none_o


Reparto di Oncologia dell’ospedale di Pisa. Davanti all’edificio molti persone in attesa perché l’ingresso è riservato ai soli pazienti oncologici. Ero fortunatamente un accompagnatore e sono rimasto educatamente fuori come tutti gli altri. Devo dire che eravamo tutti con la mascherina, non so se per paura del contagio o per rispetto degli altri ma la situazione era appagante, come quando si vede il rispetto delle regole da parte di tutti i cittadini.

. . . giorni sta prendendo dei punti la Raggi. . . .....
. . . . . . . . . . . . . . . . l'ha capito? La DaD .....
. . . . . . . . . . . . è iniziata i primi giorni .....
. . . la ragione non sta mai da una sola parte ed aggiungo .....
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
San Giuliano Terme, 23 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 24 ottobre
none_a
Molina di Quosa, 25 ottobre
none_a
Teatro Nuovo Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 25 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 17 ottobre
none_a
Sabato 17 ottobre al Grand Hotel Duomo
none_a
SAn Giuliano Terme, 18 ottobre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


di Marlo Puccetti
none_a
la ZONE di Pisa
none_a
CSI – Centro Sportivo Italiano-
none_a
Coppa Toscana Juniores sotto la Torre
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in .....
Al via dal 20 luglio la manutenzione straordinaria del Ponte sulla Fossa Chiara nel Comune di Cascina: in vigore la chiusura totale al traffico dell'infrastruttura
Partono i lavori sulla SRT 206 Pisana.-Livornese a cura della Provincia di Pisa.

14/7/2020 - 20:52

Partono i lavori sulla SRT 206 Pisana.-Livornese a cura della Provincia di Pisa.
Al via dal 20 luglio la manutenzione straordinaria del Ponte sulla Fossa Chiara nel Comune di Cascina: in vigore la chiusura totale al traffico dell'infrastruttura
 
 
Pisa 14 luglio 2020 – Al via da lunedì 20 luglio i lavori di manutenzione straordinaria al Ponte sulla "Fossa Chiara", in località Arnaccio (Km 38+550 della SRT 206 “Pisana Livornese”, denominata Via Emilia), nel Comune di Cascina. Gli interventi comporteranno la chiusura completa dell'infrastruttura, che sarà interdetta al traffico a partire da lunedì 20 luglio, e fino alla fine delle lavorazioni che sono previste durare circa 50 giorni. La Provincia di Pisa, ente competente i lavori, ha illustrato in un'apposita riunione le modalità e le caratteristiche degli interventi, in un'opera di informazione condivisa con tutti i soggetti e gli organismi interessati.

L'incontro si è svolto nella mattinata di oggi martedì 14 luglio nella Sala del Consiglio Provinciale di Piazza Vittorio Emanuele: erano presenti il Presidente Massimiliano Angori, il Consigliere provinciale con Delega a Viabilità e Infrastrutture Sergio Di Maio, l'Assessore alla Viabilità del Comune di Cascina Luciano Del Seppia, l'Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Cascina Roberto Sbragia che, insieme all'Ufficio Tecnico della Provincia di Pisa, hanno illustrato, tra gli altri, alle Associazioni di Categoria (Confcommercio Pisa, Confesercenti Toscana Nord, CNA Pisa, Coldiretti, Confagricoltura, CIA, Referenti del Consorzio Terre dell'Etruria) e all'Unione Industriale Pisana la specificità dell'opera di manutenzione straordinaria e il relativo crono-programma.

“L'intervento al Ponte sulla Fossa Chiara rientra in una più vasta operazione di lavorazioni che il nostro Ente porterà a compimento sulla SRT 206, che includono altri interventi di manutenzione straordinaria, e che saranno eseguiti successivamente, con viabilità a senso unico alternato: uno sul Ponte del Faldo (km 37+320), al confine con Collesalvetti, e un altro sul Ponte sul fosso Solaiola (km 38+180). Il totale di spesa per tutte e tre le opere di manutenzione straordinaria ammonta a circa 800mila euro. Si tratta di lavorazioni che avevamo già illustrato nel mese di febbraio scorso, prima che scoppiasse l'emergenza Covid19 e prima del lockdown; sono interventi di forte rilevanza perchè riguarderanno un ripristino funzionale dell'impalcato delle infrastrutture, e sono finalizzati dunque ad aumentare sempre più la sicurezza degli utenti dalla strada. La situazione contingente, ovviamente, ha fatto sì che le lavorazioni partano adesso; nel tempo intercorso  la Provincia ha lavorato alacremente alla pianificazione dei lavori, per ottimizzare al meglio tutti gli interventi in programma”, spiega il Presidente Massimiliano Angori.
 
“La particolare collocazione del Ponte sulla Fossa Chiara, compreso tra due intersezioni (tra SRT 206 e SS 67 “Arnaccio” e tra SRT206 e SP24 “Arnaccio Calci”, ndr), sommata alla presenza di canali di bonifica affiancati e di costruzioni prossime all'area di cantiere, impone l'esecuzione dei lavori con chiusura totale della circolazione.

Ad ogni modo, tra le viabilità alternative che saranno opportunamente segnalate su strada già dai prossimi giorni, con l'apposizione di idonea segnaletica leggera a cura della Provincia di Pisa, vi è anche la SP24 Arnaccio Calci, recentemente oggetto di un importante intervento di manutenzione straordinaria da oltre 1 milione di euro, realizzato sempre a cura del nostro Ente”, aggiunge il Consigliere Sergio Di Maio. “Allo stesso modo, saranno opportunamente segnalate tutte le strade che costituiranno viabilità alternativa all'infrastruttura sulla quale sarà interdetta la circolazione; oltre alla Fi-Pi-Li, vi è anche l'autostrada A12, e come Provincia siamo già al lavoro per chiedere la sospensione del pedaggio autostradale. Inoltre”, prosegue Di Maio, “è bene sottolineare che abbiamo lavorato per far convergere adesso i lavori  sul Ponte sulla Fossa Chiara, che sarebbero dovuti partire in simultanea anche sugli altri ponti, raggiungendo un accordo con la ditta che eseguirà gli interventi affinchè gli operai siano costantemente al lavoro su questa infrastruttura, con 2 squadre che si alterneranno dalla mattina alla sera: ciò ci consentirà di ridurre da 75 (stimati inizialmente, ndr) a 50 i giorni di  chiusura totale, anticipando la riapertura al traffico di 25 giornate.

Questo ci consentirà di riaprire il Ponte alla circolazione prima dell'inizio del prossimo anno scolastico. A completamento dei lavori su questo Ponte, saranno avviate le lavorazioni sulle infrastrutture del Ponte del Faldo (km 34+320), e poi sul Ponte sul Fosso Solaiola (km 38+180): su entrambe queste ultime infrastrutture si procederà a senso unico alternato. Daremo adeguata informazione a tempo debito”.
“Siamo soddisfatti del lavoro di condivisione operativa portato avanti dalla Provincia di Pisa anche per la programmazione di questi interventi, così come era stato fatto per l'opera di sistemazione della Sp24 Arnaccio Calci”, ha affermato l'Assessore alla Viabilità del Comune di Cascina, Luciano Del Seppia.

“Riteniamo indispensabile l'avvio, così come previsto al prossimo 20 luglio che consentirà di ultimare le lavorazioni sul Ponte sulla Fossa Chiara prima della ripartenza delle attività scolastiche: un elemento importantissimo finalizzato a riprendere con serenità l'avvio delle lezioni, tanto più dopo il martoriato anno scolastico vissuto da studenti e famiglie, a causa della pandemia”. “I lavori della Provincia di Pisa garantiranno  una maggiore sicurezza sulla viabilità, e contemporaneamente una qualità ancora migliore delle infrastrutture, fornendo un miglioramento concreto per tutti coloro che utilizzano le nostre strade, ed anche per gli imprenditori agricoli, spesso dimenticati, dal momento che i ponti di quella zona sono attraversati quotidianamente con mezzi di lavoro pesanti da coloro che lavorano in questo settore imprenditoriale.

Auspichiamo pertanto che la condivisione tra enti ed associazioni di categoria, messa a punto da Provincia di Pisa e Comune di Cascina, unita alla contrazione del crono-programma dell'intervento, ci consegni il miglior risultato a beneficio di tutta la collettività”, conclude l'Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Cascina, Roberto Sbragia.
 
 
 
 
 
 
 

Fonte: Sara Rossi Portavoce del Presidente
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: