none_o


Evento davvero memorabile a san Giuliano Terme il 25 luglio a partire dalle ore 18, all'interno del Fuori Festival di Montepisano Art Festival 2024, manifestazione che coinvolge i Comuni del Lungomonte pisano, da Buti a Vecchiano."L'idea è nata a partire dalla pubblicazione da parte di MdS Editore di uno straordinario volume su Puccini - spiega Sandro Petri, presidente dell'Associazione La Voce del Serchio - scritto  da un importante interprete delle sue opere, Delfo Menicucci, tenore famoso in tutto il mondo, studioso di tecnica vocale e tante altre cose. 

Che c'entra l'elenco del telefono che hai fatto, con .....
Le mutande al mondo non le metti ne tu e neppure Di .....
Da due anni a questa parte si legge che Putin, ovvio, .....
È la cultura garantista di questo paese. Basta vedere .....
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a: spaziodonnarubr@gmail.com
per pubblicare scrivere a spaziodonnarubr@gmail.com
di Matteo Renzi, senatore e presidente di IV
none_a
Da un'intervista a Maria Elena Boschi
none_a
Di Mario Lavia
none_a
di Roberto Sbragia - Consigliere provinciale di Pisa Forza Italia
none_a
Copmune di Vecchiano - comunicato delle opposizioni
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
Mauro Pallini-Scuola Etica Leonardo: la cultura della sostenibilità
none_a
Incontrati per caso
di Valdo Mori
none_a
APOCALISSE NOKIA di Antonio Campo
none_a
Di Fabiano Corsini
none_a
Una "Pastasciutta antifascista"
none_a
Pontasserchio, 18 luglio
none_a
Pisa, 19 luglio
none_a
di Alessio Niccolai-Musicista-compositore, autore
none_a
Il mare
con le sue fluttuazioni e il suo andirivieni
è una parvenza della vita
Un'arte fatta di arrivi di partenze
di ritorni di assenze
di presenze
Uno .....
Nel paese di Pontasserchio la circolazione è definita "centro abitato", quindi ci sono i 50km/ h max

Da dopo la Conad ci sono ancora i 50km/ h fino .....
Provincia di Pisa
Il Presidente Angori fa il punto sugli spazi per gli istituti scolastici.

11/9/2021 - 18:56

Il Presidente Angori fa il punto sugli spazi per gli istituti scolastici. Intanto la Provincia di Pisa ha emanato un avviso pubblico per pianificare la messa a punto di 68 aule per tutti gli istituti cittadini, a beneficio di 1700 studenti. Angori: “Un documento per sanare un problema di natura trentennale a fronte di pochissime risorse economiche, in modo da gestire adeguatamente la situazione fino al 2028”

Pisa, 11 settembre 2021 – Pronto l’avviso pubblico emanato dalla Provincia di Pisa per la ricerca di immobili nel territorio del Comune di Pisa da destinare ad attività didattica degli Istituti Scolastici di Istruzione Secondaria superiore: c’è tempo fino alle 12 del prossimo 28 settembre per presentare domanda. I destinatari dell’avviso sono: persone fisiche singole o associate, imprese individuali, società commerciali, società cooperative, associazioni, fondazioni, consorzi e raggruppamenti di imprese, anche temporanei, costituiti e costituendi, enti pubblici, agenti di mediazione iscritti allo specifico ruolo presso la C.C.I.A.A, con la precisazione che la Provincia non corrisponde provvigioni.

“In una situazione senza dubbio di emergenza come quella di questo prossimo inizio di anno scolastico, dovuta anche a norme e protocolli governativi e ministeriali arrivati lo scorso 6 agosto per quanto concerne la gestione della pandemia, così come i relativi finanziamenti, la struttura della Provincia di Pisa ha emanato nei tempi più brevi possibili questo avviso pubblico in modo da dare soluzione ad un problema di durata trentennale, come minimo. Attraverso questo documento, infatti, il nostro obiettivo è quello di mettere a punto 68 aule, in base alle esigenze pervenute nel tempo da tutti gli istituti cittadini, a beneficio di 1700 studenti e studentesse, perché di questi numeri stiamo parlando, a fronte di una riforma delle Province avvenuta nel 2014 e di finanziamenti ridotti al lumicino per i nostri enti fino almeno al 2019, per quanto concerne l’edilizia scolastica” spiega il Presidente Massimiliano Angori. “Confidiamo, con questa azione, di configurare quindi una soluzione che serva a dare risposte concrete alle legittime richieste degli istituti, fino almeno al 2028. Gli immobili dovranno essere disponibili e idonei a decorrere almeno dal 1° gennaio 2022”. 
Attraverso l’avviso pubblico, la Provincia di Pisa intende verificare la disponibilità di più immobili con ubicazione nel comune di Pisa e/o nel comune contermine di San Giuliano Terme purché entro un raggio di 5 chilometri dal confine comunale, da acquisire in proprietà o assumere in locazione con destinazione ad attività didattica degli istituti scolastici di istruzione secondaria superiore presenti sul territorio del Comune pisano. Gli immobili richiesti devono essere già edificati al momento della pubblicazione del presente avviso, a meno delle finiture e delle partizioni interne. Non si prenderanno pertanto in considerazione edifici non realizzati o in fase di realizzazione alla data di pubblicazione del presente avviso né edifici che necessitino di interventi di ristrutturazione edilizia, adeguamento o manutenzione straordinaria che non possano essere conclusi entro il 31/12/2021, data entro la quale gli immobili dovranno essere consegnati nelle condizioni richieste, come più sotto specificate, per essere destinati all’uso previsto. Si precisa che le proposte potranno soddisfare anche fabbisogni inferiori, più limitati e parziali. Resta inteso che ciascun immobile proposto dovrà avere superficie complessiva minima almeno pari a mq. 900. Il fabbisogno complessivo può essere soddisfatto, preferibilmente, con più immobili, in via ottimale n. 3 fabbricati distinti, ubicati all’interno del territorio del comune di Pisa e/o nel comune contermine di San Giuliano Terme purché entro un raggio di 5 chilometri dal confine comunale. Tutti i dettagli sull’avviso pubblico sono disponibili a questo link: https://www.provincia.pisa.it/it/provincia/55894/Avviso-Pubblico-per-ricerca-immobili.html 

“Per quanto concerne la situazione di avvio dell’anno scolastico dal prossimo 15 settembre ecco il punto tracciato dal Presidente Angori: “Il liceo DINI riceve dal Galilei Pacinotti 1 aula in più (oltre alle 4 già garantite dallo scorso anno, ndr). Ne serve un’altra ulteriore che non può essere tuttavia concessa dal Galilei Pacinotti che non ha ulteriore capacità di spazi. Siamo al lavoro per capire quali siano le soluzioni in tal senso.
Per quanto riguarda il CARDUCCI, oltre ad avere la conferma della disponibilità per la palazzina degli ex aeronautici al Da Vinci Fascetti, aspettiamo ancora la risposta (dal mese di aprile) per usare le Perodi del Comune di Pisa, in quanto ad oggi non in uso dal Comune. Dalla planimetria le Perodi potrebbero garantire al Carducci subito due aule, e con un minimo di lavori anche tre aule. Le Perodi sono una buona soluzione perché sono confinanti con il Carducci, ma potrebbero garantire una soluzione di spazi disponibili anche per altri istituti, eventualmente.
Per quanto concerne il BUONARROTI, le officine Garibaldi, di proprietà della Provincia di Pisa ma in gestione alla PAIM, consentiranno di ricavare tre aule da subito, dal 15 settembre. Contiamo ovviamente sulla piena collaborazione della Paim. 

stiamo lavorando con l’ufficio edilizia scolastica della Provincia per ricavare a stretto giro 4  nuove aule negli spazi del complesso, usando  biblioteca di Istituto e Satellite
Inoltre l’Ufficio edilizia scolastica sta ancora lavorando per recuperare aule esistenti ma attualmente da manutenere; si tratta di ulteriori 4 aule che hanno lavori di manutenzione in corso all’interno del Buonarroti”.


Sara Rossi 
Portavoce del Presidente della Provincia di Pisa

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri