR al rilascio di diplomi accademici equivalenti alla laurea breve, Modartech trova la sua sede principale nel cuore della Toscana riconosciuta in tutto il mondo per il Made in Italy, oggi al centro di un distretto dell’industria 4.0: gli ex stabilimenti industriali Piaggio a Pontedera.

Da qui l’istituto di alta formazione ha intessuto relazioni con i principali distretti della regione: dal cuoio al tessile, dall’abbigliamento alla pelletteria.
 

Fonte: Ufficio Stampa PS Comunicazione Francesca Puliti -francesca@puliti.net
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: