none_o

Tornano i concerti Musikarte del Festival Musicale Internazionale Fanny Mendelssohn. Uno straordinario viaggio musicale, iniziato sette anni fa, un appuntamento ormai classico atteso con trepidazione da moltissimi appassionati. Artisti provenienti da 20 nazioni di tutto il mondo hanno portato la loro musica e il loro talento nelle dimore storiche del Lungomonte pisano, veri gioielli del nostro territorio, nei palazzi, nei teatri, nei musei della provincia di Pisa.

Invito alla partecipazione gratuita
none_a
ASBUC di:Vecchiano-Filettole-Nodica-Avane
none_a
La Redazione
none_a
Vecchiano
none_a
. . . o a Migliarino martedì?
scusate sapete come è andata l'assemblea dei soci .....
Non sta a me risolvere il caso, ci sono persone preposte. .....
Evisto? noi ci siamo chetati e te sei rimasto con il .....
Libri
none_a
Il sito degli "ARTISTI PISANI SCOMPARSI" per una significativa memoria culturale
none_a
Come Steve McCurry e l'afghana dagli occhi verdi nel 2002
none_a
Torna il 16 febbraio l’anteprima del Consorzio Vino Chianti e del Consorzio Tutela Morellino di Scansano
none_a
Soci Unicoop-UISP e Coop.Arh
none_a
Pisa, 1 marzo
none_a
Pontasserchio, 16 dicembre
none_a
Pontasserchio 22-23 febbraio
none_a
Pisa, 22 febbraio
none_a
L'Associazione il retone-presenta
none_a
Molina di Quosa, 16 febbraio
none_a
Ernesto va alla guerra
none_a
Il pettirosso è in procinto di partire
mentre la mimosa comincia a fiorire.
Esitano i narcisi dal color del sole
più audaci si mostrano le odorose .....
Buongiorno, abito in Via Paganini a Colignola, quotidianamente percorro le strade bianche nelle vicinanze fino ad arrivare ad Asciano, lungo i condotti. .....
di Renzo Moschini
none_a
Riserva del Chiarone
none_a
SR-domenica 26 gennaio
none_a
San Giuliano Terme
Geofor, il Sindaco Di Maio:
"Decisione inaccettabile. I 160 mila euro di aumento non li devono pagare i sangiulianesi"

31/1/2020 - 14:46

Geofor, Di Maio: "La società ci ha fatto sapere che non presenterà ulteriori proposte per il Piano Tecnico Economico"
"Decisione inaccettabile. I 160 mila euro di aumento non li devono pagare i sangiulianesi"

"Geofor risponde picche a un importante ordine del giorno della maggioranza approvato dal Consiglio comunale di San Giuliano Terme in cui si chiedevano modifiche al Piano Tecnico Economico della società: fra queste, il ritorno di Geofor in Consiglio comunale con un nuovo Piano Tecnico Economico trasparente, sospendendo la bollettazione della Tari".

Così Sergio Di Maio, sindaco di San Giuliano Terme, sul rifiuto di Geofor di presentarsi nuovamente in Consiglio comunale in seguito all'approvazione dell'ordine del giorno aggiuntivo da parte dell'assemblea durante la seduta dello scorso 30 dicembre.


Con questo ordine del giorno, la maggioranza chiedeva importanti modifiche al Pte da parte della società, oltre alla sospensione della bollettazione: verificare se l’annullamento della gara di appalto per lo svolgimento del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati sia consentito dalle norme di legge e non ci sia la possibilità di ricorsi con possibili conseguenze sullo svolgimento del servizio; verificare che i nuovi assunti siano effettivamente inquadrati con ccnl Utilitalia; verificare con quali atti Geofor intenda la valorizzazione con mercato “autonomo” di alcuni materiali, quali ad esempio plastiche, oli e metalli prevedendo un abbattimento di almeno 1 milione 300 mila euro per ciascuna annualità il costo del servizio nei comuni oggetto del bando di gara annullato; di verificare che nel nuovo Pte siano esclusi l’utile d’impresa che doveva essere riconosciuto all’appaltatore e che questo vada a coprire almeno i 160 mila euro di aumento previsti con l’attuale Pte.

"Alla mia lettera formale - prosegue Di Maio - è stato risposto da Geofor che nel bando era presente anche la possibilità di non assegnare l'appalto e che l'incremento del costo del servizio, dovuto all'adeguamento salariale, viene in parte assorbito dai miglioramenti al servizio e allo smaltimento apportati dalla società, ma per i 160 mila euro rimanenti saranno comunque a carico dei sangiulianesi.

Tutto riconfermato, quindi, senza una nuova proposta per il Pte e senza ulteriori discussioni in Consiglio comunale.

Questo è inaccettabile".

   

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: