none_o

 

 

Una chiacchierata con Gabriele Santoni. Martedì 29 settembre, alle ore 17, l’Associazione dà appuntamento all’ex asilo di Molina di Quosa, per discutere di nuove povertà, con interventi di Maurizio Iacono, Armando Zappolini, Emanuele Morelli e Francesco Corucci, coordina Francesco Bondielli.

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
vivi solo il presente dei tuoi interventi sulla VdS, .....
Quando io da buon soldatino ed iscritto al partito .....
Leggo ora di questa polemica su Bersani e dico la mia. .....
I noti problemi legati al coronavirus hanno acceso .....
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
SPECIALE FINALMENTE DOMENICA!
none_a
Casa Nannipieri Arte
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Associazione culturale "Nati per scrivere"
none_a
Villa di Corliano, 4-10 ottobre
none_a
Corso di Scrittura Creativa
none_a
Pisa, 3 ottobre
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
San Giuliano Terme
none_a
Molina di Quosa, 29 settembre
none_a
Molina di Quosa, 25 settembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Acque SpA
Lavori alla rete idrica in via dei Condotti-Investimento di 2 milioni di euro per 7 chilometri di nuove tubazioni

9/8/2020 - 20:37

Acque SpA, lavori alla rete idrica in via dei Condotti Investimento di 2 milioni di euro per 7 chilometri di nuove tubazioni
L’intervento ha l’obiettivo di migliorare il servizio e di salvaguardare l’acquedotto mediceo mediante lo spostamento delle condotte. Inizio il 17 agosto, previste modifiche alla viabilità
 
 
 
Quasi 7 chilometri di nuove tubazioni da posare e mettere in funzione, per migliorare il servizio e salvaguardare l’acquedotto mediceo lungo via dei Condotti. Un lavoro progettato e pianificato a tempo di record, grazie alla sinergia tra gestore idrico e amministrazione comunale. Un investimento complessivo che sfiora i 2 milioni, con benefici ancor più significativi per migliaia di utenti. Sono i numeri del consistente intervento che Acque SpA realizzerà a partire da lunedì 17 agosto. Un’operazione senza precedenti: in primis, perché va ad ammodernare due lunghi tratti di acquedotto, fondamentali non soltanto per il servizio idrico a San Giuliano Terme, ma anche per il comune di Pisa. E poi, perché il progetto consentirà di proteggere l’antico acquedotto, grazie allo spostamento delle infrastrutture lungo la strada e non più a ridosso della vecchia struttura.
La programmazione dell’intervento rappresenta davvero una corsa contro il tempo, resa più difficile dell’emergenza legata alla diffusione del Covid-19, ma indispensabile per risolvere in modo definitivo le criticità legate alla vetustà della tubazione attualmente in funzione. Criticità che emersero in modo inequivocabile tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020, quando una serie di rotture causò diversi disservizi e mostrò come la condotta fosse ormai giunta a fine vita. Da lì, la progettazione di un lavoro imponente, il reperimento delle risorse economiche necessarie (1,8 milioni l’investimento da parte di Acque SpA) e la collaborazione tra gestore e amministrazione comunale per pianificare i lavori nel miglior modo possibile.
 
Ora le operazioni sono pronte a entrare nel vivo. Nello specifico, interesseranno il tratto di via dei Condotti tra via Puccini e la SP 30 del Lungomonte Pisano: 3 chilometri di asfalto sotto il quale verrà spostata la rete idrica che oggi costeggia l’acquedotto mediceo. Non è tutto, perché da quella zona passa anche la tubazione che porta l’acqua della Valle delle Fonti alle fontanelle sparse nel comune di Pisa: anche questa infrastruttura sarà spostata su via dei Condotti, con ulteriori 3 chilometri di nuove tubazioni. Infine, saranno realizzate una serie di condotte più piccole per collegare alla rete i centri abitati lungo via dell'Alberaccio e via Sant'Elena, e saranno risanati anche tutti gli allacci d’utenza.
Il risultato sarà quindi un doppio tratto di rete idrica completamente risanato e potenziato, grazie anche al materiale (ghisa sferoidale) molto più resistente rispetto a quello di vecchia generazione. Oltre all'eliminazione delle perdite, ci sarà anche un miglioramento del servizio in termini di qualità e continuità, con le nuove condotte che risponderanno in modo adeguato al fabbisogno idrico del comune di San Giuliano Terme da un lato e del comune di Pisa - per quanto riguarda le fontanelle - dall'altro.
 
"Si tratta di un lavoro particolarmente importante e complesso - sottolinea il presidente di Acque SpA, Giuseppe Sardu - organizzato in tempi stretti e in un momento non facile, e questo grazie all’impegno delle nostre maestranze, se è vero che la capofila dell’esecuzione dei lavori è il nostro braccio operativo Acque Servizi, mentre la progettazione è stata eseguita da Ingegnerie Toscane. Nel corso dei lavori non ci saranno disagi nell'erogazione idrica, fino al giorno in cui sarà necessaria una sospensione per collegare alla rete la nuova infrastruttura. Purtroppo saranno invece inevitabili alcune modifiche alla viabilità, per questo chiediamo la collaborazione dei cittadini e li ringraziamo in anticipo per la pazienza, forti della convinzione che saranno ripagati da un netto miglioramento del servizio idrico".
 
"Quello messo in campo da Acque SpA è un investimento poderoso che porterà molti benefici alla nostra rete idrica - conclude il sindaco di San Giuliano Terme, Sergio Di Maio -. La logica è semplice ma tutt'altro che scontata: investire per importanti miglioramenti a medio e lungo termine a beneficio della cittadinanza e del territorio. Diversi cittadini ci hanno segnalato la presenza di alcuni tubi blu lungo via dei Condotti ad Asciano, ebbene: servono proprio per questo intervento. I disagi, seppur limitati nel tempo, saranno inevitabili, ma il risultato garantirà sicurezza e stabilità alla nostra rete idrica. Si ridurranno drasticamente le interruzioni idriche non programmate nella zona interessata, da cui periodicamente riceviamo segnalazioni. Ringrazio Acque SpA, Ingegnerie Toscane e i nostri uffici per il lavoro e la collaborazione. Sarà nostra cura comunicare strada facendo l'evoluzione dei lavori e le progressive modifiche al traffico".
 
Per consentire lo svolgimento dei lavori in totale sicurezza, nella prima fase (dal 17 agosto al 12 settembre) sarà necessario chiudere quel tratto di via dei Condotti al traffico veicolare. Una misura drastica, ma fondamentale per velocizzare le operazioni nelle prime settimane, così da poter arrivare a settembre, con l’aumento dei volumi di traffico e la riapertura delle scuole, nella condizione di introdurre modifiche meno impattanti, che saranno comunicate in modo più preciso durante le varie fasi di avanzamento dei lavori . L'intervento include la riasfaltatura della sede stradale.
 
(comunicato congiunto Acque SpA - Comune di San Giuliano Terme)

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: