none_o

Passaporto verde: anche il nome dovrebbe far riflettere e rassicurare. Il verde è il colore delle possibilità, del benvenuto, dell’accoglienza, della tolleranza e della salute. Rifiutarlo sembra da sciocchi, da sprovveduti, da fuori dal mondo reale, forse anche da manipolati, da chi mette in questo rifiuto, in questa protesta, molto di più di quello che in effetti ci dovrebbe essere. Alla base, forse, una buona dose di ideologia per essere sempre contro, contro il sistema....

Siamo stati chiusi in casa e per disposizione governativa .....
Quelli che lei chiama ignoranti irresponsabili sono .....
. . . . . . . . . . . . Anche il codice della strada .....
Abbiamo vinto contro malattie terribili come il vaiolo .....
Vecchiano è Voilontariato
#tantifiliunasolamaglia


“Il gioco serio del teatro”

Vecchiano è volontariato
#tantifiliunasolamaglia

L'associazione culturale La Voce del Serchio ospite del giornale online da cui è nata

Vecchiano è Volontariato
#tantifiliunasolamaglia


UN IMPEGNO COSTANTE PER MANTENERE VIVO IL PASSATO E FRUIRNE ANCORA IN FUTURO

Pisa, 11 novembre
none_a
Incontrati per caso...
di Valdo Mori
none_a
no vax? Portateli a visitare un reparto"
none_a
Pisa, 15 e 17 ottobre
none_a
di Bruno Pollacci
none_a
È con te
Facciamo oggi quella scelta
Oggi in due ma restiamo sempre noi
È con te
Che la vita è come foglia
Noi leggeri saggi dentro vuoti mai
Sei .....
caro baffuto baffino ricorda che la fantasia se sfocia in diffamazione e calunnia quello e reato e non pregare la Santa Vergine a Roma davanti alla porta .....
San Giuliano Terme
Ponte di Ripafratta, i Comuni di San Giuliano Terme e Vecchiano: "Ok all'acquisizione da parte della Provincia di Pisa"

1/10/2021 - 16:25


I Consigli comunali di San Giuliano Terme e Vecchiano hanno approvato l'atto di indirizzo col quale si richiede alla Provincia di Pisa di attivare tutti i necessari approfondimenti per classificare il ponte di Ripafratta come viabilità provinciale, ascrivendolo al patrimonio dell'ente di via Pietro Nenni.
Entrambi i comuni hanno quindi autorizzato il passaggio al patrimonio della Provincia anche della porzione di via di Ripafratta che ricade nei rispettivi territori qualora esistessero i presupposti per classificarla come viabilità provinciale.


"Due atti molto importanti - commenta il sindaco di Vecchiano e presidente della Provincia di Pisa Massimiliano Angori - che consentono di compiere un ulteriore passo verso la definizione di un ente responsabile per il ponte di Ripafratta, per il quale, peraltro, abbiamo fatto molto in questi anni. Ringrazio i Consigli comunali di San Giuliano Terme e Vecchiano per aver proseguito il percorso in maniera congiunta: quando le istituzioni lavorano insieme si ottengono sempre risultati concreti a beneficio della comunità.

Un ringraziamento anche alla Prefettura e all'Università di Pisa, in particolare al Dipartimento di Ingegneria civile e industriale, per aver svolto le indagini necessarie per mantenere aperta la viabilità sul ponte, anche se a una sola corsia.

Si tratta di un'arteria fondamentale per la viabilità di questa porzione di territorio".

"Il nostro Consiglio comunale, come quello di Vecchiano - affermano il sindaco Sergio Di Maio e l'assessore alla viabilità Francesco Corucci -, ha approvato nella seduta del 30 settembre gli atti di indirizzo necessari per approfondire le valutazioni verso l'auspicata assegnazione del ponte di Ripafratta a un ente, in questo caso alla Provincia di Pisa.

Si tratta di un atto importante che conferma l'ottima collaborazione con il Comune di Vecchiano e con la Provincia di Pisa.

Ringraziamo a tal proposito il sindaco e presidente Massimiliano Angori, anche per l'impegno condiviso negli ultimi anni per garantire, per quanto possibile, una continuità nell'apertura di quel fondamentale tratto di viabilità, anche grazie all'Università di Pisa e alla Prefettura. Il percorso verso l'acquisizione del ponte da parte della Provincia prosegue ed è necessario per una futura riqualificazione".


La storia in breve.
Il ponte sul Serchio in località Ripafratta ricade in parti uguali fra i Comuni di San Giuliano Terme e Vecchiano e collega la SP30 del Lungomonte Pisano con la SS12 dell'Abetone e del Brennero.

È stato demolito nell'immediato secondo dopoguerra dal Ministero delle Opere Pubbliche, nella sua articolazione territoriale del Genio Civile di Pisa.

La consegna di questo ponte non è mai stata formalizzata e la sua gestione mai affidata ad alcun ente, a tutt'oggi.


Comunicato congiunto Comune di San Giuliano Terme - Comune di Vecchiano - Provincia di Pisa.

+  INSERISCI IL TUO COMMENTO
Nome:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
EMail:

Minimo 0 - Massimo 50 caratteri
Titolo:

Minimo 3 - Massimo 50 caratteri
Testo:

Minimo 5 - Massimo 10000 caratteri

3/10/2021 - 11:00

AUTORE:
Pierino

Alleluia! Adesso non ci resta che sperare in una realizzazione concreta dei progetti e della messa in opera perché non nego il timore, anzi l'ansia che mi si annoda in gola ogni volta che ci devo passare...Dopo ogni piena del Serchio vado subito ad assicurarmi che la violenza delle acque non se lo siano trascinato via anche se confesso di averlo segretamente sperato, ovviamente senza nessun transitante, così a quest'ora l'avrebbero già ricostruito e inaugurato e collaudato!