none_o


Collegandoci ad un precedente pubblicato sulla Voce nell’ottobre 2017, riguardante la casa che ospitò a Marina di Vecchiano, i marinai incursori della X Mas, casa e annesso che versano nel più grande totale abbandono ormai da moltissimi anni, senza che nessuno faccia qualcosa, vorremmo riproporre una domanda, tenendo di conto di una serie di fatti noti ed acclarati.

Negli ultimi tempi, quando ancora le restrizioni non .....
Se il governo non prende la guida totale delle vaccinazioni .....
. . . del Socialcomunismo🤔 alla sanfredianese😎🧐🤓🙃😂 .....
Qualcuno era Comunista perché Berlinguer era una brava .....
VECCHIANO E' VOLONTARIATO
#TANTIFILIUNASOLAMAGLIA


2 associazioni che vedono le donne protagoniste di molte iniziative e attività, in modo discreto e silenzioso. Un'operosità importante per tanti in maniera diretta, e indirettamente per tutta la comunità, perchè la loro presenza è un monito importante per tutti a non girare la testa e a non restare indifferenti. 

VECCHIANO E' VOLONTARIATO
#TANTIFILIUNASOLAMAGLIA


E’ compito di tutti battersi per salvare l'ambiente e rendere la terra un posto migliore per le generazioni future.

VECCHIANO E' VOLONTARIATO
#TANTIFILIUNASOLAMAGLIA


«Nemo Separet Quod Musica Conjunxit» 
(Nessun separi ciò che la musica ha unito)

Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Alessandro Trocino
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
"Dante, una terzina per volta"
di Stefano Benedetti
none_a
Domenica 11 aprile ore 19.15
none_a
Libreria Civico 14, Marina di Pisa
none_a
RAI Storia, 5 aprile
none_a
"Bruno Pollacci fotografo"
none_a
Terza moglie del nonno dell'ex presidente
none_a
Migliarino Volley
none_a
Accordo di tre anni raggiunto con la società
none_a
Migliarino Volley
none_a
La forza di Elisa, l’avvocata-pugile
none_a
l accompagnai al suo portone
A passi lenti ed ingombranti
Senza quei baci ne un saluto
Già la sentivo più distante

Con nessun gesto né emozione
Il .....
Fra uno ( leghista ? ), che parla di mercato delle vacche di Conte, come se il centrodestra non l' avesse mai fatto, ricordate Scilipoti e altri, e .....
La forza di Elisa, l’avvocata-pugile
La grinta dell’atleta di Migliarino, che vince ancora

6/3/2021 - 12:49

La forza di Elisa, l’avvocata-pugile che sbanca Carrara
Elisa mentre colpisce l'avversaria nel match vinto a Carrara
Pisa: la grinta dell’atleta di Migliarino, che vince ancora:

«Quando giocavo a pallavolo ho buttato l’arbitro giù dal seggiolone»


PISA. La grinta che potrebbe passare sottotraccia nelle aule di tribunale, esplode ogni volta che combatte sul ring. Dove ultimamente è l’incubo delle avversarie, nonostante si sia avvicinata alla boxe solamente nell’ottobre del 2016, a 33 anni, quasi a fine carriera.

L’avvocata-pugile di Migliarino Elisa Tripoli – detta “Elisina” – ha appena conquistato il torneo élite (categoria 60 chili) “Città di Carrara”, battendo la rivale milanese Lara Mostes, favorita della vigilia per l’ottimo palmarès e anche per aver pareggiato contro la campionessa italiana universitaria dello scorso anno.

Elisa, nata il 2 giugno del 1983, fa sport dalla tenera età di tre anni. Prima la pallavolo, poi thai boxe e pugilato, ora con l’allenatore Michele Mostarda del supervincente Boxing Team di San Giuliano Terme.

«È bravissima – dice – perché riesce ad abbinare bene il lavoro, che gli porta via tanto tempo fra pratiche legali e sentenze, e lo sport.

Elisa ha una grinta spaventosa: la stessa che vedo sul ring, la mette nelle aule di tribunale». Un «match strepitoso», quello di sabato sera sul porto di Marina di Carrara, «visto che dopo la seconda ripresa la nostra atleta ha cambiato volto al match, incrociando bene con il diretto destro e piazzando il gancio sinistro che andava sempre a bersaglio. Inoltre, nella terza ripresa – continua Mostarda – Elisa è andata a segno con un destro da manuale sulla punta del mento dell’avversaria, sempre in grande difficoltà».

Durante la serata apuana grande vittoria dell’altro pupillo di San Giuliano, il campione universitario Marvin Ademaj, che ha battuto l’avversario milanese Francesco Nicolosi in preparazione dei campionati nazionali di dicembre.
Entusiasta l’atleta di Migliarino, che lavora a Pisa nello studio dell’avvocato Carlo Porcaro D’Ambrosio e si occupa di tematiche civilistiche e fiscali. «Siccome da piccola ero scalmanata – sostiene – mia mamma per disperazione voleva farmi fare danza classica, ma io restavo tutto il tempo a guardare i maschi che si rotolavano facendo judo. Ero un maschiaccio».Poi il passaggio alla thai boxe, intervallato da qualche allenamento di rugby.

«Volevo fare pugilato, poi quattro anni fa ho seguito un mio amico in quest’avventura – dice – ma ho comunque scelto la boxe nell’ottobre del 2016, per poi passare ad allenarmi con Michele nel giugno dello scorso anno. Con lui mi trovo benissimo e dopo giornate di lavoro dure come le mie bisogna anche rilassarsi fare qualche risata in palestra». Infine un precedente che dà idea della sua voglia di combattere.

«Ricordo che da piccola, quando giocavo a pallavolo – dice l’avvocata-pugile – ho tirato l’arbitro giù dal seggiolone. Lo so che non si fa... però era un momento concitato». —

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri