none_o

Correva l’anno 1867 quando Henry Nestlè comunicò alla stampa di aver salvato la vita ad un bambino prematuro la cui madre non poteva allattarlo perché gravemente malata. Disse di averlo nutrito con un prodotto costituito da “latte svizzero intero con l’aggiunta di cereali cotti al forno con un procedimento speciale di mia invenzione”. Era nata la famosa farina lattea che procurò al signor Nestlè ingenti guadagni....

Amministrazione Comunale di Vecchiano
none_a
Settembre, tempo di passeggiate.
none_a
#NotiziedalComune #EstateVecchianeseInsiemeaDistanza
none_a
Il vero problema attuale che dovrebbe attuare la politica .....
C'è un paesone, in Puglia, Lesina provincia di Foggia, .....
Fattori Tommaso 39. 667 Toscana a Sinistra 46. 270 2, .....
In questi giorni ci sarà qualche evento per Antonio .....
Molina di Quosa, 29 settembre
none_a
Molina di Quosa, 25 settembre
none_a
Marina di Pisa
none_a
Villa di Corliano, 4 ottobre
none_a
Pisa, 20 settembre
none_a
Marina di Pisa, 18 e 19 settembre
none_a
Pisa, 18 settembre
none_a
San Giuliano Terme
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Segnalo il degrado/ pericolo del campanile della chiesa di Migliarino Pisano. Andrebbe, perlomeno, messo in sicurezza.
Cimitero di Vecchiano - commemorazione dei defunti vecchianesi, scomparsi durante il periodo di emergenza rossa per Covid19
Si è svolta nella serata di ieri sera 11 settembre al Cimitero di Vecchiano la cerimonia di commemorazione dei defunti

12/9/2020 - 12:22

Si è svolta nella serata di ieri sera 11 settembre al Cimitero di Vecchiano la cerimonia di commemorazione dei defunti vecchianesi, scomparsi durante il periodo di emergenza rossa per Covid19 che aveva anche ridotto le funzioni funebri.

'È stato un gesto simbolico utile a dare l'estremo saluto a tutti coloro che sono venuti a mancare nei mesi peggiori dell'epidemia, ovvero nei mesi di marzo, aprile e maggio scorsi, e per i quali non è  stato possibile realizzare un rito funebre classico, a causa delle prescrizioni in  vigore e delle restrizioni attive in quei mesi per ridurre i contagi.

Come Amministrazione e Giunta Comunale avevamo promesso questo momento di ricordo corale per i nostri concittadini, e per questo abbiamo invitato tutti i familiari delle persone decedute. Don Renato Melani, della Parrocchia di S.Alessandro, è stato parte attiva dell'organizzazione della commemorazione e ha celebrato una Santa Messa in ricordo dei defunti; a lui va un sentito ringraziamento da parte di tutta la nostra comunità", spiega il Sindaco Massimiliano Angori.

"Con questa commemorazione presso il Cimitero di Vecchiano abbiamo voluto salutare degnamente i vecchianesi scomparsi durante quei terribili mesi: un'azione di sostegno e vicinanza anche per i loro cari, e un atto dovuto da parte dell'istituzione locale che ha sempre voluto essere vicino, con ogni modo possibile, alla nostra collettività in questa straordinaria emergenza sanitaria", conclude il primo cittadino.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




14/9/2020 - 9:00

AUTORE:
Marco

Inutile parla ar muro.
(E poi Don Zappolini che Don Gallo da veri laici quali sono sarebbero d'accordo con me, ber mi torsolo)
....................................
Red 2
Ecco, se cominci ad offendere caro Marco questa tua è l'ultima che vedi.

14/9/2020 - 8:28

AUTORE:
Vecchianese, compagno di don Gallo e don Zappolini

....durela.......!

14/9/2020 - 7:07

AUTORE:
Marco

Non è che se uno commette un errore rimedia con un altro, come in questo caso ha fatto Angori.

Anche quella del prete ai cippi è infatti cosa assai strana.
Come.se le istituzioni dello Stato Repubblicane non avesse i suoi riti, lentamente strutturatisi dal XVIII sec. in poi.

Per caso il Presidente della Repubblica porta con sé un prete quando sale all'altare della patria?

Se così mi son distratto.

C'è ancora molta confusione vedo nella testa di molti italiani co.e questo Vecchianese che sembra aver saltato a pietr secoli di Storia,

13/9/2020 - 21:29

AUTORE:
Vecchianese

....ciòdafà artro.

Nb, anche nelle commemorazioni davanti ai cippi che ricordano le stragi nazifasciste, ciò sempre visto un prete cattolico, rSindao e noi in silenzioso raccoglimento e...senza tante segue mentali.
bona.

13/9/2020 - 19:36

AUTORE:
Marco

Caro "Vecchianese", mi dispiace leggere cose scritte a caso, ordinato le idee e riprovarci. Grazie

13/9/2020 - 19:31

AUTORE:
Vecchianese

Chi ti dice a te che fra in nostri defunti "in silenzio in quei terribili mesi" ci fossero anche alcuni che preferivano il rito civile?
Quindi con lo solo prete cattolico si portava parte.
Meglio abbondare che deficere.

13/9/2020 - 18:56

AUTORE:
Marco

E da quando un Sindaco si fa promotore di un rito religioso?
Se voleva fare una commemorazione poteva farla anche senza prete.

Se il prete vuole fare una commemorazione insieme alle famiglie benissimo lo stesso.

Ma il Sindaco prete no per favore, tra poco è il 20 settembre. Ricordiamoci anche che le nostre istituzioni sono laiche.

Grazie