none_o

 
 
 

Una conversazione con il filosofo Sebastiano Maffettone riscritta in forma di lettera. Il Coronavirus ha aumentato la consapevolezza della nostra fragilità. L’idea della vulnerabilità e della morte dell’intera umanità è distruttiva, ma può farci recuperare l’idea che siamo esseri umani che appartengono alla stessa specie.

Ultimo. . . sei il meglio! Poi mi domando come fa un .....
. . . . . . . . . . . . Noi siamo velli di BONA UGO .....
COMUNICATO STAMPA FORUM TOSCANO
REGIONE TOSCANA. .....
Mettetevela la mascherina, magari esteticamente ci .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
di Carlo Sorrente segretario P.S.I. Pisa
Riaprire l'ufficio postale di Marina di Pisa gravi disservizi per i cittadini di tutto il litorale pisano

4/4/2020 - 18:30


riaprire l'ufficio postale di Marina di Pisa gravi disservizi per i cittadini di tutto il litorale pisano

Il P.S.I. di Pisa esprime sconcerto nel perdurare, da Parte di Poste
spa, della chiusura dell’ufficio postale di Marina di Pisa che
fornisce un servizio essenziale agli abitanti del Litorale fino a
Tirrenia e  Calambrone  dal 12 marzo.

Gli uffici postali sono servizi essenziali e devono restare aperti per
coprire tutte le fasce del territorio.

L’Ufficio postale di Marina e’dotata di vetri divisori che annullano
praticamente il contatto coi clienti e la sicurezza sanitaria è
garantita.

Chi deve fare operazioni postali – finanziarie senza avere la
possibilità di usufruire di servizi home-banking telematici,  fra cui
il ritiro della  pensione, sono costrette, se non hanno l’automezzo a
disposizione,  a utilizzare di un servizio pubblico che a causa delle
corse rarefatte risulta in quella tratta affollato e con la necessità
di fare lunghe  code nella sede centrale delle poste di Pisa acuite
dal fatto che anche in altri piccoli  comuni  e frazioni dell’area
pisana  gli uffici postali sono stati chiusi .

Il disagio più penoso è riferito proprio a quelle fasce di
popolazione più fragili come gli anziani pensionati, spesso soli, che
invece di essere preservati, come prevedono i provvedimenti nazionali,
vengono drammaticamente penalizzati.

Chiediamo che Poste riveda immediatamente le sue scelte che creano
grave disservizio e invitiamo il Sindaco e l’Assessore al Sociale del
Comune di Pisa ad intervenire con forza rendendosi parte diligente
anche con il Prefetto, affinché si apra subito un tavolo con Poste spa
per la soluzione del problema.



Segreteria P.S.I. Pisa

Carlo Sorrente







+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: