none_o


Reparto di Oncologia dell’ospedale di Pisa. Davanti all’edificio molti persone in attesa perché l’ingresso è riservato ai soli pazienti oncologici. Ero fortunatamente un accompagnatore e sono rimasto educatamente fuori come tutti gli altri. Devo dire che eravamo tutti con la mascherina, non so se per paura del contagio o per rispetto degli altri ma la situazione era appagante, come quando si vede il rispetto delle regole da parte di tutti i cittadini.

Poverannoi, è andato ormai. Lo usano sulla 7 di .....
. . . che ne capisce più di te. Fattene, anzi fatevene .....
. . . giorni sta prendendo dei punti la Raggi. . . .....
. . . . . . . . . . . . . . . . l'ha capito? La DaD .....
Greenpeace
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Vecchiano
none_a
San Giuliano Terme, 23 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 24 ottobre
none_a
Molina di Quosa, 25 ottobre
none_a
Teatro Nuovo Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 25 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 17 ottobre
none_a
Sabato 17 ottobre al Grand Hotel Duomo
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


di Marlo Puccetti
none_a
la ZONE di Pisa
none_a
CSI – Centro Sportivo Italiano-
none_a
Coppa Toscana Juniores sotto la Torre
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in .....
Comunicato Italia Viva
Raffaella Paita, deputato di Italia Viva e Presidente della Commissione Trasporti della Camera che sarà a Pisa

3/9/2020 - 13:14


“Un piano shock anche in Provincia di Pisa, un piano che metta al centro dell’azione di Governo regionale una serie di investimenti in infrastrutture, ma anche un metodo di lavoro più snello e veloce, come quello che ha portato alla ricostruzione del Ponte Morandi”
 
Questi gli impegni che Italia Viva Pisa chiederà di prendere a Raffaella Paita, deputato di Italia Viva e Presidente della Commissione Trasporti della Camera che sarà a Pisa per un incontro pubblico Sabato alle ore 10,30 presso le Officine Garibaldi, in Via Gioberti.
 
“In Provincia di Pisa – si legge nel comunicato - ci sono tutta una serie di azioni urgenti per le quali il nostro Partito si è impegnato e si impegnerà a tutti i livelli; innanzitutto i lavori legati al piano shock nazionale e più nello specifico su miglioramenti strutturali sull’edilizia scolastica e la sicurezza idrogeologica. Ma anche tutti quegli interventi legati all’edilizia sanitaria per i quali sarà necessario, anzi fondamentale, attingere ai finanziamenti europei, soprattutto alle opportunità legate al MES, che i populisti di ogni genere continuano, illogicamente, a rifiutare”
 
“Ma pensiamo anche – continua il documento – a tutto il sistema di viabilità locale, partendo dal ammodernamento della Fi-Pi-Li fino ad arrivare allo stato drammatico in cui versa la viabilità minore, con una maggiore sottolineatura per i collegamenti con la Val di Cecina; fino ad arrivare ad un potenziamento del trasporto ferroviario, sia a livello strettamente locale, con collegamenti agili e frequenti dall’intera Provincia al capoluogo, ma anche con riferimento al collegamento fra Pisa, Roma e Milano che oggi è quasi esclusivamente delegato al transito da Firenze”
 
“Insomma – concludono gli esponenti di Italia Viva – c’è tanta carne al fuoco da portare sui tavoli regionali e nazionali e siamo certi che l’On. Paita sarà di grande aiuto nel rendere prioritari questi impegni, anche e soprattutto, riuscendo a fare quello che è riuscito a Genova e che è stato confermato con le misure del Decreto Semplificazione, con una velocità degna di un paese moderno ed avanzato”

Fonte: Il coordinamento territoriale IV
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: