none_o

Correva l’anno 1867 quando Henry Nestlè comunicò alla stampa di aver salvato la vita ad un bambino prematuro la cui madre non poteva allattarlo perché gravemente malata. Disse di averlo nutrito con un prodotto costituito da “latte svizzero intero con l’aggiunta di cereali cotti al forno con un procedimento speciale di mia invenzione”. Era nata la famosa farina lattea che procurò al signor Nestlè ingenti guadagni....

. . . non aveva paura di gnente e di nessuno.
Gni .....
. . . . . . . . . . . . . . . una più der diavolo. .....
. . . una cosa alla volta, poche e chiare. Toglieremo .....
In parlamento siedono gli eletti dai cittadini, candidati .....
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
“Troppi errori e burocrazia nella manutenzione, serve cambio radicale”
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Nuova apertura


    Il Consiglio di Circolo Arci Migliarino è lieto di annunciare ai propri Soci la riapertura dei locali che avverrà il giorno 1 agosto con orario dalle ore 19 alla mezzanotte. Sabato e domenica compresi. L'orario potrà variare in caso di eventi. Informazioni su iniziative sulla pagina FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
La giustizia al tempo del Covid 19
Fratelli d’Italia PISA denuncia la gravità e il degrado in cui è precipitata la giustizia in Italia

23/5/2020 - 21:35

Comunicato stampa

 

La giustizia al tempo del Covid 19
, dove sono evidenti le responsabilità del Ministro Bonafede.
Fratelli d’Italia esprime altresì profonda e allarmante preoccupazione per il futuro del nostro paese, in un momento dalle molte emergenze economiche, sociali e giudiziarie.
L’ “affair” Bonafede è lampante esempio di tale decadimento morale che vede nella poltrona l’unica ragione di vita dell’attuale maggioranza.
Alla rivolta delle carceri, le evasioni di massa, i 13 morti, il caso Di Matteo, le 500 scarcerazioni di boss mafiosi (fra cui alcuni 41 bis), le dimissioni di Basentini da capo del DAP, e dell’intero gabinetto del Ministero della Giustizia, le intercettazioni telefoniche tra magistrati (leggasi caso Palamara), e infine le centinaia di mafiosi con reddito di cittadinanza. Senza dimenticare i Tribunali riaperti a mezzo servizio.
Quello che è più grave è che nel nome del Covid 19 si è creata in Italia “la casta degli inamovibili e degli intoccabili”, pagando un altissimo prezzo democratico al nostro Paese nonostante gli evidenti disastri, misfatti, colpe ed incapacità.
FdI evidenzia che dal dibattito parlamentare sulle dimissioni di Bonafede, non siano usciti dimezzati e ridicolizzati Bonafede, Conte e la maggioranza governativa, ma la credibilità del sistema giustizia, la certezza del diritto e la trasparenza dell’ordinamento giudiziario.
In poche parole è venuta meno la stabilità di uno dei capisaldi di una moderna democrazia avanzata come l’Italia ed insieme ad esso il rapporto di fiducia cittadini/Stato, già fortemente compromessi.
FdI auspica che sia il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, quale garante della Costituzione nonché presidente del CSM, a prendere le dovute ed improcrastinabili iniziative per il bene, l’onore e la credibilità dell’Italia.

Fonte: Fratelli d'Italia Pisa
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: