none_o

 

 

 

Contro la pandemia Jacinda Arden, premier della Nuova Zelanda, ha scelto la via più drastica: lockdown generale e chiusura delle frontiere. Con empatia, pragmatismo e coraggio ha fermato il covid-19, sconfitto la destra populista e vinto le elezioni. Bruno Ferraro, da Auckland, ritrae Jacinda come una leader che può dare una lezione magistrale ai politici occidentali su come gestire una crisi.

Se ti sei svegliato ora con questa tua sterile elucubrazione, .....
Delle idee di questa signora non mi interessa granchè. .....
. . . io non sono d'accordo.
Sono anch'io come tanti, .....
SI, CI VOLE R TEMPO per collaudare le bottiglie, .....
Dl Covid: Legnaioli (Lega)
none_a
“Spazio a chi ci porta competenza”
none_a
Segreteria prov.le P.S.I. Pisa”
none_a
ASSOCIAZIONE DEGLI AMICI DI PISA
none_a
Estratto della lettera al quotidiano La Repubblica il 24/11
none_a
di Renzo Moschini, già parlamentare
none_a
diretta live sulla pagina di
Forza Italia Toscana
none_a
Fernando Bezzi - italia viva date fiducia alla competenza
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Poste Italiane comunica
none_a
di Marco Galice, insegnante
none_a
Di Alessandro Anderle-Laureato in Filosofia e laureando in Scienze Religiose. Insegno Pluralismo e dialogo fra le religioni,
none_a
San Giuliano Terme
none_a
A breve in libreria
none_a
di Lorenzo Tosa
none_a
Per effetto del DPCM del 3 novembre 2020
none_a
Quarantesimo della morte del Cav. Vittorino Benotto
none_a
Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 14 novembre
none_a
San Giuliano Terme, 8 novembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Prima strillano che va riaperto tutto, contestano l'emergenza, negano la pandemia, gridano al complotto! . . . poi, QUANDO ESPLODE LA SECONDA ONDATA, .....
Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in .....
di Aldo Torchiaro -il Riformista
Lo sfogo di Catiuscia Marini: “Che delusione Zingaretti, mi ha scaricato”

20/10/2020 - 13:13

Lo sfogo di Catiuscia Marini: “Che delusione Zingaretti, mi ha scaricato”


L’indagine di Terni si è conclusa con tante scuse: avevamo sbagliato, mandiamo al macero le carte e tanti saluti. “Il fatto non sussiste”: rimbomba l’eco rotonda dell’assoluzione. L’inchiesta, aperta nel novembre 2016, aveva fatto presagire l’Apocalisse. Mandato a casa il sindaco, il Dem Leopoldo Di Girolamo, ed acceso la miccia che porterà poi a far saltare la Regione Umbria, in continuità amministrativa dal dopoguerra fino ad allora.
Il 16 novembre, quindici giorni dopo che la terra aveva scosso Amatrice, arriva anche il terremoto giudiziario: Terni si sveglia in stato di guerra. Dall’alba, dalle regioni contigue, sono in marcia le autocolonne della Polizia, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza. 52 volanti con le sirene accese circondano il Comune, un edificio modesto. Nel palazzo entrano 104 uomini in divisa, tutti armati. Un elicottero viene mandato a ruotare sopra Palazzo Spada, sede dell’amministrazione civica. Rimane sospeso due ore in aria, minaccioso e incombente come la regìa vuole, per le inquadrature. Quasi la prova generale di un golpe: mancavano i carri armati e i cavalli di frisia. Ci sono le pistole e le urla. Gli sfollagente e i lampeggianti.

Per cosa? Per cercare delle carte. “Turbata libertà degli incanti e falsità ideologica”, si leggerà negli atti che sei mesi dopo porteranno, nel corso di una seconda puntata, all’arresto dei protagonisti, raggiunti da provvedimento di custodia cautelare al domicilio firmati dal Gip, Federico Bona Galvagno. 

L’elicottero. 52 volanti. 104 divise. Due anni in stato d’arresto. Ma “il fatto non sussiste”. Non era vero niente. «È una bellissima notizia, io non avevo mai avuto dubbi sulla loro onestà personale», fa sapere Catiuscia Marini, 9 anni sindaco e 9 anni Presidente della Regione. Colpita anche lei dalla “lettera scarlatta” delle Procure umbre, era stata costretta a dimettersi dal segretario del Pd, da cui si è sentita tradita. «Io non avevo dubbi, ma ricordo bene le posizioni pelose di alcuni esponenti Pd, anche parlamentari».

.
Catiuscia Marini è finita nel calderone che ha visto indagati 45 tra dirigenti, funzionari pubblici e rappresentanti istituzionali della Regione, con l’accusa di aver pilotato assunzioni nella sanità pubblica. Raggiunta da un avviso di garanzia, è stata abbandonata. E non solo come dirigente di partito, ma come membro di una comunità intorno alla quale – in un attimo – si è fatto il vuoto. A Perugia come a Terni, tra il 2016 e il 2018, se ne è avuta la dimostrazione plastica: bastava un tasto premuto dalla Procura ed ecco l’avviso di garanzia trasformato in siluro, in una bomba che fa saltare improvvisamente gli eletti, azzera le giunte, resetta le maggioranze e costringe a cambiare segno alla politica. «Ed è l’avvelenamento della democrazia», ci dice Marini.

La sua esperienza amministrativa è stata interrotta dal combinato disposto tra Pm e Pd, partito che sulla vicenda umbra ha non solo perso la maggioranza in Regione, ma rinnegato la sua natura. «Ha rinnegato la sua missione di forza democratica, riformista e garantista», incalza l’ex governatrice della Regione. «E sono tre caratteristiche che devono strettamente rimanere connesse tra loro».

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra: