none_o


Collegandoci ad un precedente pubblicato sulla Voce nell’ottobre 2017, riguardante la casa che ospitò a Marina di Vecchiano, i marinai incursori della X Mas, casa e annesso che versano nel più grande totale abbandono ormai da moltissimi anni, senza che nessuno faccia qualcosa, vorremmo riproporre una domanda, tenendo di conto di una serie di fatti noti ed acclarati.

Negli ultimi tempi, quando ancora le restrizioni non .....
Se il governo non prende la guida totale delle vaccinazioni .....
. . . del Socialcomunismo🤔 alla sanfredianese😎🧐🤓🙃😂 .....
Qualcuno era Comunista perché Berlinguer era una brava .....
VECCHIANO E' VOLONTARIATO
#TANTIFILIUNASOLAMAGLIA


2 associazioni che vedono le donne protagoniste di molte iniziative e attività, in modo discreto e silenzioso. Un'operosità importante per tanti in maniera diretta, e indirettamente per tutta la comunità, perchè la loro presenza è un monito importante per tutti a non girare la testa e a non restare indifferenti. 

VECCHIANO E' VOLONTARIATO
#TANTIFILIUNASOLAMAGLIA


E’ compito di tutti battersi per salvare l'ambiente e rendere la terra un posto migliore per le generazioni future.

VECCHIANO E' VOLONTARIATO
#TANTIFILIUNASOLAMAGLIA


«Nemo Separet Quod Musica Conjunxit» 
(Nessun separi ciò che la musica ha unito)

Bruno Pollacci
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
di Alessandro Trocino
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
"Dante, una terzina per volta"
di Stefano Benedetti
none_a
Domenica 11 aprile ore 19.15
none_a
Libreria Civico 14, Marina di Pisa
none_a
RAI Storia, 5 aprile
none_a
"Bruno Pollacci fotografo"
none_a
Terza moglie del nonno dell'ex presidente
none_a
Migliarino Volley
none_a
Accordo di tre anni raggiunto con la società
none_a
Migliarino Volley
none_a
La forza di Elisa, l’avvocata-pugile
none_a
l accompagnai al suo portone
A passi lenti ed ingombranti
Senza quei baci ne un saluto
Già la sentivo più distante

Con nessun gesto né emozione
Il .....
Fra uno ( leghista ? ), che parla di mercato delle vacche di Conte, come se il centrodestra non l' avesse mai fatto, ricordate Scilipoti e altri, e .....
Amministrazione Comunale vecchianese.
8 marzo 2021: intitolazioni spazi pubblici a donne di spicco in vari settori della società.

6/3/2021 - 14:04


8 marzo 2021: intitolazioni a spazi pubblici a donne di spicco in vari settori della società, per attuare una vera parità di genere anche attraverso la toponomastica, promossa dall’

 

Si inizia dalla figura di Chiara Baldassari, cittadina vecchianese, giornalista di Report prematuramente scomparsa nel 2005

 

Vecchiano, 6 marzo 2021 – Giornalismo, impegno civico e politico, arte, letteratura, e poi cinema: dare lustro a questi ambiti attraverso i nomi di donne di spicco a livello nazionale, e non solo, che hanno reso grande l’Italia: è questo il senso dell’iniziativa in programma il pomeriggio del prossimo 8 marzo a Vecchiano dove, il Comune, lavorando a tempo di record nonostante la pandemia in questi ultimi mesi, è riuscito ad organizzare un’azione composita di intitolazione di spazi pubblici ad altrettante figure femminili che attraverso la loro opera intellettuale, civica e personale hanno dato un contributo significativo alla crescita culturale del nostro Paese.

“Nella Giornata Internazionale in cui si celebra la Donna, l’8 marzo appunto, abbiamo deciso di omaggiare donne che rappresentano modelli di vita, simboli e ricordi tangibili che sono di ammonimento e di spinta ad agire nei settori più vari”, spiegano il Sindaco Massimiliano Angori e l’Assessora alle Pari Opportunità Lara Biondi.

“Andiamo così ad occuparci di quello che in Italia è un vero e proprio gap: relativamente alla toponomastica, infatti, le ricerche sottolineano che solo 7 strade su 100 siano intitolate a donne, di cui il 50-60% dedicate a figure religiose o martiri; è forte la necessità di dare respiro a tutto quello che rappresentano, a livello culturale, l’impegno e l’universo femminili in tutti i settori, e nel nostro piccolo abbiamo pensato di iniziare dal nostro contesto locale. Intanto omaggiando anche importanti figure “vecchianesi”, e intitolando alla giornalista Rai e di Report, prematuramente scomparsa, Chiara Baldassari la Variante alla Via dei Pini (proseguimento della via del Mare, ndr) a Migliarino.

E poi abbiamo scelto, in questa molteplice opera di intitolazione, tante altre donne di spicco del passato, più o meno recente: la pittrice italiana del XVII secolo Artemisia Gentileschi (Roma 8 luglio 1593 – Napoli, circa 1656); una delle donne più conosciute della politica italiana: Nilde Iotti (Reggio Emilia 10 aprile 1920 – Poli, 4 dicembre 1999), storica dirigente del Partito Comunista Italiano, deputata alla Costituente e Presidente della Camera dei Deputati per tre legislature; una eroina moderna, simbolo di impegno civico, Lea Garofalo (Petilia Policastro, 24 aprile 1974 – Milano 24 novembre 2009), testimone di Giustizia, uccisa dalla criminalità organizzata; Alda Merini (Milano, 21 marzo 1931 – Milano 1 novembre 2009), grandissima poetessa italiana del Novecento. Per lunedì 8 marzo abbiamo organizzato un piccolo evento istituzionale per l’intitolazione di questi spazi pubblici: la nostra intenzione è anche quella, oltre all’omaggio della memoria per queste donne illustri,  di diffondere una cultura propositiva che riguardi l’universo femminile, volta a un vero riconoscimento del suo apporto in ciascun ambito della società, affinchè la “parità di genere” non sia soltanto un’espressione da usare in queste occasioni, ma che trovi reale riscontro e decise conferme in ogni giorno dell’anno, e attraverso la toponomastica, attività squisitamente amministrativa, noi ci impegniamo a creare azioni concrete in tal senso”, concludono Angori e Biondi.

Tutti i dettagli sull’intitolazione degli spazi saranno forniti ad evento concluso.

Ricordiamo che l’iniziativa è strettamente istituzionale e non pubblica, poichè organizzata in base alla normativa anticontagio da Covid19.

Sara Rossi
Portavoce del Sindaco

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

7/3/2021 - 20:08

AUTORE:
Cittadino come pochi

Tenere in piedi il partito puntando sui simboli, potrà durare? Penso di no, in questo periodo di crisi penso si debba essere più concreti. Assumere decisioni anche impopolari è più difficile che intestare qualche strada a persone di tutto rispetto. Il partito sia a livello nazionale che locale è sempre più inconsistente. Concludo dicendo che sta emergendo con forza l’analisi politica che Renzi a sempre sostenuto. Un partito di sinistra ma anche di centro riformista ma anche conservatore, è l’ora di decidere cosa vuole essere e risolvere questa incoerenza, altrimenti è destinato ad un eclissi totale.