none_o


Una vicenda tutta personale viene descritta in questo nuovo articolo di Franco Gabbani, una storia che ci offre un preciso quadro sulla leva per l'esercito di Napoleone, in grado di "vincere al solo apparire", ma che descrive anche le situazioni sociali del tempo e le scorciatoie per evitare ai rampolli di famiglie facoltose il grandissimo rischio di partire per la guerra, una delle tante. 

La carriera politica personale dell’Onorevole Mazzeo .....
Bonaccini ha dato le dimissioni da presidente della .....
. . . c'è più religione ( si esce un'ora prima). .....
. . . uno sul web, ora, che vaneggia che la sua .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
none_o
Morbo asiatico in Migliarino.
Relazione del prof. Vincenzo Centofanti agosto 1855.

20/2/2020 - 21:21


Eccellenza
Invitato da Vostra Eccellenza a visitare e curare gli abitanti di Migliarino quando il Morbo asiatico aveva cominciato a manifestarsi, ho stimato essere mio dovere presentarle la breve relazione e il prospetto che segue.
Il dì 10 agosto mi recai a esercitare il mio officio e trovai che delle sei persone precedentemente assalite dal Colera nessuna era guarita. Quella gente spaventata dalla gravezza del male e sfiduciata per la inefficacia degli usati medicamenti già credeva che l’arte più non bastasse a salvarla, e con religiosa rassegnazione aspettava il momento fatale in cui avesse a seguire nella tomba i già trapassati.
Essendo stati presi i provvedimenti igienici, i quali meglio servissero all’uopo, sopra una popolazione di circa cinquecento individui si ebbe solo tre casi di Colera Asiatico in tutti i giorni decorsi fino al presente. E la pronta amministrazione delle sostanze medicinali vinceva presto la diarrea precorritrice del Colera. Così l’Eccellenza Vostra ha la nobile soddisfazione di avere salvato la vita e restituita la calma a tutti questi coloni.
È qualche giorno che qui e là appariscano alcune di quelle malattie che sogliono dominare nel territorio pisano sul finire dell’Estate e cominciare dell’Autunno.
 Sarebbe questo un indizio molto fondato che la causa produttrice del Colera fosse, se non interamente cessata, almeno molto indebolita nella tenuta di Migliarino. Ivi, dopo il dì 13 del prodotto mese, nessun’altro caso di Colera si è più manifestato alla mia osservazione.
Si può adunque ragionevolmente sperare che la funesta malattia non ricomparisca; e perciò io credo che l’incarico impostomi dall’Eccellenza vostra sia terminato.
Migliarino 29 Agosto 1855
Vincenzo Centofanti

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

22/2/2020 - 15:46

AUTORE:
Baffo

Ecco cosa ispira SE Il Governatore nelle politiche sanitarie di immobilismo. Quando tutto il mondo gli dice che sta sbagliando lui va avanti tranquillo ispirato al Prof Centofanti!!! Bravo Rossi!! Che ne sanno i virologi, i primari, l’OMS ecc...