none_o

 

 

 

Contro la pandemia Jacinda Arden, premier della Nuova Zelanda, ha scelto la via più drastica: lockdown generale e chiusura delle frontiere. Con empatia, pragmatismo e coraggio ha fermato il covid-19, sconfitto la destra populista e vinto le elezioni. Bruno Ferraro, da Auckland, ritrae Jacinda come una leader che può dare una lezione magistrale ai politici occidentali su come gestire una crisi.

Delle idee di questa signora non mi interessa granchè. .....
. . . io non sono d'accordo.
Sono anch'io come tanti, .....
SI, CI VOLE R TEMPO per collaudare le bottiglie, .....
. . . . . . . . . . la cittadinanza e lo nominerà .....
Dl Covid: Legnaioli (Lega)
none_a
“Spazio a chi ci porta competenza”
none_a
Segreteria prov.le P.S.I. Pisa”
none_a
ASSOCIAZIONE DEGLI AMICI DI PISA
none_a
Estratto della lettera al quotidiano La Repubblica il 24/11
none_a
di Renzo Moschini, già parlamentare
none_a
diretta live sulla pagina di
Forza Italia Toscana
none_a
Fernando Bezzi - italia viva date fiducia alla competenza
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Poste Italiane comunica
none_a
di Marco Galice, insegnante
none_a
Di Alessandro Anderle-Laureato in Filosofia e laureando in Scienze Religiose. Insegno Pluralismo e dialogo fra le religioni,
none_a
San Giuliano Terme
none_a
A breve in libreria
none_a
di Lorenzo Tosa
none_a
Per effetto del DPCM del 3 novembre 2020
none_a
Quarantesimo della morte del Cav. Vittorino Benotto
none_a
Pisa
none_a
San Giuliano Terme, 14 novembre
none_a
San Giuliano Terme, 8 novembre
none_a
  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


  • Emergenza del Covid-19

      Misericordie della Toscana


     Cari fratelli e sorelle, adesso più di prima siamo chiamati tutti ad un impegno e ad uno sforzo ulteriore per sostenere le nostre comunità, le persone fragili, i nostri anziani, le persone sole e chi viene purtropp colpito da covid-19...


Prima strillano che va riaperto tutto, contestano l'emergenza, negano la pandemia, gridano al complotto! . . . poi, QUANDO ESPLODE LA SECONDA ONDATA, .....
Se non si capiva niente prima, come pretendere che si capisca qualcosa oggi?

Qualcuno dice che non intende usare i 40 miliardi del MES, perché in .....
Calci
UNITI PER CALCI PRESENTA UNA MOZIONE PER L’INSTALLAZIONE DI CESTINI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEI LUOGHI PUBBLICI

24/10/2020 - 11:15

UNITI PER CALCI PRESENTA UNA MOZIONE PER L’INSTALLAZIONE DI CESTINI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA NEI LUOGHI PUBBLICI
 
“Il 29 ottobre prossimo sarà discussa la nostra mozione che impegna l’amministrazione ad aumentare il numero dei cestini per i rifiuti e a sostituire quelli esistenti con altri adatti alla raccolta differenziata. La riflessione su tale necessità è nata dopo averne visti alcuni stracolmi di rifiuti di diverso genere quali organico, carta, lattine e plastica, in occasione di una delle ultime manifestazioni tenutesi in paese” fa sapere Serena Sbrana, capogruppo di Uniti per Calci. “L’amministrazione richiede giustamente, alla cittadinanza, di procedere alla differenziazione, ma deve essere la prima a dare il buon esempio per non vanificare il messaggio sul tema del riciclo e della separazione dei rifiuti.”
Ovviamente l’indicazione di Uniti per Calci è quella di cercare modelli consoni al contesto a cui saranno destinati, prevedendone anche del tipo dotato di raccoglitore per spegnere e buttare i mozziconi di sigarette. Anche questo, infatti, è un problema di non poco conto, considerato che il tempo di decomposizione in natura è di parecchi anni.
“Confidiamo che la nostra mozione venga approvata, in quanto questi sono temi trasversali, che riguardano il bene di tutti e, soprattutto, dell’ambiente”.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

codice di sicurezza Cambia immagine

Inserisci qui il codice di sicurezza
riportato sopra:




24/10/2020 - 11:36

AUTORE:
Cittadino amministrato

...subito dopo l'arrivo delle forze dell'ordine.
E così anche la "baggianata" dei comuni nel mettere i cestini nelle piazze, nelle spiagge libere e nei viali o piste ciclabili.
In Trentino che sono avanti a noi di almeno una generazione, non ne vediamo cestini traboccanti...sol perchè li hanno eliminati tutti.
...come portiamo il pieno da casa, possiamo riportare indietro il più leggero vuoto da riciclare personalmente non demandando ad altri che potrebbero essere impegnati in altri lavori più sani ed utili.

..... per forza trabocca quel cestino li, ce ne vorrebbero due, se due non bastano, tre! Se tre non bastano? quattro...oppure un cassone....due vai....e svuotati mattina e sera senza badare al Natale, la santa Pasqua e Pasquetta.
nb,
Chi vende gelati da consumale li a pochi metri "deve" mettere nelle adiacenze dispositivi per raccogliere carta&coppette ed esserne il responsabile.
Chi vende pile, medicinali ha "il dovere" di riprendere l'usato e/o l'avanzo scaduto.
Anni fa nel mio comune ci fu la "pensata del politicamente corretto" di mettere nel centro delle piazze dei raccoglitori di pile usate e di medicinali scaduti; ebbene al posto delle pile usate uscivano in bellavista!? "brutta vista", cartacce e pacchetti di sigarette vuoti.
I medicinali scaduti con...una grossa scatola piena di una sola supposta ed interi sacchetti da supermercato appesi al contenitore, li a disposizione di bimbetti curiosi e menomale che è stata una "moda" passeggera.
Buttare per terra cicche&cingomme usava nell'uno quando non c'era nessuno.
fine.