none_o

 


Lunedì 8 marzo, sulla pagina facebook di Molina mon amour, è possibile seguire un ricordo di Agitu Ideo Gudeta, una donna dal carattere forte e capace di grandi progetti. La principessa delle capre felici, una storia di Ovidio Della Croce, arricchita dalle illustrazioni di Daniela Sandoni e dalla voce di Daniela Bertini. L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio del Comune di San Giuliano Terme.

. . . c'è solo un assonanza: i nomi cominciano per .....
. . . . . . . . . . . è breve . . . . . . . dalla .....
La sostituzione di Arcuri è un punto irrevocabile .....
per affrontare dei confronti sul forum, allora meglio .....
di Bruno Pollacci
Direttore dell'Accademia d'Arte di Pisa
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
  • “Un 8 marzo nel segno del supporto costante alle politiche di genere, anche così contrastiamo la pandemia e i suoi effetti negativi”.

      La Provincia di Pisa consegna la Palazzina di Via Galli Tassi alla Casa della Donna di Pisa

  • Circolo ARCI Migliarino

      Consegna mascherine

    Campagna per la consegna della mascherine fornite dalla Regione Toscana per tutti i cittadini di Migliarino.

    Il circolo ARCI aderisce alla iniziativa. Di seguito gli esercizi che hanno aderito dove si possono ritirare e gli orari addetti.

     

    CONSEGNA MASCHERINE PROROGATA FINO A LUNEDI 23 NOVEMBRE (SABATO E DOMENICA COMPRESI)


le conchiglie dei ricordi,
affiorano
sciacquate dal battito
sulla pelle riemersa,
dove sale e libeccio s'incontrano.
Dune ed ombra
s'aggrovigliano .....
Fra uno ( leghista ? ), che parla di mercato delle vacche di Conte, come se il centrodestra non l' avesse mai fatto, ricordate Scilipoti e altri, e .....
CAMBIAMO PISA
CAMBIAMO PISA solidarietà alle categorie e proposte concrete contro la depressione economica.

23/2/2021 - 17:25

CAMBIAMO PISA solidarietà alle categorie e proposte concrete contro la depressione economica.
 
Pisa. Il Comitato provinciale di Cambiamo! esprime vicinanza e solidarietà alle categorie che rivendicano il diritto ad esercitare le proprie attività del commercio, della ristorazione e dell’accoglienza, nella convinzione che la sopravvivenza economica e sociale del paese debba preoccupare al pari della pandemia e plaude all’atteggiamento di apertura che è stata loro riservata dall’Amministrazione comunale di Pisa tramite l’assessore Pesciatini, che li ha ricevuti ed ascoltato le loro ragioni, condividendo le loro preoccupazioni per il futuro.
 
Cambiamo! ritiene che non si tratti di una problematica “corporativa”, ma che sia ormai arrivato il tempo di un’inversione di tendenza salutare, pur nell’attenzione al contenimento della pandemia di  Covid-19, attraverso una massiccia campagna di vaccinazioni e l’adozione delle necessarie misure di sicurezza e di distanziamento.
 
Cambiamo!, attraverso la sua componente parlamentare e i suoi organi direttivi nazionali, ha avanzato alcune ragionevoli proposte al governo Draghi, che si spera siano sostanzialmente raccolte nei prossimi provvedimenti:
- istituire una zona gialla nazionale, che preveda maggiori aperture, come ad esempio sport, palestre e piscine, spettacolo, consentire ai ristoranti di scegliere se aprire a pranzo o a cena, per dare a tutti l’opportunità di lavorare
- regolamentare i passaggi di colore non solo su base regionale, ma soprattutto provinciale e comunale in modo da isolare le situazioni di rischio e le varianti dove è necessario
- anticipare la comunicazione del cambio di zona che non può arrivare a ridosso del passaggio stesso, in modo da consentire ai cittadini di programmare la propria vita
- cambiare alcuni parametri di valutazione del rischio (ad esempio dall’Rt sintomi all’Rt ospedalizzazioni, che tiene conto dei letti occupati negli ospedali) e allargare la cabina di regia nazionale anche ai Ministeri che valutano il danno economico e sociale delle misure prese.
 

Fonte: Responsabile provinciale di Pisa, prof. Gualtiero Mirabella
+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri