none_o

Continua, sul giornale, la storia dell'Asbuc Vecchiano dalla sua nascita fino alla situazione attuale con la costituzione del Comitato di Amministrazione Separata per i Beni Civici in rappresentanza delle frazioni di S.Frediano, S.Alessandro, Nodica, Avane e Filettole, regolarmente eletto da tutti i frazionisti. 

. . . . . . . . . . . da Londra a Tokio. . . . . .....
. . . . dicono. . . ci son stati invii di post che .....
Uno dei più bei, se non il più bello, commenti/ .....
. . . casa perché eri terrorizzato, e se uscivi .....
Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


UN IMPEGNO COSTANTE PER MANTENERE VIVO IL PASSATO E FRUIRNE ANCORA IN FUTURO

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


Veclanum prima di Vecchiano

da Umberto Mosso | Lug 29, 2021
none_a
di Cristian Rocca
none_a
Di Dario D'Angelo
none_a
di Aldo Torchiaro
none_a
Di Dario D'Angelo
none_a
È con te
Facciamo oggi quella scelta
Oggi in due ma restiamo sempre noi
È con te
Che la vita è come foglia
Noi leggeri saggi dentro vuoti mai
Sei .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
Viareggio
"Tutti Uniti per la Pineta e una Viareggio Migliore".

21/3/2020 - 8:53



 
 
Comunicato stampa Sintesi del Progetto:
 "Tutti Uniti per la Pineta e una Viareggio Migliore".
Sono in elaborazione i documenti finali del Processo partecipativo “Tutti Uniti per la Pineta e una Viareggio Migliore”. In attesa della loro stesura e pubblicazione diffondiamo una sintesi di come si è svolto il percorso e dei contributi ricevuti da Cittadini, Studenti, Associazioni, tratteggiando in brevi linee i contenuti finora esaminati.
Il Percorso si è svolto da giugno a dicembre. Durante i mesi è stata elaborata una mailing list di 1059 indirizzi, sono stati attivati gruppo e pagina facebook di progetto, sono stati distribuiti i questionari per individuare: i Valori inalienabili che costituiscono l’Identità di Viareggio, le criticità e le minacce che ne possono compromettere l’esistenza, le opportunità che da cui trarre vantaggi.
In settembre si è formato il Gruppo di Progetto che si è riunito regolarmente ogni settimana pianificando il lavoro da svolgere, affrontando le emergenze che si sono presentate.
Nei mesi di ottobre/dicembre si sono svolti gli incontri nelle Scuole. Hanno aderito gli Istituti: Marco Polo, Don Milani, Darsena, Artiglio-Galileo. 32 le classi interessate: 14 delle Primarie, 11 delle secondarie di primo grado, 2 delle secondarie di secondo grado. Sono stati realizzati 27 incontri in classe e 14 uscite didattiche in Pineta di Levante. Nelle Classi sono stati somministrati oltre 600 questionari (In allegato copia questionario) le cui risposte sono state una miniera di informazioni e hanno aiutato nella scelta dei temi degli incontri informativi. Gli Incontri Informativi si sono svolti in novembre i temi sono stati:
Qualità dell’Acqua, Verde, Aree Protette e Benessere Urbano, Mobilità Sostenibile e Qualità dell’Aria, Emergenza Climatica. I relatori sono stati Professionisti, Rappresentanti di Enti e Universitari. Durante gli incontri sono stati raccolti contributi tramite la compilazione di116 schede
Hanno seguito i due Incontri Partecipativi dove è stato analizzato tutto il materiale raccolto.
 
la visione che  emerge per il Comune di Viareggio è quella di un Territorio che non ha bisogno di grandi opere ma di cura con interventi che riguardano:

la tutela delle risorse naturali: Acqua, Aree verdi, le Pinete, il Lago, le Dune, la Lecciona, il Parco
la manutenzione dello spazio in cui si vive, dove l’aria sia senza inquinamento e cattivi odori, l’acqua sia limpida, non ci siano rifiuti sparsi, con  contenitori della differenziata ovunque e panchine nelle piazze liberate dal traffico dove socializzare
interventi nel settore sociale contrastando il lavoro “nero” e grigio”, realizzando iniziative per i giovani, aumentando i centri di aggregazione

 
Quello che si vuole o meglio che si vorrebbe è un paese più verde, più curato, con meno inquinamento, con più aree pedonali e piste ciclabili, più sicuro e solidale per chi è meno fortunato di altri.
Un paese che fermi il degrado di quello che ha di bello contrastando “sporco” e “maleducazione”
 
 
Le proposte sono tante e le pubblicheremo quanto prima su:
Open Toscana (http://open.toscana.it/web/tutti-uniti-per-la-pineta-e-una-viareggio-migliore/home)
il sito Aree Umide della Versilia (http://areeumidedellaversilia.it/tutti-uniti-per-la-pineta-e-un-viareggio-migliore/)
facebook: https://www.facebook.com/groups/1085608428292128/
 
Le presenteremo pubblicamente appena l’emergenza in atto sarà finita con l’augurio che questo avvenga il più presto possibile.
 
 
 
 
 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri