none_o

A distanza di qualche anno fa piacere ricordare quella grande e partecipata iniziativa che fu il Maggio Migliarinese e rivedere le immagini di un tempo che sembra molto lontano. Pochi volontari con modeste risorse economiche ma tanto entusiasmo, voglia di fare e partecipare alla vita sociale comune riuscirono a portare ad un piccolo paese come Migliarino una serie di eventi e di spettacoli mai visti in una così piccola comunità.

Alcune regioni fanno un open day per chi volontariamente .....
Fare politica significa lavorare con la massima trasparenza .....
. . . . oggi al Corriere dice: Renzi ha fatto cadere .....
Si è rivista la 'coda, anche se piccola, stamani .....
Vecchiano è Volontariato
#Tantifiliunasolamaglia


VIVI IL TUO PAESE, SCENDI IN CAMPO CON NOI

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


MARE MOSSO O MARE CALMO LA TUA VITA PORTIAMO IN SALVO

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


Un paese è di tutti quelli che lo sanno raccontare

"Dante, una terzina per volta"
di Stefano Benedetti
none_a
Italia
none_a
POSTE ITALIANE
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Coltano, Venerdì 4 e sabato 5 giugno
none_a
Pisa, 14 maggio
none_a
POSTE ITALIANE: RISULTATI FINANZIARI DEL PRIMO TRIM
none_a
San Giuliano Terme, 23 maggio
none_a
POSTE ITALIANE:
none_a
Migliarino Volley
none_a
Pontasserchio
none_a
Migliarino Volley - U15 Femminile
none_a
Migliarino Volley
none_a
Ei fu. Siccome immobile,
dato il mortal sospiro,
stette la spoglia immemore
orba di tanto spiro,
così percossa, attonita
la terra al nunzio .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
di Renzo Moschini
A QUANDO UNA POLITICA NAZIONALE DI TUTELA ATTIVA PER AMBIENTE?

19/11/2020 - 17:58

A QUANDO UNA POLITICA NAZIONALE DI TUTELA ATTIVA PER AMBIENTE?


Che l’ambiente sia nei guai più seri è cosa nota. Ed è altrettanto noto che si tratta dell’ambiente nella sua complessità, non escludendo nessun ambito o territorio. Si va dal mare ai fiumi, dalle Alpi all’Appennino, dalle Coste alle aree interne, dalle spiagge alle campagne. C’è di tutto e di più. Inquinamento delle acque, invasione della plastica, consumo di territorio, erosione delle spiagge, degrado paesaggistico.
Siamo esposti insomma a crescenti disastri dai quali non si uscirà fin tanto che non riusciremo, il più presto possibile, a dotarci di una politica nazionale ambientale che eviti interventi parlamentari, governativi, regionali e locali settoriali, scollegati tra di loro e privi della possibilità di coordinarsi e integrarsi.
Privi, insomma, di quella capacità  - come recentemente ha ricordato Mattarella - di rispettare e attuare il principio di leale collaborazione. Se si litiga con la pretesa di comandare sappiamo come va a finire.
Per questo bisogna riuscire sul piano nazionale a predisporre sedi e strumenti che ci permettano di fare e gestire una politica nazionale di cui oggi non v’è traccia.
Ne è conferma anche l’avere snobbato, a suo tempo, la proposta di una Conferenza Nazionale sui Parchi che noi come Gruppo di San Rossore avevamo riproposto nel corso della campagna elettorale regionale in Toscana.
Interessa a qualcuno?
Renzo Moschini

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri