none_o

 

 


Questa volta Finalmente domenica! la scrive Bruno Ferraro, il nostro inviato speciale a Auckland, nel caso ci fosse qualche appassionato/a velista tra i lettori e le lettrici di questa rubrichetta o, se non ci fosse, per gli amanti di spiagge e di isole vulcaniche.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Mercato Di Pisa
none_a
di Andrea Epifori
none_a
le modalità di distribuzione sono totalmente online
none_a
Perché, a marina di pisa quanto costa? Poi a marinadipisa .....
Salve a tutti.
3 mesi di lockdown chiusi in casa .....
Beh' se questi post sono pubblici e firmati con nome .....
Povero il mio PD in che mani è caduto.
La Cirinnà .....
Nardini (Pd): "Il mitico scooter è inimitabile"
none_a
A cura di: Pensieri Vivaci (Pino Vincenzo)
none_a
Assistenti civici, il prefetto Serra
none_a
Bando assistenti civici, scontro nel governo.
none_a
La giustizia al tempo del Covid 19
none_a
CascinaOltre
none_a
di Umberto Mosso (da leggere per gli schifiltosi)
none_a
Estratto dell'intervista di Valerio Valentini, "il Foglio"
none_a
La Mossa del cavallo
none_a
MdS Editore
none_a
Siamo nuovamente aperti, per voi!
none_a
Sabrina Banti
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Misericordie d'Italia
none_a
Triste evento a Pontasserchio
none_a
Pisaciclabilenotizie
none_a
  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


  • Circolo ARCI MIgliarino

      Chiusura del Circolo

    Il Circolo ARCI Migliarino comunica ai propri soci che il bar resterà chiuso dalla data odierna (10.3) fino al 3 di aprile 2020. La riapertura sarà condizionata dalle disposizioni successive riguardo alla diffusione della malattia in ambito nazionale.


di Marlo Puccetti
none_a
BRUNO FIORI, PRESIDENTE PISA OVEST
none_a
Si presentava alla gara con ben 27 atlete.
none_a
PISA OVEST
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Buona sera a tutti,
dopo il COVID 19, riprendiamo da dove eravamo rimasti, al 17 Febbraio 2020, quando all'imbrunire nella sede dell'ASBUC di Vecchiano .....
SECOLO D'ITALIA > POLITICA > di Giovanna Taormina
Schiaffo di Bertolaso: l’Ospedale Fiera di Milano pronto in soli 10 giorni. Borrelli faceva lo scettico

1/4/2020 - 0:34

Schiaffo di Bertolaso: l’Ospedale Fiera di Milano pronto in soli 10 giorni. Borrelli faceva lo scettico

Schiaffo di Guido Bertolaso ad Angelo Borrelli. L‘Ospedale Fiera di Milano è pronto.

Finito in soli dieci giorni quello che normalmente si realizza in qualche anno.

Il capo della Protezione civile aveva criticato ferocemente il progetto del presidente della Regione Lombardia. Si era mostrato scettico sulla possibilità di trovare attrezzature e personale sanitario.

 E con lui i vari sinistri che anche in questa occasione non avevano perso il vizietto di offendere e denigrare.

Ma Fontana aveva tirato dritto. E due settimane fa aveva ingaggiato Guido Bertolaso (ex capo della Protezione civile), che da mercoledì 25 marzo ricoverato però è ricoverato al San Raffaele perché positivo. Oggi il risultato. All’Ospedale Fiera di Milano, una volta a regime, ci saranno 200 posti di terapia intensiva e altrettanti medici anestesisti, che dovrebbero arrivare a 220, con circa 500 infermieri.

Ospedale Fiera, soddisfazione di Bertolaso
«Avevamo fatto una promessa e l’abbiamo mantenuta. Non abbiamo realizzato un ospedale da campo, come purtroppo a volte in emergenza ci siamo trovati costretti a fare in passato. Non abbiamo realizzato un lazzaretto, lo abbiamo detto fin dall’inizio. Qui in Fiera abbiamo creato un vero e proprio ospedale specialistico». È quanto scritto nel messaggio di Guido Bertolaso letto da Gerardo Solaro del Borgo oggi durante la conferenza stampa di presentazione dell’Ospedale Fiera Milano.

Il paziente al centro dell’opera
«Un ospedale ideato e costruito nel rispetto del paziente e di tutti gli operatori sanitari e non che li assistono. Perché è proprio la figura del paziente al centro di quest’opera. Chi entra qui avrà ambiente, struttura, attrezzature e assistenza ottimale per le proprie esigenze di salute».
Bertolaso ritorna sul motivo per cui ha accettatol’incarico. «La mia storia è questa, quando il mio Paese chiama io rispondo, perché io ci sento benissimo, e al grido di aiuto dell’Italia si risponde. Sempre. Anche quando, come in questo caso, ci sono rischi a cui sapevo di andare incontro. Ma oggi più che mai sono fiero di essere italiano, fiero di aver accettato questo incarico e fiero di averlo portato a termine».
Bertolaso: «Scelta esemplare di Fontana»
E poi ancora: «Il presidente Fontana mi ha coinvolto in questo progetto, ho immediatamente accolto l’invito cercando di supportare con il mio team la programmazione e l’organizzazione del progetto. In questo mi sono coordinato con le strutture regionali e con la Fondazione Fiera trovando a tutti livelli competenza e capacità realizzative straordinarie che hanno consentito in tempi inconsueti e insperati la realizzazione di un complesso di alta intensità assistenziale così importante, come è a tutti noto, per l’attuale situazione epidemiologica del Paese».
«La scelta del governatore – sottolinea Bertolaso – ha assunto un carattere esemplare, non solo per l’Italia, che potrà essere replicata a breve in altre regioni, ma anche in ambiti internazionali. Grazie alla Regione.

Alla Fiera e al mio team abbiamo realizzato un’opera di cui andare fieri. Gli operai e le imprese si sono applicati con turni h24 durante le giornate, nessuno si è risparmiato, tutti hanno lavorato ventre a terra che è quello che avevo chiesto appena sono arrivato qui. Per primo ho cercato di dare l’esempio».
Fontana: «Il simbolo di ripresa della Regione»
Soddisfatto il presidente della Regione, Attilio Fontana: «Questo sarà il simbolo della battaglia vinta sul coronavirus, sarà il simbolo della ripresa della regione.

A una condizione: non abbiamo vinto ancora niente. Mi raccomando: non diffondiamo troppo entusiasmo perché non abbiamo vinto niente.

Bisogna ancora rimanere a casa e rispettare le regole, solo così potremovincere definitivamente la nostra battaglia».

Per il presidente della FondazioneFiera Milano, Enrico Pazzali si tratta della «terapia intensiva più grande d’Italia».



+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




1/4/2020 - 22:30

AUTORE:
ci passo tutti i giorni

Coronavirus: Bertolaso consulente di Fontana. Borrelli: "Felice di lavorare con lui"

"Sono felice che Guido Bertolaso possa dare una mano alla regione Lombardia e che possa essere di questa partita". Lo dice il commissario Angelo Borrelli rispondendo ai cronisti che gli chiedevano quale sarà il suo rapporto con l'ex capo della protezione civile. Bertolaso è stato chiamato dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, come suo "consulente personale" per la realizzazione del progetto riguardante la costruzione di un ospedale dedicato ai pazienti Covid presso le strutture messe a disposizione della Fondazione Fiera di Milano al Portello.

"Sono una persona che è stata cresciuta da Bertolaso e credo di aver imparato molto da lui - ha aggiunto Borrelli - il mio rapporto con lui è ottimo e sarò felice di lavorare insieme a lui".

Questo è un articolo tratto da Ansa.it Lombardia