none_o

In questo momento di pandemia siamo di fronte a molte Italie. C’è prima di tutto quella degli addetti alla sanità, impegnata in prima linea nelle corsie degli ospedali a difendere con affanno la salute dei cittadini e un modello di sanità che sembrava perfetto, ma che in effetti non lo era.Il progresso scientifico, tecnologico e farmacologico impone infatti di alimentare in continuazione le risorse da destinare alla salute per stare al passo ...


Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Massimiliano Angori Sindaco
none_a
Siamo giunti quasi al termine dell'anno 2020 che a .....
. . . adesso per i soldi europei vuole assumere altri .....
. . . detto tra noi sono solo un brigante, non un .....
. . . non immaginerebbe mai.
Ho sentito un "uccellino" .....
POSTE ITALIANE
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Recupero delle opere d'arte
none_a
Il Gruppo guidato da Matteo Del Fante ha ricevuto il riconoscimento per la categoria “Grandi imprese FTSE MIB”
none_a
Progetto Libri
Ass. culturale La Voce del Serchio
none_a
di Simona Fruzzetti
none_a
Primo corso online di scrittura per la scena
none_a
San Giuliano Terme
none_a
A breve in libreria
none_a
di Lorenzo Tosa
none_a
Per effetto del DPCM del 3 novembre 2020
none_a
Quarantesimo della morte del Cav. Vittorino Benotto
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Natale 2020

Un angelico coro sopra la capanna
l'amore sviscerato della mamma
il calore del bue e dell'asinello
il vagito del dolce Bambinello
le .....
E' semplice: positivo al 1° e 2° tampone. . dopo 21 gg la asl mi dà la liberatoria. Al 23° giorno, per mio scrupolo, e da privato. . effettuo 3° .....
San Giuliano Terme
Rotatoria alle Querciole e piste ciclabili: una risposta a Fiab dal sindaco Di Maio

15/9/2020 - 10:25


Occorre anzitutto chiarire come non vi sia alcun obbligo normativo che imponga la realizzazione di un percorso ciclabile nel caso di modifica di un incrocio esistente in rotatoria.
Inoltre, né sulla SP2 Vicarese né su via di Cisanello vi sono piste ciclabili, e neanche potrebbero esserci considerate le attuali dimensioni delle carreggiate.
Pertanto, un eventuale anello ciclabile all'interno della futura rotatoria come proposto da Fiab non avrebbe alcuna utilità, non potendosi connettere con altri percorsi ciclopedonali, e metterebbe a rischio la sicurezza di tutti gli utenti della strada, sia automobilisti che ciclisti, vanificando le finalità dell'importante intervento.
Nulla vieta in futuro di poter pensare a un più ampio e rilevante progetto di sviluppo della rete ciclabile nell'area e, più in generale, nel nostro Comune. Siamo al lavoro anche su questo.

Infine, Fiab credo abbia dato un'interpretazione fuorviante della legge 366/98. Il passaggio "gli Enti proprietari delle strade provvedono, in caso di manutenzione straordinaria della sede stradale, a realizzare percorsi ciclabili adiacenti (. . .), salvo comprovati problemi di sicurezza" non significa che un Comune debba realizzare un percorso ciclabile se il progetto di riqualificazione non comporta una riorganizzazione generale della viabilità della zona (e non è questo il caso, perché si sostituisce l'incrocio esistente con una rotatoria).

Anzi, predisporre una viabilità ciclabile o ciclopedonale solo sulla rotatoria contribuirebbe alla confusione dell'utente, dovendo installare la segnaletica di inizio e fine pista ciclabile a pochi metri di distanza.

A San Giuliano Terme abbiamo in prospettiva diversi interventi.

Stiamo partecipando al bando regionale del valore di 50 mila euro sotto i 50 mila abitanti con un progetto che prevede il collegamento tra via Goldoni a Ghezzano e la ciclabile di via dei Condotti per consentire l'accesso a questa pista dalla frazione.


Stiamo partecipando al bando sulla sicurezza stradale della Provincia di Pisa con una pista ciclabile tra piazza Tempesti e la Lidl di Ghezzano parallela alla SP2 Vicarese.

La progettazione della nuova rotonda del Lidl prevede, peraltro, un anello ciclabile che sarà raccordato con le ciclabili che vi confluiscono.

 

Nella frazione di Campo, ai laghetti, con la convenzione Donati, sono previsti 3,5 km di pista ciclabile sull'argine.


Abbiamo inoltre partecipato a un bando per rifare la pista ciclabile sull'argine da Mezzana a Pisa.

 

Tre anni fa abbiamo messo a punto il progetto di una pista che collega Pontasserchio alla stazione di San Giuliano Terme capoluogo (dal Teatro Rossini passando per Orzignano) e siamo stati ammessi ma non finanziati.


E poi ovviamente abbiamo la ciclabile dei via dei Condotti che collega Asciano con Pisa e rappresenta un'importante arteria ciclabile.


A tutto questo si vanno a sommare le due stazioni CicloPi - che sono in fase di installazione in via Carducci a La Fontina e nei pressi della residenza universitaria I Praticelli - e la figura del mobility manager comunale, su cui stiamo lavorando.

Quindi l'immobilismo su questo campo non ci caratterizza di certo: l'impegno prosegue e aumenterà sempre più.

Ringrazio comunque Fiab per il contributo alla discussione sulla viabilità ciclopedonale del nostro Comune (e non solo).

Occorre mantenere vivo il dialogo con tutte le persone e le associazioni che vogliono promuovere la mobilità dolce.

Il suo incremento in qualità e quantità si tratta, appunto, di un nostro obiettivo.


Sergio Di Maio,   sindaco di San Giuliano Terme





+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




18/9/2020 - 13:17

AUTORE:
Guido La Vespa

Le piste ciclabili intorno ad una rotatonda, van fatte o sopraelevate o sottotera come Appisa ed a L'Ucca o 'nAvane alla rolunga.

18/9/2020 - 13:03

AUTORE:
Cittadino come pochi

Siamo indietro diceva il detto, ma il Sindaco imperterrito ci fa sapere che in futuro penserà anche alle piste ciclabili. Nessuno gli deve aver detto che nel resto del mondo sviluppato queste sono cose attuali, forse già vecchie, già effettuate, non occorre nemmeno prendere aerei che di questi tempi sono poco consigliati, basta andare nel vicino comune di Pisa, no la colpa è della Fiab che chiede la pista ciclabile intorno alla rotonda, non ha mica capito il Sindaco che chiedevano un intervento ben più completo....lo sa cosa le dico, che lo sbaglio l’ho fatto in cabina elettorale, ma la prossima volta.......