none_o



Orazio Riminaldi non è il mio pittore preferito. Dunque, credetemi: la decorazione della cupola della Cattedrale di Santa Maria Assunta di Pisa è davvero una “figata pazzesca”. La cominciò nel 1627, a trentaquattro anni, morì a soli trentasette anni di peste bubbonica. Aveva investito molto nella sua formazione di artista. Quando capiremo che investire nella formazione è un punto strategico?

. . . . . . . . . . ovvero i giornalisti seri e bravi .....
Il PD del vescovo Letta ha tolto la tari alla chiesa, .....
Con le nuove aliquote irpef come al solito ci rimettono .....
. . . tutti noi bravi soldatini bersaniani-cuperliani .....
....Ci siete? Proviamo ad aprire quella porta e ad incontrarci?
Mandateci un messaggio e noi organizzeremo un incontro.

C’è un’idea strana che aleggia su Migliarino, una sorta di profezia, a Migliarino non c’è niente e non succede niente.Siamo sicuri che a Migliarino non ci sia nulla? Proviamo a fare un inventario...

Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

di Riccardo Ricciardi
none_a
di Anna Ferretti e Michele Passarelli Lio (Coordinatori Provinciali)
none_a
di Renzo Moschini
none_a
I Consiglieri di Vecchiano Civica
none_a
Comitato Comunale di Italia Viva Pisa
none_a
Molina di Quosa, 10 dicembre
none_a
Marina di Pisa, 3 dicembre
none_a
L'arte di fare l'olio a Vicopisano
none_a
Circolo ARCI Migliarino
none_a
Ai Circoli ARCI di Filettole e Nodica, sab.4 dic.
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Squadre di calcio Valdiserchio
di Marlo Puccetti
none_a
Seduto al freddo e piove neve
Ma non ti nota quella gente
Con quello sguardo cerchi aiuto
Tu sei per loro inesistente
Mentre tu geli fra il cartone
Passan .....
Buongiorno, stamattina anche complice il forte vento e' caduto un palo della luce stradale in via d'ombra zona largo tazio Nuvolari, solo il "caso" a fatto .....
Il Sindaco Angori e l’Assessore Lelli: “Una ripartenza graduale a tutela della salute pubblica, ma con richiesta di un sostegno concreto per le nostre associazioni sportive locali”
Fase 2 a Vecchiano: prescrizioni comunali e attività sportiva.

6/5/2020 - 13:10

Fase 2 a Vecchiano: prescrizioni comunali e attività sportiva. Il Sindaco Angori e l’Assessore Lelli: “Una ripartenza graduale a tutela della salute pubblica, ma con richiesta di un sostegno concreto per le nostre associazioni sportive locali”


Vecchiano 6 maggio 2020 – L’Amministrazione Comunale di Vecchiano fa il punto sulle prescrizioni per il territorio comunale in vigore fino a tutto il prossimo 18 maggio, e mette sul piatto una serie di richiesta inviate alla Regione Toscana e al Governo per il sostegno alle associazioni sportive locali.
Con apposita Ordinanza Comunale, il Sindaco Massimiliano Angori ha disposto infatti alcune restrizioni valide a livello locale. Eccole di seguito.

Divieto di circolazione verso il litorale, ad eccezione della circolazione pedonale e ciclabile, che viene consentita, riguardante le seguenti strade:

- Via del Mare, dalla rotatoria di via dei Pini fino a Marina di Vecchiano;
- Via di Pratavecchie e via XXV Aprile;
- Via del Balipedio da Torre del Lago;
- Viabilità carrabile, e pedonale dell’area della Bufalina.
A) Al divieto fanno eccezione:
i residenti, nonché i domiciliati nell’area interclusa e coloro che dimostrino comprovate esigenze lavorative, controlli manutentivi urgenti, purché estemporanei, di beni, oppure stati di necessità o motivi di salute in conformità a quanto stabilito dal DPCM 26 aprile 2020.
B) Inoltre, in base all’Ordinanza Regionale n. 50 del 3 maggio 2020, possono transitare, per il solo tratto iniziale di Via del Mare fra la Rotatoria del Viale dei Pini e la Rotatoria di Case di Marina coloro che debbano raggiungere:
“imbarcazioni di proprietà e altri manufatti per lo svolgimento delle attività di manutenzione e riparazione necessarie per la tutela di condizioni di sicurezza e conservazione del bene”.


Lo spostamento potrà essere ESCLUSIVAMENTE INDIVIDUALE e limitato all’ambito del territorio regionale, con OBBLIGO DI RIENTRO IN GIORNATA presso l’abitazione abituale.

Conferma del divieto di circolazione lungo l’argine del Fiume Serchio , ad eccezione degli spostamenti per attività motoria sia a piedi che in bicicletta, che sono consentiti.

Conferma del divieto di circolazione sui percorsi collinari , ad eccezione degli spostamenti per attività motoria sia a piedi che in bicicletta, che sono consentiti, fra questi:

- Via del Santuario
- Via di Bruceto
- Via delle Felci
- Via del Casone
- Via di Legnaio
- Via del Roncile
- Via Filicosa
- Via Concetto Marchesi
- Via delle Muracce
Al divieto fanno eccezione i residenti, nonché i domiciliati nell’area interclusa e coloro che dimostrino comprovate esigenze lavorative oppure stati di necessità o motivi di salute in conformità a quanto stabilito dal DPCM 26 aprile 2020.

Conferma del divieto di utilizzo delle attrezzature ludiche presenti nelle aree gioco comunali; è invece consentito l’accesso alle aree del verde pubblico.

Conferma del divieto di svolgimento delle attività di commercio su area pubblica del mercato settimanale, ad eccezione della vendita dei generi alimentari.

“Abbiamo deciso di optare per una riapertura graduale sul nostro territorio comunale, che ci consenta di dare un margine di libertà ai cittadini, ma andando passo dopo passo, avendo sempre come punto di riferimento la curva epidemiologica sul nostro territorio, in modo da poter intervenire tempestivamente qualora dovessero riprendere a verificarsi casi di contagio”, afferma il Sindaco Massimiliano Angori.


“La scelta nasce anche dal fatto della conformazione specifica del nostro territorio, costituito da ampie distese non facilmente controllabili, soprattutto per quanto riguarda la zona del litorale, e quindi maggiormente a rischio di assembramenti, che sono da evitare” aggiunge il primo cittadino. Per quanto riguarda le attività sportive consentite sul territorio vecchianese: è consentito svolgere individualmente, ovvero con accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti, attività sportiva o attività motoria, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l’attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività;
Inoltre, in base alle FAQ del governo, in relazione agli spostamenti si stabilisce che l’attività sportiva e motoria all’aperto è consentita solo se è svolta individualmente, a meno che non si tratti di persone conviventi.

 

In ogni caso sono vietati gli assembramenti. In base all'Ordinanza della Regione Toscana n. 50 del 3 maggio 2020, al fine di svolgere l’attività sportiva di cui sopra, è consentito anche spostarsi con mezzi pubblici o privati per raggiungere il luogo individuato per svolgere tali attività. Non è consentito svolgere attività motoria o sportiva fuori dalla propria Regione. Non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto;
Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. 
Sono sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali (fatta eccezione per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza), centri culturali, centri sociali, centri ricreativi. 
“Il Comune di Vecchiano è attivo già da alcune settimana per cercare di dare un sostegno concreto alle associazioni sportive locali, che risentono fortemente della crisi economica derivante dall’emergenza del Coronavirus.

Nello specifico ci siamo mossi inviando una serie di richieste precise, sia alla Regione Toscana che al Governo”, afferma l’Assessore allo Sport, Andrea Lelli.

  “Alla Regione chiediamo di mettere a disposizione delle associazioni sportive locali che gestiscono gli impianti dei Comuni i 700.000 euro non spesi per le manifestazioni sportive che non saranno effettuate, anche creando appositi voucher sportivi per le famiglie in difficoltà economiche; e la previsione di un sostegno ai Comuni affinché gli enti possano evitare di chieder i canoni per il 2020 alle società gestrici.

Al Governo chiediamo:
·         istituzione di un Fondo per il sostegno delle attività delle associazioni e delle società sportive dilettantistiche; anche per sopperire alle mancate entrate di eventi di autofinanziamento che non sono svolti a causa del Covid19 e coi quali si finanziava l’attività sportiva e agonistica
·         introduzione di una procedura che consenta alle associazioni e società sportive di rideterminare il canone del contratto di affitto privato.
Contiamo in risposte rapide per fra fronte alle necessità del mondo dell’associazionismo sportivo locale, da sempre cuore pulsante dello sport per il nostro territorio”, conclude l’Assessore Lelli.
 
 

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

13/5/2020 - 18:32

AUTORE:
osservatore attento

La prima fotografia è scattata sul lungarno dei pioppi a Firenze, sullo sfondo passerella della tramvia e torre di palazzo veccho

12/5/2020 - 12:53

AUTORE:
L'autore

Le foto son state prese dal web.
La prima e la seconda sono della Pista Puccini nei pressi di Ponte San Pietro, la terza può esser benissimo nelle via bianche di bonifica e la quarta che "sembrerebbe" lungo Serchio con alla destra un campo di colza ma i monti sullo sfondo non sono le Apuane.

12/5/2020 - 12:23

AUTORE:
di Migliarino mare

La prima è scattata lungo la Bufalina, la seconda in pineta da Salviati, la terza in Bonifia ne ampi vicino alla Traversagna e la quarta ne ampi della Chiusa,il campo di rape è quello di Seondo der Baglini. Questo è !!

12/5/2020 - 11:23

AUTORE:
il ciclista

davvero belle le immagini delle piste pedonali e ciclabili, peccato siano state scattate chissà dove, non certo a Vecchiano.