none_o

Tornano i concerti Musikarte del Festival Musicale Internazionale Fanny Mendelssohn. Uno straordinario viaggio musicale, iniziato sette anni fa, un appuntamento ormai classico atteso con trepidazione da moltissimi appassionati. Artisti provenienti da 20 nazioni di tutto il mondo hanno portato la loro musica e il loro talento nelle dimore storiche del Lungomonte pisano, veri gioielli del nostro territorio, nei palazzi, nei teatri, nei musei della provincia di Pisa.

Invito alla partecipazione gratuita
none_a
ASBUC di:Vecchiano-Filettole-Nodica-Avane
none_a
La Redazione
none_a
Vecchiano
none_a
Non sta a me risolvere il caso, ci sono persone preposte. .....
Evisto? noi ci siamo chetati e te sei rimasto con il .....
Caro sig. Gio' la facevo migliore. E invece è solo .....
Hai ragione, sono un bischero a confondermi ancora .....
IDV Toscana
none_a
di David Barontini portavoce M5S di Cascina
none_a
Il nostro é un ordinamento garantista non giustizialista
none_a
“Magari che ci metta lo zampino il coronavirus…”
none_a
Umberto Mosso‎ #SEMPREAVANTI Pistoia e provincia.
none_a
di Renzo Moschini, ex parlamentare
none_a
di Giovanni Greco coordinatore CascinaOltre
none_a
Calci
none_a
Il sito degli "ARTISTI PISANI SCOMPARSI" per una significativa memoria culturale
none_a
Come Steve McCurry e l'afghana dagli occhi verdi nel 2002
none_a
Torna il 16 febbraio l’anteprima del Consorzio Vino Chianti e del Consorzio Tutela Morellino di Scansano
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Soci Unicoop-UISP e Coop.Arh
none_a
Pisa, 1 marzo
none_a
Pontasserchio, 16 dicembre
none_a
Pontasserchio 22-23 febbraio
none_a
Pisa, 22 febbraio
none_a
L'Associazione il retone-presenta
none_a
Molina di Quosa, 16 febbraio
none_a
Ernesto va alla guerra
none_a
Il pettirosso è in procinto di partire
mentre la mimosa comincia a fiorire.
Esitano i narcisi dal color del sole
più audaci si mostrano le odorose .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
di Renzo Moschini
none_a
Riserva del Chiarone
none_a
SR-domenica 26 gennaio
none_a
Abbracci e baci, il contesto emotivo influenza la gestualità sociale
SALUTE E BENESSERE

21/1/2020 - 13:09

Abbracci e baci, il contesto emotivo influenza la gestualità sociale

Un gruppo di ricercatori tedeschi ha dimostrato che, nonostante il lato prediletto sia quello della mano portante, c’è un altro fattore che influenza la preferenza laterale 
 
Nel momento dei saluti, quando abbraccia o bacia qualcuno, l’essere umano sceglie inconsapevolmente se sporgersi verso destra o verso sinistra. Nonostante il lato prediletto rimanga sempre quello della mano portante, è stato recentemente dimostrato che oltre alla preferenza motoria esiste un altro fattore in grado di influenzare questa gestualità sociale: il contesto emotivo.La scoperta si deve a un team di ricercatori della Ruhr-Universität di Bochum, dell’Heinrich-Heine-Universität di Düsseldorf e della Victoria University di Wellington (Nuova Zelanda).
Analizzati i risultati di precedenti ricerche
Per compiere lo studio, pubblicato sulla rivista Neuroscience and Biobehavioral Reviews, gli esperti hanno analizzato approfonditamente i risultati di scorse ricerche che avevano precedentemente confermato l’importanza della manualità nell’influenzare il gesto che da inizio a un abbraccio.Sono così riusciti a dimostrare che nonostante l’essere destrimani o mancini giochi un ruolo importante nella scelta, non è l’unico fattore determinante nella decisione comportamentale."Dal momento che i contatti sociali sono spesso associati a un movimento della mano, è ovvio che questo influenzi le preferenze laterali", spiega Sebastian Ocklenburg, autore principale dello studio.Le persone sono solite compiere le azioni più importanti utilizzando l’arto preferito. Non è un caso, per esempio, che le madri che cullano il proprio figlio tendano a effettuare il gesto con la mano sinistra, lasciando quella destra libera per svolgere funzioni più importanti e che necessitano di una manualità migliore.
L’influenza delle circostanze emotive
Gli esperti hanno tuttavia evidenziato che nelle situazioni caratterizzate da un maggior coinvolgimento emotivo la preferenza laterale si sposta verso sinistra. Questa decisione è assolutamente indipendente dal tipo di sentimento provato: sia esso positivo o negativo. Il cambiamento laterale avviene in quanto le emozioni sono elaborate dall’emisfero destro del cervello, che regola e gestisce il coordinamento e il movimento della parte sinistra del corpo. “Vi sono numerose prove dell'interazione e dell'interconnessione tra le reti motorie e le reti emotive nel cervello”, spiega il Dottor Ocklenburg. È dunque la combinazione tra la preferenza motoria e l’emotività del momento a determinare la scelta del lato verso il quale ci si sporge per baciare o per abbracciare.





+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: