none_o


Reparto di Oncologia dell’ospedale di Pisa. Davanti all’edificio molti persone in attesa perché l’ingresso è riservato ai soli pazienti oncologici. Ero fortunatamente un accompagnatore e sono rimasto educatamente fuori come tutti gli altri. Devo dire che eravamo tutti con la mascherina, non so se per paura del contagio o per rispetto degli altri ma la situazione era appagante, come quando si vede il rispetto delle regole da parte di tutti i cittadini.

Poverannoi, è andato ormai. Lo usano sulla 7 di .....
. . . che ne capisce più di te. Fattene, anzi fatevene .....
. . . giorni sta prendendo dei punti la Raggi. . . .....
. . . . . . . . . . . . . . . . l'ha capito? La DaD .....
Greenpeace
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Vecchiano
none_a
San Giuliano Terme, 23 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 24 ottobre
none_a
Molina di Quosa, 25 ottobre
none_a
Teatro Nuovo Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 25 ottobre
none_a
Marina di Pisa, 17 ottobre
none_a
Sabato 17 ottobre al Grand Hotel Duomo
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      BURRACO!

    Proseguono le attività del Circolo cercando di rispettare tutte le misure anti-Covid. Da venerdi 21 riprendono i tornei di Burraco con una serie di importanti misure di sicurezza tra cui la prenotazione obbligatoria per l'assegnazione del tavolo, norme severe per divertirsi in sicurezza.

    Tutte le notizie sulle attività sul sito FB del Circolo.


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


di Marlo Puccetti
none_a
la ZONE di Pisa
none_a
CSI – Centro Sportivo Italiano-
none_a
Coppa Toscana Juniores sotto la Torre
none_a
nato
in un tempo senza tempo
spoglio
corpo al vento
apre gli occhi
guardando curioso
quel volto
e quel fuoco

fa freddo
ma la luce che .....
Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in .....
Il Consiglio Comunale di Vecchiano approva all'unanimità
la Variante Urbanistica necessaria per la Realizzazione della Rotatoria della Baccanella

26/9/2020 - 13:40

Il Consiglio Comunale di Vecchiano approva all'unanimità la Variante Urbanistica necessaria per la Realizzazione della Rotatoria della Baccanella

Vecchiano, 26 settembre 2020 - Approvata all'unanimità dal Consiglio Comunale nella seduta di venerdì 25 settembre la Variante Urbanistica del Comune di Vecchiano necessaria a far partire i lavori riguardanti la messa a punto dell'intersezione tra la S.P. 10 Vecchianese e la S.P. Lungomonte Pisano in località Baccanella. "Adesso la Provincia di Pisa, ente competente la realizzazione dell'opera, potrà procedere con i successivi adempimenti previsti dall'iter amministrativo, a partire dalla definizione del progetto esecutivo dell'opera per poi passare all'affidamento del cantiere. La definizione del progetto valuterà anche se esiste la possibilità di realizzare percorsi ciclopedonali, e in relazione a questo ci confronteremo con gli organismi e le associazioni interessate alla tematica. Tutto questo è possibile anche grazie al costante impegno dell'ente provinciale, con il quale, già nel giugno 2018, avevamo stilato un accordo di programma per l'avvio della progettazione per l’adeguamento dell’intersezione tra la S.P. 10 Vecchianese e la S.P. Lungomonte Pisano”, afferma il Sindaco e Presidente della Provincia di Pisa, Massimiliano Angori.
“Nel 2008 la Provincia di Pisa aveva predisposto uno studio di fattibilità per la realizzazione di una rotatoria, quale adeguamento dell'intersezione suddetta, con l'obiettivo di migliorare la sicurezza della circolazione stradale, grazie ad una ottenuta riduzione della velocità e alla prevista migliore fluidità del traffico, perseguendo, al contempo, l’obiettivo ambientale consistente nella prevista riduzione delle emissioni inquinanti e sonore. Ad oggi l'opera non è stata realizzata per mancanza di risorse economiche, situazione sicuramente resa più difficoltosa a seguito della riforma delle Province, e tenendo conto anche dell'alto importo economico della realizzazione di tale intersezione, che si aggira intorno ai 650.000,00 euro. Risorse che adesso sono state rese disponibili”, aggiunge il primo cittadino.

“L'opera sarà finanziata con risorse dell'Amministrazione Provinciale. L’intersezione tra la via Provinciale Vecchianese n. 10 e la Via Provinciale Lungomonte Pisano n. 30, in prossimità del Ponte di Pontasserchio e ricadente nel Comune di Vecchiano, infatti, costituisce un nodo viario strategico per tutto il nostro territorio, perciò confidiamo di far partire il procedimento per l'affidamento della gara di appalto del cantiere a stretto giro e come Provincia metteremo a punto anche un confronto, con tutti gli organismi interessati dall'opera”, conclude il Consigliere alla Viabilità e Infrastrutture della Provincia di Pisa Sergio Di Maio.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




28/9/2020 - 8:18

AUTORE:
Bruno della Baldinacca

Già ai tempi della legislatura Spinesi e poi quelle di Lunardi, 1 2 e ter si parlava della pericolosità dell'incrocio a raso fra l'Aurelia e la Firenze Mare-A12 e...il taglio del nastro sulle due rotonde realizzate, lo ha fatto poi il sindaco attuale in carica e...se non era per la compattezza elettorale del paese ospitante l'Angori, il nastro lo tagliava il sig. Tamburini: così va il mondo.
Non chi dice prima Pio è suo.

30 anni fa ero in servizio alla stazione FS di Migliarino e vidi passare un corteo di automobili guidato dal segretario dell'Unione Comunale PCI vecchianese, erano diretti a Pisa alla velocità di 10 chilometri l'ora, per così fare ingorgo e dimostrare che: la variante nord-est doveva sfociare sulla A 12 gratuita per i vecchianesi di Migliarino (sic).

Si "accorseno" ben presto che Autostrade srl ed i loro investitori non erano li per fare beneficenza.
Poi ci furono altre proposte quali: far congiungere la nord-est con la superstrada che da Viareggio finisce alla curva di Pietraccio in località Torre dell Lago e quindi altro consumo di terre del Parco e la proposta alternativa era: con i soldi che si risparmiavano per una nuova superstrada Albavola-Torre del Lago; dare quei soldi per l'uso novantanovennale ai gestori della A 12, visto che la A 12 per tutto il 2010 sopportò benissimo tutto il traffico dell'Aurelia interrotta dall'alluvione dell Serchio.

A differenza dei gatti livornesi che con un battito forte di un piede per terra scappano tutti...li battendo i piedi anche due tre volte nessun si muove e se ci frughiamo forse vediamo cammello.

27/9/2020 - 16:32

AUTORE:
Luisa

Al solito siamo sempre in ritardo. Siamo nel 2020 ed ancora non siamo a niente.
Approfitto per far presente ai lettori della voce che i nostri amministratori niente ci dicono in merito alla variante nord-est.
Anche quest'opera è vecchia prima di vedere la luce.
Inoltre per quel che ne so l'opera non tiene conto delle conseguenze sicuramente non positive sull'Aurelia nella parte che attraversa il territorio del comune di Vecchiano e soprattutto sui cittadini.
La Provincia, retta dal presidente Angori, nonché Sindaco di Vecchiano niente dice.
Dobbiamo aspettarci delle sorprese elettorali?