none_o

Se la guerra si dovesse decidere in televisione probabilmente sarebbe una guerra infinita, stante le diverse e spesso divergenti opinioni. Su tutto, sulle cause, le strategie, le soluzioni. Ma ogni opinione è di per sé, per definizione, rispettabile, se non presa per interesse personale o strategia politica. Ognuno ha il diritto costituzionale di esprimere la sua evitando sempre di offendere gli altri.

La saluto affettuosamente senza improperi…non mi .....
. . . . . . . . . . . . . . . tu sia indottrinato .....
. . . . trovatene uno bono, ne hai immensamente bisogno. .....
Apprezzo l’impegno, ma il risultato è scarso, .....


Quando la poesia chiama bisogna rispondere.

(di Nadia Chiaverini)


Credo che nascondere o modificare il proprio corpo che invecchia, faccia parte di un agire - imparato - che non vuole farci accedere con agio alla saggezza dell'invecchiamento.


Quando ero bambina aspettavo con entusiasmo la seconda domenica di maggio perché era la festa della mamma e coincideva con quella del paese di Migliarino dove vivevo con la mia famiglia.

di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Giovanni Frullano eletto segretario all’unanimità
none_a
Sinistra Civica Ecologista–Sinistra Italiana–Europa Verde Verdi
none_a
L'opinione di LILLY CAMOLESE
none_a
dal web (a cura di BB, red VdS)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
MIgliarino-Vecchiano calcio
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Sentirsi come zolla di terra appena arata e accogliere i semi portati dal vento per sperare sempre in nuove messi.
Ho apprezzato moltissimo che qualcuno abbia sentito il bisogno di far conoscere la scritta di un probabile spacciatore-tossicodipendente poeta presso la .....
Imparare ad essere indipendenti, facile come un gioco a quiz
“From Youth to Independent Life”, il progetto europeo di cui il Consorzio Co&So è partner

2/4/2020 - 11:38


“From Youth to Independent Life”, il progetto europeo di cui il Consorzio Co&So è partner

 Imparare ad essere indipendenti, facile come un gioco a quizDai migranti agli studenti fuori sede: una piattaforma online che spiega ai giovani come vivere da soli e cercare lavoro  Firenze, 2 aprile 2020 - Vivere da soli,  fare la spesa, gestire la casa oppure cercare un lavoro. Più difficile per i ragazzi senza una famiglia alle spalle, ma non impossibile da imparare, soprattutto se la lezione diventa un quiz online. Così si presenta la piattaforma youthindependentlife.eu, nata per dare supporto ai giovani richiedenti asilo, ma valida per ogni ragazzo che ha bisogno di un aiuto, come per gli studenti fuori sede. Ad ogni risposta esatta, singola o multipla, si conquisterà un pezzo della propria casa fino ad arrivare al livello finale con l'immagine completa e l’autonomia, almeno quella simbolica, raggiunta.Il progetto si chiama  “From Youth to Independent Life”, cofinanziato dal programma Erasmus+ KA2 Partenariati Strategici nel settore della Gioventù coordinato dal Direttorato Generale per l’Assistenza e la Protezione Sociale dell’infanzia della contea di Harghita (Romania), di cui il Consorzio CO&SO è partner insieme a Sirius-Centro di ricerca per lo Sviluppo Formativo, Educativo e Psicologico (Croazia), all’associazione Tegyesz (Ungheria) e la Fundatia Centrul Educational Spektrum (Romania) Sono in tutto  30 i ragazzi che vivono in comunità di accoglienza e case famiglie coinvolti, di cui 6 minorenni. Grazie all’aiuto dei loro operatori hanno imparato molte cose:  dalla scrittura di un curriculum fino a come si affronta un colloquio, ma hanno anche capito come si fa a vivere da soli, gestendo la casa e le spese, imparando i diritti e i doveri di un cittadino.  “I giovani che vivono in comunità di accoglienza e case famiglia, o che comunque  non hanno un sostegno familiare - commenta Patrizia Giorio, direttore dell’area Progettazione Europea del Consorzio CO&SO - hanno maggiori difficoltà dei loro coetanei ad intraprendere una vita indipendente ed autonoma. Ma è una esigenza non rinviabile,  che deve essere  implementata con conoscenze socialmente e culturalmente definite per il loro adattamento e la loro inclusione nella comunità ospitante. Siamo convinti che queste competenze e i manuali formativi che abbiamo sviluppato possano essere utili anche a ragazzi disabili e, più in generale, a tutti i giovani che vanno a vivere da soli, ad esempio per frequentare l’università fuori sede”Nei due anni di attività è stata realizzata la  piattaforma online con attività basate sullo sviluppo dell'autonomia dei giovani, come la gestione della casa, quindi pulizia e regole di convivenza,  e delle finanze. Sono stati fatti corsi per prepararli alla ricerca del lavoro, mettendo in risalto le proprie competenze e conoscenze. È stato inoltre sviluppato un manuale formativo con strumenti pratici rivolti agli operatori socio-educativi delle strutture residenziali per dare ai ragazzi informazioni sui propri diritti e doveri

 


Fonte: Clara D'Acunto- Galli Torrini
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri