none_o

Correva l’anno 1867 quando Henry Nestlè comunicò alla stampa di aver salvato la vita ad un bambino prematuro la cui madre non poteva allattarlo perché gravemente malata. Disse di averlo nutrito con un prodotto costituito da “latte svizzero intero con l’aggiunta di cereali cotti al forno con un procedimento speciale di mia invenzione”. Era nata la famosa farina lattea che procurò al signor Nestlè ingenti guadagni....

Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
AVVISO
none_a
Il vero problema attuale che dovrebbe attuare la politica .....
C'è un paesone, in Puglia, Lesina provincia di Foggia, .....
Fattori Tommaso 39. 667 Toscana a Sinistra 46. 270 2, .....
In questi giorni ci sarà qualche evento per Antonio .....
Molina di Quosa, 29 settembre
none_a
Molina di Quosa, 25 settembre
none_a
Marina di Pisa
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
Pisa, 20 settembre
none_a
Marina di Pisa, 18 e 19 settembre
none_a
Pisa, 18 settembre
none_a
San Giuliano Terme
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
San Giuliano Terme
Emozioni e suggestioni, quello che la musica sa dare

11/9/2020 - 14:52


Non è facile descrivere un'esperienza come quella di ieri sera alla Corte Byron del Bagni di Pisa a San Giuliano.

Si rischia di usare aggettivi purtroppo abusati per eventi che non li meritano.
Forse l'immagine di due turisti inglesi rimasti a bocca aperta nel momento in cui a Claude Hauri si è aggiunta la musica del figlio Milo, che suonava all'interno senza essere visibile, potrebbe esprimere meglio le sensazioni. Ma quella foto non era possibile farla.


Emozioni, suggestioni e commozione, questo c'era nello splendido giardino al secondo piano, appoggiato alla collina che sovrasta l'hotel.
Una organizzazione perfetta, in grado di controllare una logistica non facile, una platea che, mantenendo tutte le distanze secondo le norme, è riuscita a ospitare più di 70 persone, attente e coinvolte, e purtroppo con altre 60 che hanno potuto partecipare.


A fare gli onori di casa la vicesindaca di San Giuliano, Lucia Scatena, a maggior ragione considerando che questo evento eccezionale della manifestazione "Muse Contemporanee" fa parte del cartellone del Settembre Sangiulianese, una rassegna che ha saputo mobilitare tutte le energie del territorio, dimostrando quanto sia importante il connubio cultura e turismo per una crescita importante e sostenibile.
Presente anche Paolo Pesciatini, assessore al turismo e commercio  del  Comune di Pisa.


Gli organizzatori, Sandra Landini della Fanny Mendelssohn e Sandro Petri della Voce del Serchio, non hanno nascosto la soddisfazione, pari all'enorme fatica fatta:

" Una esperienza complicata in un periodo difficile che ci ha fatto ancora di più capire la necessità di portare avanti i progetti culturali, per i quali c'è grande richiesta, a dimostrazione che non è predominante quell'orgoglio dell'ignoranza che spesso sembra pervadere la società italiana.
Un programma musicale certamente difficile, ma che ha saputo affascinare, fino alla sorpresa finale nel bis, dove al violoncello straordinario di Hauri sì è sommato, dall'ombra dell'interno, il suono del violoncello del figlio Milo.
Una sorpresa che ha ancora di più impreziosito una esibizione di altissimo livello.
Queste sono le cartoline che dovremmo mandare al mondo quando si parla delle capitali della cultura, immagini in cui si combinano le qualità artistiche con le eccellenze dei luoghi, della storia, dei monumenti. E lasciamo stare l'enogastronomia perché tanto non ci può essere confronto.
Un patrimonio unico al mondo che non viene utilizzato e valorizzato come merita."
 
Questa sera Claude e Milo Hauri replicano alla Villa Medicea di Coltano. Tutto esaurito, naturalmente.

 

 

Foto di Alessio Alessi  

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: