none_o


E' davvero con grandissimo piacere che pubblico il profilo di questa settimana, uscito come sempre dalla penna di Stefano Benedetti, ma con un valore in più.Quello delle storie compiute, che nascono in quel passato che abbiamo preso come riferimento, ma che arriva fino ai giorni nostri, dando completezza alle vite e alle vicende dei personaggi che vengono ricordati. Ancora di più quando si racconta la storia di un emigrante, quale che ne sia il motivo all'origine. Mi unisco perciò a quanto scrive Stefano, dedicando questo articolo all'amico Leo Gargi 

. . . non erano i M5S che con il 33% ci raccontavano .....
. . . anche lì nel podere Baldinacca mi disse mi pa' .....
“Un bel tacer non fu mai scritto
Il guidatore di " barocci " è rimasto indietro, pensa .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com

Vi porto con me.

di Roberto Castagnetti
none_a
Di Moreno Petretti
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
Ricordi
Aspettando che arrivi un vecchio amico
ricerco nel mio cuore
che languisce
un ricordo a me caro
un ragazzo che ripara
quaderni e libri strappati
dai .....
Steso sopra a quel letto
Prigioniero del tuo corpo
Ma fra noi C'è quel respiro
Che ci lega
E quel suono senza voce
Che mi tuona nella testa
Puoi .....
Piccola cerimonia alla presenza del Sindaco Angori e dell'Assessora Canarini
Un nuovo giovane albero nel giardino della primaria di Vecchiano per salutare l'anno scolastico che si conclude

10/6/2021 - 17:37

Un nuovo giovane albero nel giardino della primaria di Vecchiano per salutare l'anno scolastico che si conclude: piccola cerimonia alla presenza del Sindaco Angori e dell'Assessora Canarini


Vecchiano, 10 giugno 2021 - La piantumazione di un giovane albero per salutare la fine dell'anno scolastico. È il senso della piccola iniziativa che si è svolta mercoledì 9 giugno presso il giardino della scuola primaria di Vecchiano "G. Mazzini", alla presenza del Sindaco Massimiliano Angori, dell'Assessora all'Ambiente Mina Canarini e di tutto il corpo docente del plesso, la Presidente del Consiglio di Istituto Sara Ursino, insieme ovviamente ai veri protagonisti del pianeta scuola, le bambine e i bambini. "Tutto si è svolto nel grande giardino e nel pieno rispetto delle normative anticontagio da Covid19.

L'albero, un acero campestre, è stato acquistato dai genitori e le famiglie degli alunni della 5B coordinandosi con la Presidente Sara Ursino.È stata l'occasione per salutarci, e salutare il nuovo albero messo a dimora dalla scuola, che va ad aggiungersi ai tre piantumati lo scorso anno, sempre nello spazio esterno del plesso, dall'Ufficio Tecnico Comunale. Lo stesso Ufficio Tecnico che sta continuando ad apportare miglioramenti all'interno di questo spazio verde, come il totale ripristino della Casetta degli Uccellini", affermano il Sindaco Massimiliano Angori e l'Assessora all'Ambiente Mina Canarini.

"Una iniziativa dal forte valore simbolico, che vuole essere anche un segno di speranza nel periodo che stiamo vivendo, quello della pandemia: piantare un nuovo albero è infatti sempre e comunque simbolo di vita e di resilienza rispetto a tutto quanto stiamo vivendo da un anno e mezzo a questa parte. 
Farlo nel giardino di una scuola, alla presenza di bambine e bambini che hanno subito pesantemente le conseguenze di questa crisi sanitaria ha un valore anche maggiore, perché significa agire concretamente per andare a recuperare quella vitalità e quella socialità, anche con tutte le precauzioni del caso, che devono essere proprie della loro giovanissima età". 



Sara Rossi Portavoce del Sindaco di Vecchiano

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri