none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
“La bellezza salverà il mondo”, diceva il principe Miškin ne L’idiota di Dostoevskij.
FESTA DI PRIMAVERA. Il borgo di Nicosia tra camelie e tesori

20/2/2020 - 20:38


FESTA DI PRIMAVERA. Il borgo di Nicosia tra camelie e tesori

 “La bellezza salverà il mondo”, diceva il principe Miškin ne L’idiota di Dostoevskij. Ed è la bellezza che vogliamo far scoprire e preservare.

 
Il 22 marzo 2020, nella prima domenica di primavera, tra vicoli e giardini ai piedi del convento di Nicosia a Calci, si svolgerà l’annuale appuntamento organizzato dall’associazione Nicosia nostra.

Come già annunciato, il tema della festa saranno i “tesori” che ci circondano, come Nicosia, i luoghi che amiamo, il monte, la natura, il territorio, ma anche i tesori come le relazioni, i valori, le persone, la comunità.

Uno di questi tesori è l’ACLI “Padre Leopoldo Ghezzi”, in via Centofanti, che dopo anni di chiusura è un tesoro che desidera rinascere e che riunisce in sé l'amore per il luogo e la voglia di stare insieme. L’associazione, con la collaborazione di volontari, dell’associazione nazionale Carabinieri in congedo e l’Unità Pastorale della Valgraziosa, ha promosso e intrapreso un’azione di recupero di questo spazio per poterlo nuovamente offrire alla comunità e il ricavato della giornata, tolte le spese, sarà finalizzato a questo.

 
La festa è a ingresso libero e inizierà la mattina alle 10, con un alternarsi di itinerari guidati, laboratori e chiacchierate che invitano ad approfondire il forte legame tra il mondo dell’uomo e madre Natura. 

Gli itinerari: “Un tesoro prezioso: in giro per borgate e giardini”, a cura di Enzo Pietrini (ore 10 e 14.30), “Un tesoro da preservare: il convento di Nicosia e la sua storia”, a cura di Elisa Renieri (ore 11 e 15.30); “Tesori per il nostro benessere: passeggiata meditativa, respirazione consapevole e yoga gentile”, a cura di Barbara Caleo - Padma Yoga (ore 11 e 15.30); “Un anello di acque e altri tesori intorno a Nicosia”, visita guidata teatralizzata a cura di City Grand Tour (ore 11.30); “Seminiamo ginestre per il nostro tesoro” a cura di Andrea Bertacchi, dello Sportello di Agroecologia e della Comunità del Bosco Monte Pisano (ore 15).

I laboratori: “Le erbe spontanee: riconoscerle e farne tesoro per usarle in cucina”, a cura di Maurizio Gioli - Infestanti (ore 10); “I tesori del Monte Pisano”, giochi di scoperta della natura e facepainting, a cura del Museo di Storia Naturale dell'Università di Pisa (ore 10-13 e ore 15-18); dalle ore 10,00 alle ore 18,00 “Il tesoro nascosto... nei libri. L'arte di piegare le pagine di un libro”, a cura di Mara Pardossi ed Elisabetta Macchi; dalle ore 10,00 alle ore 18,00 “Il gioco dell'incipit. I libri, che tesoro!”, a cura dell'associazione ViviLaBiblioteca.

Inoltre, per tutta la giornata “Camelie, camelie e camelie”, “Un bouquet per l’Acli”, gioco “Una camelia tira l'altra”, gioco “La Mappa dei tesori”, esposizione “La storia dell’Acli”, installazione fotografica “Quadrati di Nicosia in b/n”, installazioni diffuse, il mago delle bolle, musica popolare con la cantastorie Pamela Larese, tamburi e ritmo con La Sbandata Marching Band.

E per proseguire nella tradizione, non mancherà il Grande pic-nic nel prato di villa Borghini: sarà sufficiente portare cibi e tovaglie, bicchieri e borracce; acqua, birra de La Staffetta e altre bevande, saranno disponibili negli spazi della festa.

La Festa di Primavera è organizzata con il patrocinio del Comune di Calci e della Regione Toscana

L’associazione Nicosia nostra desidera ringraziare per la collaborazione il Comune di Calci, Associazione nazionale Carabinieri - sezione Calci, Venerabile arciconfraternita di Misericordia di Calci, City Grand Tour, Acqua “Graziosa”, Infestanti, Padma Yoga, Comunità del bosco Monte Pisano, La Sbandata Marching Band, Vivi la biblioteca, Museo di Storia Naturale - Università di Pisa, Orto e Museo Botanico - Università di Pisa, La Staffetta Birrificio Sociale, Sportello di Agroecologia, Agriturismo villa Buieri, b&b Il Molendino, villa Cei-Pellegrini, villa Borghini, SOS Il profumo dei fiori, Coconoir fiori, Angolo fiorito, Unità Pastorale della Valgraziosa.

E tutti i volontari che con entusiasmo e partecipazione ogni anno partecipano e sostengono le iniziative dell’associazione.

Per informazioni associazione Nicosia nostra - via Dante 10 - 56011 Calci (Pisa) - tel. 3401022404 – 3483156206; nicosianostra@gmail.com - nicosianostra.blogspot.com - pagina fb: associazione Nicosia nostra

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri