none_o


Dopo l'articolo incentrato sugli avvenimenti dell'inizio del 1800 e sugli adempimenti che Napoleone chiedeva al territorio della Comune di San Giuliano, in cui Vecchiano era stata inclusa da Pietro Leopoldo nel 1776, insieme con tutte le 31 Comunità della precedente Podesteria di Ripafratta, arriviamo ora alle vicende al tramonto dell'Impero napoleonico.Nel 1808 Vecchiano era stata separata, sempre dai francesi, dai Bagni di San Giuliano, dividendo le Comunità a destra e a sinistra del Serchio, ma la procedura fu molto ostacolata dall'amministrazione di San Giuliano. 

Ma il silenzio di un popolo …
A volte scrivere per .....
Stamattina per cause da stabilire c’è stato un incendio .....
. . . come tanti "noialtri autoctoni" a 4 (quattro) .....
Che bellezza il 2 giugno: 10. 000 auto a 10 euro/ cadauna .....
Di Mattia Feltrio
none_a
di Roberto Sbragia - Capogruppo Vecchiano Civica
none_a
Di U M (a cura di BB, red VdS)
none_a
di Fabio Poli
none_a
Di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Libri.
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Ar vernàolo, a questa lingua antìa,
io provo a fanni ‘na radiografia.
Per noi pisani, tanto pe’ chiarì,
è la parlata ‘he si parla ‘vi
inventata .....
A me, come a tanti altri hanno rubato il vaso portafiori in bronzo al cimitero di Pontasserchio, è troppo abbandonato. Anche i defunti meritano rispetto .....
San Giuliano Terme
Affidati i lavori per il primo lotto del cimitero di Agnano

3/9/2020 - 16:12


Prosegue il percorso di riqualificazione dei cimiteri comunali.
La novità è l'affidamento dei lavori per l'intervento sul primo lotto  del   cimitero di Agnano.

Se ne occuperà la ditta Venturi Fulvio Edilizia, a cui è arrivato il via libera con la determina dirigenziale numero 613 del 2 settembre.

Tre le fasi in cui è diviso (quindi tre lotti).

La prima, giunta appunto all'affidamento dei lavori, che potranno quindi partire, riguarda la riqualificazione della cappella e la realizzazione al suo interno di 130 ossari, compresa la riquadratura di due campi comuni con sepolture a terra (lato cappella), e ammonta a  65 mila euro.
L'affidamento dei lavori per il primo lotto è stato possibile grazie ad altri due passaggi effettuati negli scorsi mesi: l'autorizzazione della Soprintendenza per tutte le tre fasi del progetto di riqualificazione del cimitero (16 marzo) e l'esito positivo delle procedure di verifica e validazione del progetto definitivo-esecutivo (6 aprile), poi approvato dalla Giunta comunale.
La seconda fase prevede la ristrutturazione completa dell’edificio d’ingresso al cimitero. La terza, riqualificazione delle logge laterali rispetto alla cappella, con inserimento al loro interno di 32 loculi e 32 ossari, e la riquadratura dei rimanenti campi comuni con sepolture a terra.

"Andiamo avanti sul cimitero di Agnano, altro intervento che non abbiamo smesso di seguire nemmeno durante il lockdown - afferma l'assessore ai lavori pubblici, Francesco Corucci  -.

Durante quel periodo, infatti, da una parte proseguiva l'iter burocratico, mentre in tutti i cimiteri comunali, seppur chiusi, non è mai venuta meno la manutenzione ordinaria. Adesso proseguiamo con i progetti di riqualificazione, su cui abbiamo investito molto".

"La stagione degli investimenti prosegue nonostante il Covid-19 - conclude il sindaco   Sergio Di Maio  -. Ribadiamo la nostra intenzione di proseguire con tutti gli interventi programmati.

Alcuni hanno subìto dei rallentamenti soprattutto per difficoltà nel reperimento del materiale, ma non c'è niente di fermo.

Presto faremo un resoconto con diversi aggiornamenti importanti sui lavori pubblici.

Intanto,   oggi  si compie un bel passo in avanti per la riqualificazione del cimitero di Agnano".

Nelle foto in allegato: l'assessore Corucci; l'esterno del cimitero di Agnano; l'incontro dello scorso   gennaio in sala Giunta in cui fu illustrato il progetto complessivo per la riqualificazione del cimitero.


Comune di San Giuliano Terme - comunicazione

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri