none_o

La Sanità Toscana sta vivendo un periodo di grande crisi e i Pronto Soccorso sono prossimi al collasso. Paramedici che fuggono e medici che non si trovano rendono la situazione drammatica a cui si aggiunge il ricorso improprio ad una struttura d’urgenza per cause banali e la nuova maleducazione dei pazienti.

Angori Massimiliano
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Massimiliano Angori
none_a
Te l'ha ordinato il dottore di rispondere ? Dì cose .....
. . . si agghengano alle comunali e vincono sempre .....
A vendere fandonie a chi vota in una certa maniera .....
. . . . il comune pagasse la manutenzione della Via .....


"Fra gli alberi" Opera pittorica di Patrizia Falconetti

Coordinamento regionale Forza Italia Toscana
none_a
di
Umberto Mosso (a cura di BB, red VdS)
none_a
Di Umberto Mosso (a cura di BB Red, VdS)
none_a
di Michele Curci - Coordinatore comunale Forza Italia Cascina
none_a
di Umberto Mosso (a cura di Bruno Baglini, red VdS)
none_a
Incontrati per caso…
di Valdo Mori
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Io, Medico (dr. Pardini e altri)
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Vicopisano
none_a
"Cinema Sotto le Stelle" a Calci
none_a
BUTI
none_a
ANIMALI CELESTI
teatro d’arte civile
none_a
COMITATO PER LA DIFESA DI COLTANO (PARCO MSRM)
none_a
Capita che ci si perde in tempi lontani, dove niente fiorisce spontaneamente.
Ma la vita vive lo stesso
In zone diverse, con ritmi diversi.
Avevo .....
ASSEMBLEA PUBBLICA ASBUC DEL 21 LUGLIO 2022
Ricordiamo che il 21 Luglio 2022 alle ore 20, 30 presso la Sala Consiliare del Comune di Vecchiano, sita .....
Recovery Fund, Nardi (Attività produttive)
“Per la costa toscana occasione irripetibile, a disposizione 8-10 mld per investimenti”

18/9/2020 - 12:57

Recovery Fund, Nardi (Attività produttive): “Per la costa toscana occasione irripetibile, a disposizione 8-10 mld per investimenti”


La presidente della commissione Attività produttive della Camera: “Ora un'azione comune fra parlamentari e Regione. Ma no alle spinte isolazioniste delle destre"

Pisa, 18 settembre 2020 - "Abbiamo costituito questo coordinamento di parlamentari del Pd della Costa Toscana per sviluppare un'azione comune che tenga in considerazione non una sommatoria di varie provincie ma una realtà unica caratterizzata da tante peculiarità" così la presidente della commissione attività produttive della Camera, Martina Nardi, spiega il senso del coordinamento fra i parlamentari del Pd delle province di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto presentato oggi a Pisa insieme ai deputati Umberto Buratti,  Andrea Romano, Lucia Ciampi, Stefano Ceccanti con l'adesione di Valeria Fedeli e Andrea Marcucci.
"Mai come questa volta - spiega Nardi - abbiamo di fronte a noi un'occasione imperdibile. Infatti degli oltre 200 miliardi di Fondi UE, che arriveranno in Italia grazie al Recovery Fund-Next Generation, in Toscana ne sono previsti circa 20, e di questi circa la metà, cioè tra gli otto e i 10 miliardi di euro andranno sulla costa Toscana tra le province di Massa Carrara, Lucca, Pisa, Livorno e Grosseto".
"Il nostro lavoro di parlamentari sarà fare squadra per utilizzarli presto e bene - aggiunge la presidente della commissione produttive della Camera - , sia per risolvere i nodi infrastrutturali che da troppo tempo questa nostra area ha da sciogliere, sia per tracciare le linee di un nuovo modello di crescita basato su il rispetto dell'ambiente e la piena e buona occupazione soprattutto dei giovani e delle donne che sono le due categorie che la crisi covid ha colpito in maniera più dura".
"Come parlamentari della Costa Toscana quindi ora è importante iniziare a guardare alle nostre comunità e nostri territori come un unicum - precisa Nardi - in cui ad esempio il completamento della Tirrenica, il rafforzamento del porto di Livorno, la Tav verso Roma, il collegamento veloce con Firenze, gli investimenti su l'aeroporto di Pisa, la Pontremolese, la lotta all'erosione, la banda larga e le bonifiche nelle aree industriali inquinate, sono parti di uno stesso disegno, pezzi di un solo e unico puzzle che ha come obiettivo finale quello di costruire le condizioni per fare delle nostre province aree attrattive per nuovi investimenti anche stranieri e per creare nuovi posti di lavoro".
"Abbiamo tutte le condizioni per riuscirci - dice la presidente Nardi -, ci sono le risorse ci sono i progetti che già da tempo ha messo in campo la Regione Toscana e che Eugenio Giani conferma nel proprio programma di governo e ci sono le capacità e le intelligenze grazie anche alla presenza di centri universitari di assoluta eccellenza internazionale come l'Ateneo pisano, il Sant'Anna e la Normale".
"Ai nostri concittadini adesso chiediamo di non impedire tutto questo - conclude Nardi - . Chiediamo di non bloccare la crescita della Costa Toscana dando la Regione in mano a chi non ha mai nascosto di voler uscire dalla Ue e dall'euro. Ora è cioè indispensabile che le conquiste raggiunte, a partire da una eccellente sanità pubblica come ha dimostrato la risposta all'emergenza covit, e le potenzialità rappresentate dalle risorse europee possono subire un arretramento o uno stop con una Regione nelle mani delle destre e di chi vuole una regione chiusa su se stessa e vittima di una politica miope e claustrofobica".












 
--





















Fonte: Lorenzo Galli Torrini
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri