none_o

 
 
 

Una conversazione con il filosofo Sebastiano Maffettone riscritta in forma di lettera. Il Coronavirus ha aumentato la consapevolezza della nostra fragilità. L’idea della vulnerabilità e della morte dell’intera umanità è distruttiva, ma può farci recuperare l’idea che siamo esseri umani che appartengono alla stessa specie.

Ultimo. . . sei il meglio! Poi mi domando come fa un .....
. . . . . . . . . . . . Noi siamo velli di BONA UGO .....
COMUNICATO STAMPA FORUM TOSCANO
REGIONE TOSCANA. .....
Mettetevela la mascherina, magari esteticamente ci .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Istituto comprensivo Livia Gereschi di Pontasserchio
L'Istituto Gereschi anche a distanza mantiene vivo il rapporto con i suoi studenti

30/3/2020 - 20:17

Strade e piazze con scarso traffico perché ai cittadini è stato chiesto di rimanere a casa per evitare il contagio del Corona Virus. Anche il mondo della scuola si è adeguato e dal 5 marzo sono state sospese le lezioni e le aule ora sono vuote.

Il traffico senza semafori si è trasferito sulla rete telematica  e anche  internet sta facendo vedere il suo lato più positivo.  L'analfabetismo digitale, in un momento di emergenza, sta cedendo il passo ad una sorprendente capacità di prendere dimestichezza con queste nuove tecnologie,  è il caso di dire di necessità virtù. Anche gli smartphone sono diventati protagonisti con collegamenti in skype. Prendiamo l'esempio dell' Istituto comprensivo Livia Gereschi di Pontasserchio  che è corso ai ripari per mantenere i contatti con i propri alunni/e. Il Dirigente dell'Istituto Dott.sa Paola Ciccone con la vicaria Prof. Cinzia Ciardiello e un gruppo di docenti hanno cercato le modalità più opportune per uno scambio didattico fra  insegnanti e  studenti. E' di questi giorni l'implementazione del registro elettronico per consentire un uso più agevolato della parte didattica.

Questa emergenza ha favorito  un rapporto più stabile anche con i genitori che si stanno dimostrando disponibili  in questo nuovo ruolo di intermediari fra  insegnanti e alunni soprattutto nelle scuola primaria. E' una  novità assoluta per la scuola d'infanzia che non avendo il registro elettronico usa altri canali tipo whatsapp. Per rendere leggero questo nuovo approccio con le lezioni inizialmente agli alunni è stato chiesto di dipingere un arcobaleno come segno di speranza e inventarsi nuove attività ricreative coinvolgendo i genitori per escogitare con i loro figli/e nuovi giochi o ritornare ai vecchi passatempi come la tombola. Anche lo spazio che circonda le abitazioni si è ritagliato una sua funzione educativa ; abitando nei paesi del circondario di Pontasserchio molte case dispongono di giardino e anche  orto ed è l'occasione per imparare a riconoscere anche piante e fiori.
Rimane prioritario l'utilizzo della piattaforma digitale permettendo ai professori di inserire  materiale da far utilizzare agli alunni come filmati e audio lezioni.
La percezione diversa del tempo ha sviluppato l'ingegno dei bambini specialmente delle classi di 4 e 5 primaria. Hanno formato gruppi whatsapp chiedendo alle maestre di farne parte.
La preoccupazione rimane per il programma che rischia di non essere portato a conclusione ma le insegnanti cercano di focalizzare i temi più importanti esercitandosi con gli alunni/e usando opportune  strategie per rafforzare i contenuti della lezione
Non tutte le famiglie sono dotate di strumenti digitali idonei e quindi  c'è la preoccupazione che alcuni possano rimanere isolati. Importante è la figura del rappresentante di classe che in questa circostanza può fare da  collante fra insegnanti e famiglie.

E' di questi giorni la decisione del Ministero dell'Istruzione di finanziare le istituzioni scolastiche, per cercare di risolvere in parte questo problema, permettendo agli stessi di dotare le famiglie, che ne hanno effettivo bisogno, di dispositivi digitali idonei. Il fine, come hanno dichiarato alcune insegnanti, è di ridurre le distanze e mantenere vivo il rapporto dei ragazzi con il corpo docente il cui ruolo in questi giorni con i figli a casa per l'intera giornata è stato rivalutato dai genitori.
 

 
 
 
 
 
 
 

Fonte: Marlo Puccetti
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: