none_o

 

 

Una chiacchierata con Gabriele Santoni. Martedì 29 settembre, alle ore 17, l’Associazione dà appuntamento all’ex asilo di Molina di Quosa, per discutere di nuove povertà, con interventi di Maurizio Iacono, Armando Zappolini, Emanuele Morelli e Francesco Corucci, coordina Francesco Bondielli.

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
. . . si fanno proposte al contrario?
Velocizzare .....
Ma se il Serchio facesse una piena seria con tutto .....
E' APPENA USCITO IL SOLE
SIAMO IN DIVERSI CHE PARLIAMO .....
. . . qui se c'è qualcuno che scappa mi pare che tu .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
SPECIALE FINALMENTE DOMENICA!
none_a
Casa Nannipieri Arte
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
di Maria Laura Antonelli/Agf
"Il Pd si sta grillizzando perché non ha identità", dice Calenda

8/2/2020 - 1:40

"Il Pd si sta grillizzando perché non ha identità", dice Calenda


Il leader di Azione sostiene in un'intervista al Giornale che i dem sono oramai al traino del Movimento 5 stelle 

“Il Pd parla il linguaggio dei Cinque stelle, e attua i provvedimenti dei Cinque stelle. E la cosa paradossale è che lo fa proprio mentre il partito grillino crolla e si disfa”. In un’intervista a Il Giornale il fondatore e leader della neonata Azione, Carlo Calenda, sostiene che i dem sono al traino dei 5 Stelle, perché nella realtà da un lato il Pd “ha sempre avuto dentro alcuni elementi dell’armamentario culturale grillino, dal giustizialismo alla diffidenza verso le imprese e dall’altro perché la sua strategia “è quella di abbracciarli per poterne assorbire i voti”. Ma il risultato per il Pd è il rischio di “grrllizzarsi”.
Il paradosso tra il Conte1 e il Conte2, per Calenda, è che allora “la Lega era molto meno forte, ma il governo sembrava guidato da Salvini”, ora invece “il M5s è debolissimo ma il governo sembra guidato da loro”. Quanto al premier, secondo il leader di Azione, Conte ricorda molto “il protagonista di Oltre il giardino, Chance il giardiniere”, cioè “uno che dice assolute banalità sentite in televisione, tipo ‘dopo l’autunno viene l’inverno’, ma il Pd ci scorge dentro profonde e sofferte verità”.

 
Del resto, dice ancora Calenda, “Conte è il premier ideale per questa operazione-abbraccio del grillismo: un contenitore ben vestito, con la pochette e la pronuncia blesa, ma completamente vuoto”. Nel senso che “ci puoi infilare quel che ti pare, dal progressismo mondiale ai decreti sicurezza di Salvini, e lui è sempre lì contento”.
Ma cos’è che spingerebbe il Pd ad esser così remissivo nei confronti dei 5 Stelle? Alla domanda, Calenda risponde dicendo che riguarda la “sua mancanza di una vera cultura politica ben definita. Dall’89 ad oggi, hanno inseguito ogni voga del momento: il comunismo, ma anche la Terza via, ma anche l’abbraccio col popolarismo, ma anche il flirt col populismo”. Cioè, i dem “non hanno mai trovato una bussola, e del resto se nel tuo pantheon tieni insieme il comunista Berlinguer e l’anticomunista feroce JFK che bussola vuoi avere?”, si chiede. Per poi rispondersi: “La loro tentazione è sempre quella di sostituire la politica con la morale, lo stesso humus del grillismo”

Fonte: Maria Laura Antonelli/Agf
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: