none_o

Tornano i concerti Musikarte del Festival Musicale Internazionale Fanny Mendelssohn. Uno straordinario viaggio musicale, iniziato sette anni fa, un appuntamento ormai classico atteso con trepidazione da moltissimi appassionati. Artisti provenienti da 20 nazioni di tutto il mondo hanno portato la loro musica e il loro talento nelle dimore storiche del Lungomonte pisano, veri gioielli del nostro territorio, nei palazzi, nei teatri, nei musei della provincia di Pisa.

Invito alla partecipazione gratuita
none_a
ASBUC di:Vecchiano-Filettole-Nodica-Avane
none_a
La Redazione
none_a
Vecchiano
none_a
Non sta a me risolvere il caso, ci sono persone preposte. .....
Evisto? noi ci siamo chetati e te sei rimasto con il .....
Caro sig. Gio' la facevo migliore. E invece è solo .....
Hai ragione, sono un bischero a confondermi ancora .....
IDV Toscana
none_a
di David Barontini portavoce M5S di Cascina
none_a
Il nostro é un ordinamento garantista non giustizialista
none_a
“Magari che ci metta lo zampino il coronavirus…”
none_a
Umberto Mosso‎ #SEMPREAVANTI Pistoia e provincia.
none_a
di Renzo Moschini, ex parlamentare
none_a
di Giovanni Greco coordinatore CascinaOltre
none_a
Calci
none_a
Il sito degli "ARTISTI PISANI SCOMPARSI" per una significativa memoria culturale
none_a
Come Steve McCurry e l'afghana dagli occhi verdi nel 2002
none_a
Torna il 16 febbraio l’anteprima del Consorzio Vino Chianti e del Consorzio Tutela Morellino di Scansano
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Soci Unicoop-UISP e Coop.Arh
none_a
Pisa, 1 marzo
none_a
Pontasserchio, 16 dicembre
none_a
Pontasserchio 22-23 febbraio
none_a
Pisa, 22 febbraio
none_a
L'Associazione il retone-presenta
none_a
Molina di Quosa, 16 febbraio
none_a
Ernesto va alla guerra
none_a
Il pettirosso è in procinto di partire
mentre la mimosa comincia a fiorire.
Esitano i narcisi dal color del sole
più audaci si mostrano le odorose .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
di Renzo Moschini
none_a
Riserva del Chiarone
none_a
SR-domenica 26 gennaio
none_a
Oggi è il 27 Gennaio ed in questo giorno, nel 1945, i carri armati dell'esercito dell'Unione Sovietica sfondarono i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz, in Polonia.
CHE IL PRESENTE SIA SGOMBRO DAGLI ORRORI DEL PASSATO

27/1/2020 - 9:13


CHE IL PRESENTE SIA SGOMBRO DAGLI ORRORI DEL PASSATO

Oggi è il 27 Gennaio ed in questo giorno, nel 1945, i carri armati dell'esercito dell'Unione Sovietica sfondarono i cancelli del campo di concentramento di Auschwitz, in Polonia. Nel 2005 l'Assemblea Generale delle “Nazioni Unite” designò il 27 Gennaio come “Giorno della Memoria” per ricordare le vittime dell'”Olocausto”.

Cittadini innocenti ai quali il Nazismo, addossando la “colpa” di essere ebrei, omosessuali, zingari o solo dissidenti politici, fu riservato l'internamento in campi di concentramento, che divennero campi di sterminio di massa.

Dalle ricostruzioni dell''Holocaust Memorial Museum di Washington” sono stati calcolate circa 15 milioni di vittime, delle quali 6 milioni solo di ebrei. Ma questa giornata non si limita a ricordare le vittime di questo genocidio, ed intende stimolare anche una riflessione sulle discriminazioni che ogni giorno vengono perpetrate verso coloro che vengono considerati “diversi”, per vari motivi (...per religione, etnia, disabilità, sesso, condizione economico/sociale, ecc.).

Ad ognuno di noi, nessuno escluso, che questa giornata possa offrire un'occasione profonda di riflessione sui concetti di rispetto, di fratellanza e di inclusione verso il prossimo, favorendo le condizioni culturali e di coscienza, capaci di non permettere il ripetersi di quell'immenso dramma che ha offeso e ferito irrimediabilmente l'intera Umanità.

Questa mia opera a penna è un mio piccolo contributo artistico affinchè sia viva l'attenzione verso la “Giornata della Memoria”.










Fonte: Bruno Pollacci Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




27/1/2020 - 15:18

AUTORE:
Sergio

Ricorrenza dell'apertura dei cancelli di Auschwitz 27 Gennaio 1945

Mai parole sono state così profetiche!

“Che si abbia il massimo della documentazione possibile, che si realizzino registrazioni filmate e testimonianze perché arriverà un giorno in cui qualche idiota si alzerà e dirà che tutto questo non è mai successo”
(Dwight D. Eisenhower)

27/1/2020 - 9:57

AUTORE:
René

Ogni volta che si indaga o meglio si studia approfonditamente il passato, sia recente che remoto, emergono sacrifici orrori carneficine martiri e soprusi d'ogni genere disumanamente raccapriccianti...eppure sembra impossibile!
Invece tutto è miseramente possibile quando l'intelligenza e l'amore si lasciano sopraffare dall'infatuazione e dal fanatismo.