none_o

 
 
 

Una conversazione con il filosofo Sebastiano Maffettone riscritta in forma di lettera. Il Coronavirus ha aumentato la consapevolezza della nostra fragilità. L’idea della vulnerabilità e della morte dell’intera umanità è distruttiva, ma può farci recuperare l’idea che siamo esseri umani che appartengono alla stessa specie.

Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Angori Sindaco-Questa mattina un evento tragico a Marina di Vecchiano
none_a
Notizie dal Comune
none_a
Mettetevela la mascherina, magari esteticamente ci .....
Il negazionismo di alcuni politici è assimilabile .....
. . . . . . . . . . . . . per interesse fazioso o .....
A parte che in questo momento le cuffie sono uno strumento .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
CULTURA E SPETTACOLO a cura di Giulia Baglini
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Appello di Frei Betto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


#VecchianoSport #Calcio
none_a
di Marlo Puccetti
none_a
FC FORNACETTE CASAROSA
none_a
Dai monti al mare
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Comune di Vecchiano
Buon 1° Maggio!

1/5/2020 - 12:25


Siamo in una situazione “infernale”, da Mostruosa Commedia e, dopo avere chiesto aiuto a scienziati e dottori (all’Europa ed ai nostri politici era inutile chiederlo), chiediamolo allora al maggior esperto di cose dell’altro mondo: Dante Alighieri!

Ultimo verso dell’Inferno “E quindi uscimmo a riveder le stelle”.

 

L’Inferno della Fase 1 finito?

 

Arriverà il Purgatorio della fase 2?

Ed il Paradiso quando?

Nel nostro piccolo contentiamoci del “E quindi uscimmo a riveder le stalle”! 

 

 

 

 

    
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




2/5/2020 - 11:19

AUTORE:
di Migliarino mare

Come disse lo Sommo Poeta . " Non ragionam di lor, ma guarda e passa."
Poi c'è la variante " non ti curar di loro, ma guarda e passa...poi metti la retromarcia e schiaccia."
Grazie Umberto.

1/5/2020 - 19:57

AUTORE:
Ultimo

...……………………. Sul barcone di Karonte. Quello si che sapeva maneggià il remo ………………e quanti n'ha traghettato un lo sa nemmeno Lu ……. mia come i barcaioli di oggi. ……………..Ultimo

1/5/2020 - 19:08

AUTORE:
u.m.

Dove vai son… cipolle, cosa porti… vado al mercato.
Ecco, ci siamo con questo commento, ma forse sono io che stravedo e strapenso.
È più di un mese che sono rinchiuso, “a” casa, non “in” casa, e non mi sono mai spostato, né a piedi né in bici, ho obbedito ed ora, finalmente, vengo a sapere che da oggi mi “posso allontanare”, anche se non fino al mare dove stravedo di andare. L’ordinanza ultima diceva questo, il litorale, e non che non si potesse percorrere la “via del mare”, quindi mi sono spedalato fino alla Casa nova, mi bastava per godere di una maggiore libertà.
La “casa nova” sono le mitiche “stalle” dei Salviati ed io ho giocato con la parola!
Dove vai son… cipolle, cosa porti… vado al mercato.

1/5/2020 - 13:20

AUTORE:
Elettore

...con il virgolettato.
I confinati a Ventotene non son morti invano e 75 anni di pace fra gli europei non era mai avvenuto fin dalla notte dei tempi.
Buona Festa del Lavoro e di Pace e di mattie,
grazie a:
Sandro Pertini, Luigi Longo, Umberto Terracini, Giorgio Amendola, Lelio Basso, Mauro Scoccimarro, Giuseppe Romita, Pietro Secchia, Eugenio Colorni, Giovanni Roveda, Walter Audisio, Camilla Ravera, Giuseppe Di Vittorio, Altiero Spinelli, Ernesto Rossi.